Ex Asilo Gobbato – miglioramento sismico – progettazione architettonica (Det. 16/2019 – € 1903,2)

LAVORI DI MIGLIORAMENTO SISMICO SU UNA PARTE DELL’EX ASILO GOBBATO PER IL RICAVO DI UNA SALA POLIVALENTE. AFFIDAMENTO DELL’INCARICO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
PREMESSO che l’edificio ex Asilo Gobbato, è attualmente utilizzato per la parte est da
associazioni locali, mentre la parte ovest è di fatto inagibile per le infiltrazioni dal tetto che hanno
provocato danni alle pavimentazioni in legno ed agli intonaci; al fine di prevenire il crollo del tetto,
nel 2015 si è provveduto ad eseguire un intervento di manutenzione straordinaria per la
sistemazione del manto di copertura, con posa di una guaina impermeabile sotto coppo e
sostituzione di alcune travi in legno marcite;
RICHIAMATA la verifica statica dell’ing. Remo Semenzin del 16.05.2005, dalla quale risulta che il
fabbricato non soddisfa i requisiti di struttura antisismica ed inoltre, nel campo della verifica statica,
presenta numerosi punti di superamento delle tensioni ammissibili;
CONSIDERATO che è intenzione dell’Amministrazione Comunale recuperare l’immobile per
ricavare degli spazi per eventi, quali la “mostra dei vini” organizzata annualmente dalla Pro Loco;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Giunta Comunale n.59 del 08.08.2017 di approvazione – del progetto di
fattibilità tecnica ed economica dei lavori di miglioramento sismico su una parte dell’ex Asilo
Gobbato per il ricavo di una sala polivalente per un importo stimato in € 150.000,00;
– delibera di Giunta Regione Veneto n.1793 del 07.11.2017 (BUR 108 del 14/11/2017) di
approvazione delle graduatorie dei finanziamenti conseguenti al bando approvato con
D.G.R. 964 del 26 giugno 2017, per interventi strutturali di rafforzamento locale o di
miglioramento sismico su edifici pubblici con la quale è stato concesso un contributo di €
150.000,00 al comune di Volpago del Montello per i lavori di miglioramento sismico su una
parte dell’ex Asilo Gobbato per il ricavo di una sala polivalente;
– deliberazione di Giunta comunale n.84 del 12.10.2017, recante l’adozione dello schema di
programma dei lavori pubblici previsti per il triennio 2018-2020, nel quale è stato inserito,
nell’elenco annuale per l’anno 2018, i lavori di miglioramento sismico su una parte dell’ex
Asilo Gobbato per il ricavo di una sala polivalente per un importo stimato in € 150.000,00;
CONSIDERATO che il personale tecnico di questo ente, non è in possesso di idonee competenze
per l’esecuzione della progettazione architettonica dei lavori di miglioramento sismico;
VISTO che l’edificio in oggetto è stato dichiarato di interesse culturale ai sensi dell’art.12 del
D.Lgs.42/2004 sulla base del decreto del Direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici del
Veneto del 26 maggio 2008;
RAVVISATA la necessità di procedere all’affidamento dell’incarico di progettazione architettonica,
come richiesto dalla normativa vigente per un edificio vincolato, relativo all’intervento di
miglioramento sismico su una parte dell’ex Asilo Gobbato per il ricavo di una sala polivalente, a
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 16 del 30-01-2019 – pag. 1
soggetti di cui al comma 1 lett. a) dell’art. 46 del D.lgs. 50 del 18.04.2016, secondo quanto
previsto, per gli incarichi professionali di importo inferiore ad € 40.000,00, dalle Linee Guida n.1
ANAC “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria”, di
attuazione del medesimo D.lgs. 50/2016, aggiornate al D.Lgs.n.56 del 19.04.2017;
VISTO il preventivo per le prestazioni professionali di cui al punto precedente presentato dall’arch.
Andrea Pandolfo, con studio professionale in via Leonardo da Vinci n.12 int.6 – 31011 Asolo,
dell’importo di €.1.500,00, al netto di C.I. 4% ed Iva 22%, con l’applicazione di uno sconto del 30%
sul compenso per prestazioni professionali, calcolato secondo il D.M. 17 giugno 2016;
RICHIAMATO il curriculum, allegato alla presente, dal quale si evince il possesso di adeguata
preparazione e competenza professionale in materia;
VISTA l’autodichiarazione, in atti comunali, rilasciata dal professionista, titolare dello studio tecnico
arch.A.Pandolfo, concernente il possesso dei requisiti di carattere generale di cui all’articolo 80 del
Codice dei contratti pubblici e con riferimento al conto corrente dedicato alle commesse pubbliche,
ai sensi dell’art. 10 legge n. 136/2010 sulla tracciabilità dei flussi finanziari;
VISTO il D.lgs. n. 50 del 18 aprile 2016;
RICORDATO il codice CUP dell’intervento: E26F17000010001;
RICORDATO il seguente codice CIG: ZA326CD3D6;
VISTO l’art. 107 del D.lgs. n. 267 del 2000;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n.3 del 16.01.2019 di esame ed
approvazione del Piano Esecutivo di Gestione del Comune anno 2019;
VISTO il decreto sindacale n.14 del 29.12.2018 di nomina del Responsabile dell’Area Tecnica
Lavori Pubblici;
ACQUISITI il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, del Responsabile del Servizio
Tecnico LL.PP. ing.i. Alessandro Mazzero e il parere favorevole da parte del Responsabile del
Servizio Finanziario rag. Levis Martin, in ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
di affidare, per le motivazioni in premessa citate, l’incarico di progettazione architettonica, 1. come
richiesto dalla normativa vigente per un edificio vincolato, dell’intervento di miglioramento
sismico su una parte dell’ex Asilo Gobbato per il ricavo di una sala polivalente, all’arch.Andrea
Pandolfo, con studio professionale in via Leonardo da Vinci n.12 int.6 – 31011 Asolo;
2.di assumere a tal fine, l’impegno di spesa di €.1.903,20 (di cui €.60,00 per C.I. 4% ed €.343,20
per Iva 22% compresi) imputandolo al cap.7670;
3.di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con gli impegni previsti nel corso
dell’esercizio 2019 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Lascia un commento