Cantieri mobili per sfalcio cigli stradali (Ord. 50/2019)

ORDINANZA DI ISTITUZIONE TEMPORANEA DI CANTIERI MOBILI PER SFALCIO E MANUTENZIONE DEI CIGLI STRADALI NEL TERRITORIO COMUNALE


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI POLIZIA LOCALE
CONSIDERATO che questa amministrazione Comunale deve eseguire i lavori di
manutenzione del verde pubblico con sfalcio dei cigli erbosi lungo le strade comunali di
competenza attraverso ditta appaltatrice incaricata dall’ufficio lavori pubblici comunale, ditta
incaricata dei lavori San Valentino con sede in Loria via Baroni 1 05;
VISTO la necessità di permettere un regolare e sicuro svolgimento dei lavori stessi ed evitare
così pericoli per la circolazione di persone e di veicoli mediante l’istituzione di cantieri mobili
opportunamente segnalati sulla viabilità comunale;
CONSIDERATO che trattasi di lavori di sfalcio che vengono eseguiti di norma nel periodo
primaverile ed estivo compreso tra il mese di MAGGIO e NOVEMBRE di ogni anno che
comportano l’ingombro mobile temporaneo della sede stradale per consentire il
posizionamento di macchina operatrice munita di barra falciante laterale;
CONSIDERATO che la particolare ristrettezza della sede stradale non consente di norma
l’esecuzione dei lavori contemporaneamente alla normale circolazione stradale;
VISTO l’art. 1 07 e l’art. 50 , del D.Lvo 267 del 1 8.8.2000 e succ mod;
VISTO il Disciplinare tecnico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 1 0 luglio
2002 e Decreto Interministeriale del 04/03/201 3 relativamente a segnaletica temporanea di
cantiere;
VISTO IL Decreto del Sindaco di nomina del Responsabile del Servizio Polizia Locale n.
1 3/201 7;
VISTO l’art.5, 6 , 7,1 2, 20, 21 , 37,38 3 42 del Codice della Strada ( D.lvo 285/92 ) e
succ.mod;
A U T O R I Z Z A E P R E S C R I V E
L’APERTURA DI CANTIERI MOBILI IN PERIODI SALTUARI, PER LAVORI DI
MANUTENZIONE E SFALCIO DEL VERDE PUBBLICO E CIGLI STRADALI SU TUTTE LE
STRADE COMUNALI A CONDIZIONE CHE SIANO SEGNALATI CONFORMEMENTE AL
VIGENTE CDS NEL PERIODO COMPRESO DAL 02 MAGGIO 201 9 AL 1 5 NOVEMBRE
201 9.
E DISPONE IN CORRISPONDENZA DEL TRATTO INTERESSATO DAL TAGLIO DELLA
MACCHINA OPERATRICE IL LIMITE MASSIMO DI 30 KMH E IL DIVIETO DI SORPASSO.

1 )Sul posto durante l’esecuzione dei lavori di sfalcio dovrà essere posta idonea e sufficiente
segnaletica stradale atta a segnalare la modifica della viabilità conforme al decreto
Ministeriale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 1 0/07/2002 e smi , nonché di
segnalare la presenza di ostacoli o pericoli sulla carreggiata a causa dei lavori, anche di
notte se necessario.
2)A cura della ditta incaricata dei lavori di sfalcio dovrà essere apposta la seguente
segnaletica temporanea di cantiere mobile come previsto dalla
tavola 62 del Dm del 2002:
Cartello di lavori in corso
Cartelli di limite massimo di 30 km/h.
Cartello di divieto di sorpasso.
Cartello di passaggio obbligatorio per veicoli operativi.
Moviere di segnalazione munito di bandierine rosse
In caso scarsa visibilità inferiore ai 30 metri, o in caso di traffico intenso la regolazione della
viabilità dovrà avvenire mediante movieri muniti di indumenti ad alta visibilità e di idonea
paletta bifacciale e dovrà essere apposta la segnaletica temporanea prevista dalla tavola 65
del Dm del 2002, con apposizione dei cartelli di strettoia asimmetrica sx e dx .
3) A cura della ditta incaricata di adottare tutte le cautele nell’Area di cantiere al fine di non
creare pericolo a danni gli utenti e alla circolazione stradale, durante lo sfalcio.
4) Copia della presente ordinanza dovrà essere tenuta in cantiere dalla ditta incaricata dai
lavori ed esibita se richiesta agli organi di Polizia Stradale.
5) Di rimuovere al termine dei lavori la segnaletica temporanea ed eventuali materiali di
cantiere depositati sulla sede stradale.
6) Per quanto non espressamente indicato relativamente alla segnaletica temporanea di
cantiere si rimanda a Dm del Ministero del 2002 e relativi schemi segnaletici differenziali in
funzione del tipo di intervento da eseguirsi.
In casi particolari di traffico intenso o per altre circostanze le prescrizioni qui indicate
potranno essere ulteriormente integrate dagli organi di Polizia Stradale o da questa
amministrazione
In caso di inosservanza quanto sopra indicato saranno applicate le sanzioni previste dalla
normativa in materia.
Questa Amministrazione ed i propri dipendenti sono sollevati da eventuali responsabilità o
molestia derivanti da danni a cose o correlati dall’esecuzione delle predette attività di
cantiere, restando in capo alla ditta esecutrice dei lavori nonché di tutti gli obblighi derivanti
dalla normativa di prevenzione degli infortuni sul lavoro.
Il personale preposto ai Servizi di Polizia Stradale di cui all’art. 1 2 del C.D.S. è incaricato
dell’esecuzione della presente Ordinanza.
La presente Ordinanza sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune.

 

Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al TAR TRIBUNALE
AMMINISTRATIVO REGIONALE entro 60 giorni dalla pubblicazione.
Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al MINISTRO DELLE

INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI art.37 cds, entro 60 giorni dalla pubblicazione.
IL RESPONSABILE DELLA POLIZIA LOCALE
V.C. Paolo Gasparetto

Manutenzione siepi (Det. 6/2019 – € 4154,34)

MANUTENZIONE SIEPI COMUNALI – AFFIDAMENTO TRAMITE MEPA ALLA DITTA IL GERMOGLIO


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
PREMESSO che è necessario provvedere alla manutenzione ordinaria delle siepi presso i
parchi, le scuole e gli edifici comunali, con un intervento di taglio contenitivo, durante la stagione
invernale;
VISTO l’art. 1 del D.L. N. 95/6.7.2012 convertito in Legge n. 135/7.8.2012 nonché l’art. 26
comma 3 della Legge 23.12.1999 n. 488, e dato atto che non risultano attive convenzioni gestite
da Consip spa riguardante tipologie di beni comparabili con quelli oggetto del presente atto;
VISTO l’art. 1 comma 450 della Legge n. 296/27.12.2006 come modificato dall’art. 7 comma 1
del D.L. n. 52/7.5/2012 convertito in Legge n. 94/6.7.2012 e dato atto che il presente acquisto ha
per oggetto beni presenti nel mercato elettronico della pubblica amministrazione (MEPA) instituito
da Consip;
DATO ATTO che a seguito di indizione di apposita RDO n 2170369 con 7 ditte, all’interno del
MEPA, per la manutenzione siepi comunali, è risultato che la migliore offerta è quella presentata
dalla ditta IL GERMOGLIO, al prezzo complessivo di € 3.360,20 IVA e costi per la sicurezza
esclusi; il contratto sarà comunque sottoposto a condizione risolutiva, nei termini di cui al comma
13 del predetto art. 1 del D.L. n. 95/2012, nel caso di intervenuta disponibilità di convenzioni
Consip o di Centrali regionali di committenza che prevedono condizioni di maggior vantaggio
economico.
VISTO l’art. 36 comma 2 lett. a) del nuovo Codice dei contratti pubblici, D.Lgs n. 50/2016;
VISTO l’art. 107 del D. Lgs. n. 267 del 2000;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 16 gennaio 2019 recante
l’esame e l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione anno 2018 e Piano degli Obiettivi;
VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31.03.2018 di nomina del Responsabile dell’area tecnica
Lavori Pubblici;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio
Tecnico LL.PP ing. i. Alessandro Mazzero, e il parere favorevole da parte del Responsabile del
Servizio Finanziario rag. Levis Martin, in ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 6 del 23-01-2019 – pag. 1
DETERMINA
di affidare tramite MEPA alla ditta IL GERMOGLIO, con sede in VIA 1) NEGRELLI, 31038,
PAESE (TV), P.I. 01806870265, la manutenzione ordinaria delle siepi presso i parchi e gli
edifici comunali;
2)di assumere, l’impegno di spesa di complessivi € 4.154,34 (Iva e costi per la sicurezza
compresi) a favore della ditta IL GERMOGLIO al cap. 976 del bilancio 2019;
3)di dare atto che il CIG è: Z14263C1C8;
4)di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con i pagamenti previsti nel corso
dell’esercizio 2019 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica;
5)di dare atto che il contratto sarà stipulato mediante ordine diretto nel portale di acquistiretepa.it,
con invio telematico ed il tempo assegnato per l’esecuzione della fornitura è di giorni 120 dalla
comunicazione di aggiudicazione;
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Prelevamento fondo riserva (Del. GC 99/2018)

PRELEVAMENTO DAL FONDO DI RISERVA.


LA GIUNTA COMUNALE
VISTI il Documento Unico di Programmazione 2018 – 2020 approvato con Delibera di Consiglio
Comunale n. 76 del 27.12.2017, ed il Bilancio di Previsione 2018 – 2020 approvato con delibera del
Consiglio Comunale n. 77 del 27.12.2017, esecutiva a termini di legge;
Viste le richieste pervenute dai responsabili dei servizi dell’Ente per l’integrazione delle dotazioni
finanziarie agli stessi attribuite e che non risultano sufficienti per far fronte ai fabbisogni di gestione
per cause preventivamente non valutabili;
Dato atto che, in particolare, vengono richiesti aumenti di stanziamenti per:
Lavoro accessorio 1.500,00 cap. 110 (per manutenzione del  verde pubblico);
Vista la proposta del Responsabile del Servizio Finanziario di provvedere alle integrazioni richieste
mediante prelevamento dal fondo di riserva;
Dato atto che l’art 176 del D. Lgs. N. 267/2000 dà la facoltà all’Organo esecutivo di effettuare tali
prelevamenti e di darne comunicazione all’Organo Consiliare (art. 166 D. Lgs. 267/2000);
Vista la lettera g) del comma 1 dell’articolo 3 del d.l. n. 174/2012 che integra le disposizioni
previste dall’articolo 166 del TUEL, in tema di formazione e di utilizzo del fondo di riserva,
introducendo due nuovi commi all’articolo 166, diretti a riservare, almeno la metà della quota
minima del fondo di riserva alla copertura di spese non prevedibili, la cui mancata effettuazione
determini danni certi per l’ente – nuovo comma 2-bis;
Visti gli stanziamenti delle missioni e degli interventi del bilancio annuale che vengono integrati con
il prelevamento dal fondo di riserva e verificato che essi corrispondono ad esigenze urgenti
connesse con la realizzazione dei programmi dei servizi dell’Ente;
Visto il parere favorevole espresso dal Responsabile del Servizio finanziario in merito alla
regolarità tecnica e contabile del presente atto, ai sensi dell’art. 49 comma 1 del D.Lgs. n.
267/2000 ;
Con voti favorevoli unanimi resi nei modi di legge,
D E L I B E R A
1. Di approvare il prelevamento di €. 1.500,00 dal fondo di riserva (cap. 358) del bilancio
di previsione dell’esercizio 2018 come da tabelle riepilogative allegate, sub A, che dopo
il prelievo presenta la seguente situazione:
Stanziamento Iniziale € 20.000,00
Stanziamento attuale €.11.000,00
Prelevamento del presente atto €. 1.500,00
Disponibilità residua €. 9.500,00
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 99 del 29-10-2018 Pag. n.2 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
Di destinare l’importo prelevato dal fondo di riserva ad integrazione 2. degli interventi di
seguito indicati del bilancio di previsione 2018:
Stanziamento CP 2018                       Variazione Stanziamento                    Definitivo
Cap.110 lavoro
accessorio                  € 32.000,00                                           + 1.500,00                                           € 33.500,00
3. Di comunicare la presente deliberazione al Consiglio Comunale, ai sensi dell’art. 166 –
comma 2^- del D. Lgs. 267/2000;
4. Di dare atto che con il presente provvedimento viene garantita la riserva prevista
dall’art. 166 2 bis del D.Lgs. 267/2000.
DELIBERA ALTRESI’, con separata apposita votazione espressa in forma palese ad esito
favorevole unanime, di dichiarare immediatamente eseguibile la presente deliberazione, ai sensi
dell’art. 134 – comma 4°- del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000, vista l’urgenza di provvedere
tempestivamente all’adozione dei conseguenti atti.