Rassegna stampa del 3 novembre 2018

 
Venegazzù: costi della scuola.
Volpago: borse di studio, Eros De Conto, spettacolo sulla grande guerra, maltempo, famiglia Oricoli, festa di San Martino, Comune indennizzato dalla SPV, trekking urbano.
 
Maltempo, Asco, banche, matrimoni, Me.Ve., prosecco.

Continue Reading →

Scuola Venegazzù – contabilità finale con impresa (Del. GC 97/2018)

APPROVAZIONE CONTABILITA’ FINALE CON ACCORDO AI SENSI DELL’ART. 205 DEL D.LGS. N. 50/2016 CON IMPRESA MASTROPASQUA COSTRUZIONI SRL.


LA GIUNTA COMUNALE
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione del Consiglio Comunale n. 62 del 29.12.2016, con la quale è – stato inserito nel
programma triennale delle opere pubbliche per il triennio 2017-2019 e nell’elenco annuale
degli interventi previsti per l’anno 2017 il miglioramento sismico sull’edificio ex scuola
primaria “Luigi Cadorna” di Venegazzù, per un importo complessivo stimato di €
850.000,00;
– decreto del Direttore della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica della Regione del
Veneto n. 39 del 29.03.2017 con il quale, nell’ambito dei finanziamenti POR FERS
2014-2020. Asse 5. Rischio sismico ed idraulico. Azione 5.3.2 “Interventi di messa in
sicurezza sismica degli edifici strategici e rilevanti pubblici ubicati nelle aree maggiormente
a rischio”, è stato concesso un contributo di € 653.607,59, ai sensi della DGRV n. 1057 del
29.06.2016;
– deliberazione della Giunta Comunale n. 63 del 06.09.2017, recante l’approvazione del
progetto esecutivo relativo ai lavori di miglioramento sismico sull’edificio ex scuola primaria
di Venegazzù, redatto dall’ing. Gianpietro Longo, con studio professionale a Volpago del
Montello, per un importo complessivo stimato di € 850.000,00, di cui per lavori €
672.735,83, al netto di € 15.000,00 per l’attuazione dei Piani di Sicurezza;
– determinazione n. 358 del 18.09.2017 recante l’aggiudicazione al raggruppamento
temporaneo composto da ing. Stefano Disarò di Oderzo (mandatario), Studio ingegneria
Semenzin Sernagiotto di Montebelluna (mandante) ed ing. Elisa Tiberi di Vedelago
(mandante) dell’incarico di direzione lavori, assistenza al collaudo, misura, contabilità e
coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori di cui trattasi, a seguito di
procedura negoziata indetta ai sensi degli artt. 36 comma 2 lett. b) e 157 comma 2 del D.
Lgs. 50/2016 s.m.i.;
– determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 396 del 10.10.2017
con la quale, a seguito procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera c), del
D.Lgs. n. 50/2016, è stata disposta l’aggiudicazione dei lavori di cui trattasi all’impresa
MASTROPASQUA COSTRUZIONI S.R.L., con sede a Barletta in via Romanelli n. 10, che
ha offerto un ribasso del 16,525%, (sedici virgola cinquecento-venticinque per cento)
corrispondente ad un’offerta pari ad € 561.566,23 al netto di € 15.000,00 per oneri per la
sicurezza e dell’Iva;
– determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 472 del 20.11.2017
con la quale si è dato atto dell’intervenuta efficacia dell’aggiudicazione come disposta con
la citata determinazione n. 396/2017;
– contratto d’appalto dei lavori in forma di scrittura privata rep.n. 21 in data 20.11.2017,
stipulato con modalità elettronica;
RICORDATO, con riferimento all’esecuzione dell’intervento sopra citato, quanto segue:
– i lavori di cui trattasi hanno avuto inizio in via d’urgenza, sussistendone i presupposti ai
sensi dell’art. 32, comma 8, del D.Lgs. n. 50 del 2016, in data 07 novembre 2017;
– con deliberazione della Giunta Comunale n. 24 del 07.03.2018 è stata approvata la prima
perizia di variante al progetto esecutivo dei lavori in appalto, che ha comportato maggiori
lavorazioni per un importo pari a € 40.900,03, cosicché l’importo lavori è divenuto pari a
complessivi € 617.466,56 comprensivo dei costi per la sicurezza ed al netto di iva;
– con la determinazione n. 153 del 26.04.2018 si è provveduto ad integrare l’impegno di
spesa a favore dell’impresa aggiudicataria Mastropasqua Costruzioni srl, con l’ulteriore
somma di € 40.900,33, oltre ad € 4.090,03 per Iva al 10% (per un totale di € 44.990,36) ed
è stato prorogato il termine contrattuale di ultimazione dei lavori al 20 giugno 2018;
– con deliberazione n. 50 del 23.05.2018 la Giunta Comunale ha approvato la seconda
variante, che ha comportato un aumento contrattuale netto pari ad € 21.664,61, cosicché
esso è divenuto complessivamente pari a € 639.131,17, al netto di iva;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 97 del 29-10-2018 Pag. n.2 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
con la determinazione n. 237 del 13.06.2018 si è provveduto ad integrare – l’impegno di
spesa a favore dell’impresa aggiudicataria Mastropasqua Costruzioni srl, con l’ulteriore
somma, comprensiva di iva al 10%, pari a € 23.831,07 nonché a concedere una ulteriore
proroga del termine contrattuale di ultimazione dei lavori, che è stato fissato al 20 luglio
2018;
– i lavori sono stati ultimati in data 19.07.2018, salvo lavorazioni marginali, come risulta dal
verbale redatto in pari data e sottoscritto dal Direttore dei lavori, dal Legale rappresentante
dell’impresa appaltatrice e dal Responsabile del procedimento;
– con verbale in data 19.07.2018 l’Amministrazione comunale ha effettuato la presa in
consegna dei lavori anticipata, al fine di approntare ogni necessario intervento per
l’apertura della scuola all’inizio dell’anno scolastico 2018/2019;
– in data 12.09.2018 è stato redatto il certificato di COLLAUDO STATICO delle strutture dal
tecnico ing. Simone Agrondi, incaricato con provvedimento regionale recante prot.n. 47496
in data 14.11.2017, acquisito al protocollo comunale n. 15978 del 16.11.2018, e con
successiva determinazione del Responsabile del Servizio n. 563 del 21.12.2017;
– in data 12.09.2018 è stato emesso l’attestato di AGIBILITA’;
RICHIAMATI i seguenti provvedimenti di approvazione degli atti contabili relativi all’appalto di cui
trattasi:
– determinazione n. 84 del 26.02.2018, di approvazione dello stato di avanzamento dei lavori
n. 1, a tutto il 10.02.2018, per un importo di € 163.121,16 comprensivo di costi per la
sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione e dell’iva,
risulta pari a € 129.741,45;
– determinazione n. 155 del 26.04.2018, di approvazione dello stato di avanzamento dei
lavori n. 2 a tutto il 09.04.2018, per un importo di € 320.595,95 comprensivo di costi per la
sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione e
dell’ammontare del certificato precedente, nonché al netto di iva, risulta pari a €
125.195,14;
– determinazione n. 238 del 14.06.2018, recante l’approvazione dello stato di avanzamento
n. 3 dei lavori a tutto il 05.06.2018, per un importo di € 512.420,49 comprensivo di costi
per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione e
dell’ammontare dei certificati precedenti, nonché al netto di iva, risulta pari a € 152.501,76;
– determinazione n. 331 del 03.09.2018 con la quale è stato approvato lo stato di
avanzamento dei lavori n. 4 a tutto il 06.08.2018, redatto in data 10.08.2018 dal direttore
dei lavori ing. Stefano Disarò, capogruppo del raggruppamento temporaneo di
professionisti incaricato, acquisito al protocollo comunale n. 8447 del 08.06.2018, per un
importo di € 639.131,17 comprensivo di € 13.100,51 per costi per la sicurezza, il quale, al
netto della quota di anticipazione e dell’ammontare dei certificati precedenti, nonché al
netto di iva, risulta pari a € 116.048,10;
– determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 358 del
27.09.2019 sono state approvate:
la RELAZIONE DEL DIRETTORE DEI LAVORI SULLO STATO FINALE, sottoscritto dal
Direttore dei Lavori ing. Stefano Disarò in data 13.08.2018 e corredato dalla
documentazione acquisita al protocollo comunale con numeri
11376-11377-11378-11379-11382, concernente lo STATO FINALE DEI LAVORI;
il documento recante la RELAZIONE, il VERBALE DI VISITA ed il CERTIFICATO DI
COLLAUDO tecnico amministrativo, redatto in data 14.09.2018 dal professionista incaricato
ing. Simone Agrondi, sottoscritto, altresì, dall’ing. Stefano Disarò e dall’ing. Remo
Semenzin, rispettivamente in qualità di Direttore dei Lavori e di Coordinatore per la
Sicurezza in fase Esecutiva e Direttore dei Lavori per la parte strutturale;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 97 del 29-10-2018 Pag. n.3 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
CONSIDERATO che l’impresa appaltatrice ha formulato riserve sugli atti contabili, ai sensi del
D.P.R. n. 207/2010, esplicitate con i seguenti documenti:
Riserva n. 1 del 26.02.2018, protocollo n. 3126 – del 01.03.2018;
– Riserve n. 2 e n. 3, protocollo n. 8198 e ulteriore prot.n. 8199 del 05-06-2018;
– Rilievi in merito a variante n. 1 ed alla proroga ad essa relativa, esposti, rispettivamente,
con prot.n. prot. 1709 del 02.02.2018 e prot.n. 6523 del 05.05.2018;
e che, in ordine a tali riserve, il Responsabile Unico del Procedimento ha avviato il procedimento
volto a discuterne il contenuto e verificare la possibilità di addivenire ad un accordo bonario, come
previsto dall’art. 205 del D.Lgs.n. 50/2016, in esito al quale le parti hanno concordato la
corresponsione, da parte del Comune di Volpago del Montello della somma di € 50.000,00 al netto
di iva;
VALUTATI i seguenti pareri formulati in ordine alla proposta citata:
– comunicazione prot.n. 13045 del 22.09.2018 con la quale il Responsabile unico del
Procedimento, per quanto di competenza, esprime un favorevole indirizzo sull’importo
indicato dall’operatore per la possibile definizione bonaria, considerando la congruità
economica della proposta e più in generale sulla correttezza e fondatezza delle richieste
dell’Impresa che verrebbero accolte con tale accordo bonario,
– parere tecnico sulla proposta di accordo bonario dell’Impresa Mastropasqua Costruzioni
Srl, da parte del Direttore dei Lavori Ing. Stefano Disarò, prot. 13071 in data 24.09.2018,
– parere tecnico sulla proposta di accordo bonario dell’Impresa Mastropasqua Costruzioni
Srl, da parte del Collaudatore Ing. Simone Agrondi, prot. 13072 in data 24.09.2018,
rilevando come tali pareri pongano in evidenza difficoltà ed oneri derivati all’impresa, che pure è
riuscita a rispettare i ristretti tempi di esecuzione che la stazione appaltante ha dovuto imporre,
anche in occasione delle varianti in corso d’opera resesi necessarie, al fine di consentire la
conclusione dell’opera non solo in tempo per l’apertura della scuola nell’anno scolastico in corso,
ma anche per la presentazione della rendicontazione finale, entro i termini assai limitati imposti per
ottenere il finanziamento pubblico assegnato;
RICORDATO, altresì, che sono stati effettuati ulteriori lavori per rendere pienamente fruibile la
scuola di Venegazzù, tra i quali si ricordano: il cablaggio dati e fonia, la realizzazione della rete wifi
e l’impianto di telefonia, il ripristino della piattaforma polivalente adiacente alla scuola per le attività
all’aperto, che hanno comportato una maggior spesa di circa € 30.000,00;
RICHIAMATA la deliberazione del Consiglio Comunale n. 43 del 29.09.2018 con la quale è stata
stanziata la somma necessaria a copertura dei maggiori costi per i lavori di miglioramento sismico
della scuola di Venegazzù al capitolo di competenza, n. 2452, in quanto il quadro economico
inizialmente previsto non recava sufficienti risorse;
VISTA la bozza di accordo bonario allegata al presente atto per costituirne parte integrante e
sostanziale e ritenuto di procedere all’approvazione, accettando le reciproche condizioni di accordo
in ragione di quanto segue:
– l’accordo si pone in linea con i pareri tecnici espressi dal Direttore dei Lavori e dal
Collaudatore, oltre che dal Responsabile Unico del Procedimento, in relazione alle
contestazioni espresse dall’impresa appaltatrice;
– un eventuale contenzioso legale non garantirebbe il conseguimento di un risultato migliore
rispetto a quello oggetto dell’accordo, comportando, comunque, la necessità di affrontare
spese legali e di accertamento tecnico;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 97 del 29-10-2018 Pag. n.4 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
sono rispettate le condizioni poste dall’art. 205 del D.Lgs.n. 50/2016, in particolare – il limite
entro il quale può variante l’importo economico dell’opera, fissato tra il 5 ed il 15 per cento
dell’importo contrattuale;
RICORDATO il Codice Unico di Progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11
della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica
amministrazione” acquisito in relazione all’intervento in oggetto: E21E16000200006;
RICORDATO il Codice identificativo di gara C.I.G.: 719555255A, in relazione a quanto previsto
dalla Deliberazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione n. 1377 del 21.12.2016;
VISTO, per la competenza dell’organo deliberante, l’art. 48 comma 1 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
ACQUISITI i pareri favorevoli del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, in ordine alla
regolarità tecnica, e del Responsabile del Servizio finanziario, in ordine alla regolarità contabile, ai
sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 267/2000;
CON voti unanimi favorevoli, espressi nelle forme di legge,
D E L I B E R A
1)di approvare l’allegato schema di accordo bonario, ai sensi dell’art. 205 del D.Lgs.n.
50/2018, da stipularsi tra il Comune di Volpago del Montello e l’Impresa Mastropasqua
Costruzioni srl circa i lavori di miglioramento sismico della scuola di Venegazzù;
2)di stabilire il versamento da parte del Comune di Volpago del Montello dell’importo
omnicomprensivo di € 50.000,00, oltre ad I.V.A. di legge, a favore dell’Impresa
Mastropasqua Costruzioni srl;
3)di dare atto che la somma complessivamente necessaria di € 55.000,00, I.V.A. compresa,
trova copertura al cap. 2452 del bilancio comunale relativo all’esercizio corrente;
4)di rinviare al Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici l’assunzione dell’impegno di
spesa ed ogni adempimento necessario, conferendo allo stesso anche il mandato alla
sottoscrizione dell’accordo allegato.
Altresì,
D E L I B E R A
di dichiarare, con separata e successiva votazione espressa in forma palese e ad esito favorevole
unanime, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4°, TUEL n.
267/2000, per poter dare seguito tempestivamente ai conseguenti atti.

Centro polifunzionale Venegazzù – incarico progettazione (Det. 400/2018 – € 38064)

AFFIDAMENTO INCARICO PER LA REDAZIONE DELLA PROGETTAZIONE DI FATTIBILITÀ TECNICA ED ECONOMICA, PROGETTAZIONE DEFINITIVA, PROGETTAZIONE ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, CONTABILITÀ E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN CENTRO POLIFUNZIONALE PER LE ASSOCIAZIONI PRESSO L’EX CANONICA DI VENEGAZZU’


PREMESSO che l’Amministrazione Comunale intende realizzare un centro polifunzionale per le associazioni presenti nella frazione di Venegazzù all’interno dell’edificio che ospitava la canonica della Parrocchia Sant’Andrea di Venegazzù, in quanto nella stessa frazione il Comune non è in possesso di fabbricati o aree da adibire allo scopo;

 

DATO ATTO che oltre alla acquisizione del fabbricato, risulta necessario prevedere all’esecuzione dei lavori di ristrutturazione e miglioramento sismico, messa a norma degli impianti, sistemazione dei serramenti e pavimenti, realizzazione di un ascensore e sistemazione degli spazi esterni;

 

VISTO lo studio di fattibilità tecnica ed economica, a tal fine redatto dall’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici del Comune, approvato con deliberazione di Giunta Comunale n.120 del 13/12/2017, relativo ai lavori di realizzazione di un centro polifunzionale per le associazioni presso l’ex canonica di Venegazzù dell’importo totale di € 500.000,00 suddiviso in due stralci funzionali di seguito descritti:

–    il primo dell’importo di € 400.000,00 prevede l’acquisizione dell’immobile, la ristrutturazione e miglioramento sismico dell’intera struttura, la messa a norma degli impianti e la realizzazione delle opere di finitura del piano terra;

–    il secondo stralcio di importo di € 100.000,00 prevede il completamento delle opere di finitura ed impiantistica del piano primo e del sottotetto e completamento della sistemazione esterna;

 

RICHIAMATA la deliberazione di Consiglio Comunale n.73 del 27.12.2017 di “approvazione del programma opere pubbliche per il triennio 2018-2020 ed elenco annuale 2018” ove è stato inserito l’intervento sopra richiamato;

 

CONSIDERATO che il personale tecnico di questo ente, per gli attuali carichi di lavoro, non è in grado di eseguire la progettazione nel rispetto dei tempi della programmazione, oltre a non essere in possesso di idonee competenze per il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ai sensi del D.lgs. 81/2008;

 

RAVVISATA la necessità di procedere all’affidamento dell’incarico per la redazione della progettazione di fattibilità tecnica ed economica, progettazione definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori, contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori di realizzazione di un centro polifunzionale per le associazioni presso l’ex canonica di Venegazzù a soggetti di cui al comma 1 lett. a) dell’art. 46 del D.lgs. 50 del 18.04.2016 secondo quanto previsto, inoltre, per gli incarichi professionali di importo inferiore ad € 40.000,00, dalle Linee Guida n. 1 ANAC “Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria” aggiornate al D.Lgs. n. 56 del 19.4.2017, mediante l’acquisizione di preventivi;

 

VISTE le richieste di preventivo per le prestazioni professionali di cui al punto precedente, prot.n.13025 e prot.n.13026 del 21.09.2018 e prot.n.13113 del 24.09.2018, inviate via PEC a tre professionisti, individuati dal responsabile del procedimento dall’elenco dei professionisti approvato con determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n.312 del 23.08.2018 e che i professionisti selezionati sono in possesso dei necessari requisiti di ordine speciale per partecipare alla procedura in parola;

 

VISTA la richiesta, inviata tramite PEC, prot.n.13581 e prot.n.13582 del 04.10.2018, ai professionisti selezionati per integrare la formulazione del preventivo tenendo conto del rispetto dei tempi molto ristretti di progettazione e la presenza giornaliera della Direzione Lavori;

 

PRESO ATTO che l’arch. Nico Cunial ha comunicato di non formulare preventivo per impegni già assunti;

 

VISTI i seguenti preventivi pervenuti, contributi previdenziali ed Iva esclusi, sulla base dell’integrazione richiesta:

  • 13606 del 05.10.2018 – arch. Adolfo Butturini – € 37.840,00;
  • 13652 del 05.10.2018 – arch. Luca Cruciat – € 30.000,00;

 

VISTO che l’offerta più conveniente è quella prodotta dall’arch. Luca Cruciat, con studio tecnico a Conegliano in via D. Manin n.23, P.IVA 03219710260 per l’importo di € 30.000,00, contributi previdenziali ed Iva esclusi;

 

RITENUTO di affidare all’arch. Luca Cruciat l’incarico per la redazione della progettazione di fattibilità tecnica ed economica, progettazione definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori, contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori di realizzazione di un centro polifunzionale per le associazioni presso l’ex canonica di Venegazzù;

 

RICHIAMATO il curriculum acquisito al protocollo comunale al n.13652/2018 dal quale si evince il possesso di adeguata preparazione e competenza professionale in materia;

 

VISTO l’allegato schema di convenzione per l’incarico professionale e ritenuto di approvarlo;

 

RICORDATO quanto segue:

  • il Codice unico di progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione” (CUP) che identifica l’intervento è il seguente: E28H17000190004;
  • il codice identificativo gara (CIG) è il seguente: Z64255E575;

 

ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, espresso da parte del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole per quanto attiene alla regolarità contabile, espresso dal Responsabile del Servizio finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000;

 

DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;

 

VISTO l’art. 107 e 183 del D.Lgs. n. 267 del 2000;

 

VISTI gli artt. 4 e 17 del D.Lgs. n.165/2001;

 

VISTO il D.Lgs. n. 50/2016;

 

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 17 gennaio 2018 recante l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l’esercizio finanziario 2018;

 

VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31 marzo 2018 di nomina del Responsabile del Servizio Tecnico Lavori Pubblici;

 

DETERMINA

 

  1. di affidare, per le motivazioni in premessa citate, l’incarico per la redazione della progettazione di fattibilità tecnica ed economica, progettazione definitiva, progettazione esecutiva, direzione lavori, contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori di realizzazione di un centro polifunzionale per le associazioni presso l’ex canonica di Venegazzù all’arch.Luca Cruciat, con studio tecnico a Conegliano in via D. Manin n.23, P.IVA 03219710260 per l’importo di € 30.000,00, contributi previdenziali ed Iva esclusi;
  2. di approvare l’allegato schema di convenzione per l’incarico professionale, dando atto che verrà sottoscritto digitalmente;
  3. di assumere a tal fine, l’impegno di spesa di € 38.064,00 (di cui € 1.200,00 per C.I. 4% ed € 6.864,00 per Iva 22%) a favore dell’arch. Luca Cruciat, imputandolo al cap.2037;
  4. di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con i pagamenti previsti nel corso dell’esercizio 2018 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica.

 

 

 

F.to Il Responsabile del Servizio

MAZZERO ALESSANDRO

Accordo di programma parrocchia Venegazzù per centro polifunzionale ex canonica (Del. GC 96/2018)

APPROVAZIONE ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA PARROCCHIA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO POLIFUNZIONALE PRESSO L’EX CANONICA DI VENEGAZZU’


LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO che è volontà dell’Amministrazione dotare la frazione di Venegazzù di un centro
polifunzionale per attività sociali, ristrutturando a tale scopo, dopo averlo acquisito, un edificio
attualmente non utilizzato, che fu sede della canonica, di proprietà della locale Parrocchia;
RICORDATO che, per la finalità sopra descritta, sono stati posti in essere i seguenti atti:
con deliberazione di Giunta Comunale n.120 del 13.12.2017 è stato approvato  un progetto di
fattibilità relativo ai lavori di realizzazione di un centro polifunzionale per le associazioni presso l’ex
canonica di Venegazzù, dell’importo totale di € 500.000,00 suddiviso in due stralci funzionali di
seguito descritti:
il primo stralcio, dell’importo di € 400.000,00, prevede l’acquisizione dell’immobile, la
ristrutturazione ed il miglioramento sismico dell’intera struttura, la messa a norma degli impianti e
la realizzazione delle opere di finitura del piano terra;
il secondo stralcio di importo di € 100.000,00 prevede il completamento delle opere di finitura ed
impiantistica del piano primo e del sottotetto ed il completamento della sistemazione esterna;
 con deliberazione di Consiglio Comunale n.73 del 27.12.2017 è stato approvato il
programma delle opere pubbliche per il triennio 2018-2020 e l’elenco annuale 2018, ove è stato
inserito l’intervento sopra richiamato;
 con nota prot.n.16049 in data 17.11.2017, ai sensi dell’art. 11, comma 2, del D.P.R. 8 giugno
2001, n. 327 e degli art. 7 e 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241 è stato trasmesso alla Parrocchia
di Venegazzù, in quanto proprietaria, l’avviso di avvio del procedimento per l’apposizione del
vincolo preordinato all’espropriazione degli immobili necessari all’esecuzione delle opere di
realizzazione del centro sociale – ricreativo presso l’ex canonica di Venegazzù, identificati al
Catasto Terreni come segue:
Foglio n. 16, mappali n. 319 di 884 mq; n.1375 di mq 32; n.1376 di mq 11;
e meglio identificati nell’estratto di mappa catastale allegato al presente atto, rendendo nota con
la stessa comunicazione la volontà del Comune di Volpago del Montello di approvare la variante
parziale al piano regolatore generale atta a disporre il vincolo finalizzato all’espropriazione;
 con la deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 30.07.2018, divenuta efficace in data
07.09.2018, è stata approvata la variante urbanistica con la quale è stato apposto il vincolo
preordinato all’esproprio sugli immobili facenti parte dell’ex canonica di Venegazzù;
RISCONTRATA la necessità di conciliare i rispettivi interessi coinvolti nel corso dell’iter per la
redazione e successiva approvazione dei livelli di progettazione dell’intervento previsti dalla
normativa vigente, per l’acquisizione dei pareri, delle autorizzazioni, dei nulla osta necessari,
tenuto conto dei tempi e degli adempimenti richiesti per il perfezionamento del trasferimento della
proprietà dell’immobile;
RITENUTO che lo strumento più idoneo per la finalità indicata al punto precedente, atto a
salvaguardare sia gli interessi pubblici coinvolti, sia le esigenze dell’attuale proprietà, sia costituito
dalla stipula di un accordo di programma, ai sensi dell’art 11 della Legge n. 241/1990, precisando
che saranno comunque rispettati tutti gli adempimenti, con particolare riferimento ai diritti di
informazione e partecipazione al procedimento, previsti dal D.Lgs. n. 327/2001 recante il Testo
Unico in materia di espropriazione per pubblica utilità;
VISTA la bozza di accordo di programma allegata al presente atto per costituirne parte integrante e
sostanziale e ritenuto di procedere all’approvazione della stessa;
RICORDATO il Codice Unico di Progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11
della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica
amministrazione” acquisito in relazione all’intervento in oggetto: E28H17000190004;
VISTO, per la competenza dell’organo deliberante, l’art. 48 comma 1 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 96 del 24-10-2018 Pag. n.2 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
ACQUISITI i pareri favorevoli del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, in ordine alla
regolarità tecnica, e del Responsabile del Servizio finanziario, in ordine alla regolarità contabile, ai
sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 267/2000;
CON voti unanimi favorevoli, espressi nelle forme di legge,
D E L I B E R A
di approvare l’allegato schema di accordo di programma, da stipularsi 1) tra il Comune di
Volpago del Montello e la Parrocchia di Volpago del Montello – frazione di Venegazzù, in
relazione all’intervento di realizzazione di un centro polifunzionale presso l’ex canonica di
Venegazzù;
2)di precisare che l’allegato accordo è volto disciplinare la redazione e successiva
approvazione dei livelli di progettazione dell’intervento in oggetto previsti dalla normativa
vigente, per l’acquisizione dei pareri, delle autorizzazioni, dei nulla osta necessari, tenuto
conto dei tempi e degli adempimenti richiesti per il perfezionamento del trasferimento della
proprietà dell’immobile;
3)di conferire al Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici il mandato alla
sottoscrizione dell’accordo allegato.
Altresì,
D E L I B E R A
di dichiarare, con separata e successiva votazione espressa in forma palese e ad esito favorevole
unanime, il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4°, TUEL n.
267/2000, per poter dare seguito tempestivamente ai conseguenti atti.

Rassegna stampa del 20 ottobre 2018

Volpago: incendio di un mezzo Contarina, festa della Fiat 500, incontri per genitori, monumento restaurato.
Venegazzù: visite in Villa Spineda.
Selva: giornata del trekking urbano.
Asco, banche, Comuni, nuovo Punto Contarina a Giavera, farmaci, ponti, autonomia regionale, sanità, smog, Superstrada Pedemontana, vigneti. Continue Reading →