Ca’ Bressa – stato avanzamento 5 (Det. 408/2018)

LAVORI DI RECUPERO DI CA’ BRESSA – EX CONVENTO DEI NONANTOLANI – I STRALCIO. APPROVAZIONE STATO DI AVANZAMENTO LAVORI N. 5


IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI

 

RICHIAMATI i seguenti atti:

  • deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 16.05.2016, con la quale è stato inserito nel programma triennale delle opere pubbliche per il triennio 2016-2018 e nell’elenco annuale degli interventi previsti per l’anno 2016 l’intervento di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” – I^ stralcio, per un importo stimato complessivamente in € 1.100.000,00;
  • deliberazione della Giunta Comunale n. 78 del 29.08.2016, recante l’approvazione del progetto esecutivo relativo all’intervento di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” – I^ stralcio: lavori strutturali e di consolidamento statico, redatto dall’arch. Alessandro Cervi con studio a Volpago del Montello e dall’ing. Renzo Pivetta con studio a Treviso, per un importo complessivo stimato di € 1.100.000,00 di cui per lavori € 752.887,09, al netto di € 103.536,97 per l’attuazione dei Piani di Sicurezza;
  • determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 356 del 02.09.2016, con cui è stata autorizzata e delegata la Stazione Unica Appaltante – Provincia di Treviso all’indizione della gara d’appalto per l’individuazione del contraente, mediante procedura negoziata – ai sensi dell’art. 36, comma 2 lettera c), del D.Lgs. n. 50/2016;
  • determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 418 del 10.10.2016 con la quale è stata disposta l’aggiudicazione dei lavori di cui trattasi a Impresa Comarella Srl, con sede a Valdobbiadene (TV) in Via Erizzo n. 49, che ha offerto un ribasso del 14,218%, (quattordici virgola duecento-diciotto per cento) corrispondente ad un’offerta pari ad € 645.847,62 al netto di € 103.536,97 per oneri per la sicurezza e dell’Iva, ricordando che il quadro economico complessivo dell’opera risulta di € 100.000,00;
  • determinazione n. 445 del 20.10.2016 con la quale si attesta l’intervenuta efficacia dell’aggiudicazione dei lavori all’impresa Comarella Srl;
  • verbale di consegna dei lavori in via d’urgenza di data 18.10.2016 con il quale viene fissato l’inizio dei lavori nel giorno 24.10.2017;
  • contratto per l’appalto dei lavori di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex Convento dei Nonantolani” sp. 23 del 23.11.2016;
  • determinazione n. 591 del 30.12.2016 di approvazione del primo stato di avanzamento dei lavori a tutto il12.2016, redatto in data 19.12.2016 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 104.822,433 comprensivo di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione e dell’iva, risulta pari a € 83.708,990;
  • determinazione n. 306 del 28.07.2017 di approvazione del secondo stato di avanzamento dei lavori a tutto il07.2017, redatto in data 17.07.2017 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 258.792,102 comprensivo di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione, dell’ammontare del certificato precedente e dell’iva, risulta pari a € 122.426,096;
  • determinazione n. 548 del 18.12.2017 di approvazione del terzo stato di avanzamento dei lavori a tutto il12.2017, redatto in data 14.12.2017 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 491.103,489 comprensivo della quota di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione, dell’ammontare dei certificati precedenti e dell’iva, risulta pari a € 184.761,775;
  • determinazione n. 225 del 11.06.2018 di approvazione del quarto stato di avanzamento dei lavori a tutto il07.2018, redatto in data 08.07.2018 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 813.084,750 comprensivo della quota di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione, dell’ammontare dei certificati precedenti e dell’iva, risulta pari a € 268.787,208;

 

RICHIAMATI, altresì, i seguenti atti ulteriori:

  • deliberazione della Giunta Comunale n. 113 del 06.12.2017, con la quale è stata approvata la prima variante al progetto esecutivo relativo ai lavori di recupero di cui trattasi, la quale ha comportato un aumento dell’importo contrattuale di ulteriori € 80.926,55 al netto di iva, portando l’ammontare dei lavori a complessivi € 830.311,14;
  • determinazione n. 564 del 22.12.2017 con la quale è stato approvato l’atto di sottomissione n. 1 – Rep.n. 23 SP, sottoscritto in data 13.12.2017 ed è stata disposta l’integrazione dell’impegno di spesa a favore dell’impresa aggiudicataria Comarella srl per ulteriori € 89.019,21 al lordo dell’iva, conseguente all’affidamento dell’esecuzione degli ulteriori lavori di variante;

VISTO il quinto stato di avanzamento relativo ai lavori eseguiti a tutto il 08.07.2018, presentato dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, che attesta l’esecuzione di opere pari all’importo di seguito indicato:

€       719.877,265    per lavori e somministrazioni

€       108.865,968    per costi per la sicurezza

€       828.743,233    totale

 

dal quale vengono detratte:

– la quota di recupero dell’anticipazione sui lavori di € 149.876,920

– la ritenuta per infortuni dello 0,5% pari ad € 3.599,386

– le quote dei certificati di pagamento precedenti di € 659.684,069

cosicché risulta un importo di € 15.582,86, al netto di Iva;

 

RICORDATO il Codice Unico di Progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione” acquisito in relazione all’intervento in oggetto: E29J16000210004;

 

RICORDATO il Codice identificativo di gara C.I.G.: 6789794B40, in relazione a quanto previsto dalla Deliberazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione n. 163 del 22.12.2015;

 

ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del Responsabile del Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.lgs. 267/2000;

 

DATO ATTO che il presente provvedimento non necessita di attestazione di copertura finanziaria, poiché la disponibilità discende dagli impegni di spesa disposti con le determinazioni sopra richiamate n. 418 del 10.10.2016 e n. 564 del 22.12.2017;

 

VISTO il D.lgs. 18.4.2016 n. 50, recante il nuovo codice dei contratti pubblici;

 

VISTI gli att. 107 e 109 del D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267;

 

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n.  3 del 17 gennaio 2018 recante l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l’esercizio finanziario 2018;

 

VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31 marzo 2018 di nomina del Responsabile dell’area tecnica Lavori Pubblici;

 

D E T E R M I N A

 

  1. di approvare stato di avanzamento n. 5, relativo ai lavori di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” – I^ stralcio: lavori strutturali e di consolidamento statico eseguiti a tutto il 08.07.2018, redatto e sottoscritto dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, e composto dai seguenti documenti, acquisiti agli atti dell’ufficio tecnico comunale con protocollo n. 14499 del 24.10.2018:

– certificato di pagamento n. 5, stato di avanzamento lavori, registro di contabilità e sommario, libretto delle misure;

  1. di dare atto che l’importo contabilizzato al netto di iva è pari ad € 828.473,233 ed il credito relativo allo stato di avanzamento in oggetto, anch’esso al netto di iva, risulta pari ad € 15.582,86 in ragione di quanto in premessa riportato, cosicché l’importo da corrispondere è pari a € 17.141,15, iva compresa;
  2. di dare atto che la disponibilità finanziaria per il pagamento dell’importo dello stato di avanzamento dei lavori in oggetto discende dall’impegno di spesa già disposto con la determinazione di aggiudicazione n. 418 del 10.10.2016, come integrato con determinazione n. 564 del 22.12.2017 riguardante l’approvazione della perizia di variante, con imputazione al cap. 2005 del bilancio relativo all’esercizio corrente.

 

 

 

F.to Il Responsabile del Servizio

MAZZERO ALESSANDRO

Lascia un commento