Avviso mobilità volontaria per istruttore tecnico (Det. 415/2018)

APPROVAZIONE DI UN AVVISO DI MOBILITA’ VOLONTARIA ESTERNA AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D. LGS. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO – CAT. C – A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DA DESTINARE ALL’UFFICIO EDILIZIA PRIVATA.


IL RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta n. 104 del 22/11/2017 ad oggetto
“Programmazione triennale del fabbisogno del personale anni 2018 -2020”;
VISTA la deliberazione di Giunta Comunale n. 103 del 22/11/2017 di adozione del piano
triennale delle azioni positive anni 2018 – 2020;
VISTA la deliberazione di Giunta Comunale n. 32 dell’11/04/2018 ad oggetto: “Ricognizione
per l’anno 2018 delle eccedenze di personale ai sensi dell’art. 33 del D. Lgs. 165/2001 modificato
dall’art. 16 L. 12 novembre 2011, n. 183” con la quale è stato dato atto che per l’anno 2018 non
risultano dipendenti in soprannumero o in eccedenza rispetto alla dotazione organica e che la
consistenza della stessa è stata determinata in complessive 37 unità;
VISTA la deliberazione di Giunta n. 40 del 02/05/2018 ad oggetto “Programmazione
triennale del fabbisogno del personale anni 2018 – 2020 e Piano occupazionale 2018.
Aggiornamento” in cui è stato approvato l’aggiornamento del piano delle assunzioni per l’anno
2018 con la previsione di un procedimento per la mobilità in entrata per un posto di Istruttore
tecnico, cat. C, attraverso avviso pubblico, ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. 165/2001;
VISTO che con la predetta deliberazione n. 40 del 02/05/2018 la sottoscritta è stata
autorizzata ad avviare il procedimento per verificare l’interesse di dipendenti di altre
amministrazioni pubbliche ad essere assunti nella qualifica di Istruttore tecnico, cat. C, a tempo
pieno e indeterminato;
PRESO ATTO che in data 15/05/2018, ad esecuzione della predetta deliberazione 40/2018,
è stato pubblicato un avviso di mobilità per un posto di Istruttore tecnico da assegnare all’ufficio
edilizia privata e che, entro la data di scadenza del termine – 14/06/2018 – , non è pervenuta
alcuna domanda di partecipazione alla procedura;
RITENUTO pertanto, non essendo intervenute variazioni nella dotazione organica del
personale dal mese di maggio ad oggi, di procedere nuovamente all’approvazione di un medesimo
avviso di mobilità esterna volontaria per l’assunzione a tempo pieno ed indeterminato di un posto
di un posto di Istruttore tecnico, cat. C da assegnare all’ufficio edilizia privata;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica da parte – del Responsabile
dell’Area Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
– il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del Responsabile
dell’Area Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 415 del 31-10-2018 – pag. 1
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17/01/2018, avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione;
RICHIAMATA inoltre la deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27/12/2017, con la
quale è stato approvato il bilancio di previsione 2018 – 2020;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 11 del 29/12/2017 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
DETERMINA
1. Di richiamare la premessa e renderla parte integrante e sostanziale del presente atto.
2. Di procedere, in esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 40 del 02/05/2018,
all’avvio della procedura di assunzione a tempo indeterminato e a tempo pieno di un Istruttore
tecnico, cat. C, da destinare all’ufficio Edilizia privata mediante ricorso all’Istituto della mobilità
esterna volontaria di cui all’art. 30 D.Lgs. 165/2001.
3. Di approvare l’allegato di mobilità esterna, che fa parte integrante e sostanziale della presente
determinazione ed il fac-simile della domanda di mobilità;
4. Di procedere alla pubblicazione dell’allegato avviso all’Albo Pretorio del Comune dal 31/10/2018
e fino al 30/11/2018 e nel BUR della Regione Veneto;
5. Di trasmette gli avvisi allegati alla Provincia di Treviso ed a tutti i Comuni della Provincia di
Treviso;
6. Di trasmettere copia dei presenti avvisi alle OO.SS. per opportuna conoscenza e alla RSU
aziendale.
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA

Quota Ass Comuni Treviso e Centro Studi (Det. 384/2018 – € 875)

ASSUNZIONE IMPEGNO DI SPESA PER QUOTA DI ADESIONE ALL’ASSOCIAZIONE COMUNI DELLA MARCA TREVIGIANA ED AL CENTRO STUDI DELLA MARCA TREVIGIANA – ANNO 2018


IL RESPONSABILE AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA
VISTA la nota dell’Associazione Comuni della Marca Trevigiana n. 2 del 09/01/2018, acquisita al
protocollo del Comune in data 11/01/2018 con n. 479, con la quale comunica che la quota di
iscrizione all’Associazione per l’anno 2018, per i Comuni da 10.001 a 20.000 abitanti, è pari a €
825,00;
VISTA la nota n. 186 del 04/12/2017, acquisita al protocollo del Comune in data 06/12/2017, con n.
16936, con la quale il Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana comunica che la quota
associativa Q-BASE per l’anno 2018 è pari a € 50,00;
CONSIDERATO che da anni il Comune di Volpago del Montello aderisce all’Associazione Comuni
della Marca Trevigiana ed al Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana, che costituiscono
un valido apporto per l’offerta di servizi anche mediante l’organizzazione periodica di corsi di studio
e di aggiornamento per la formazione dei dipendenti e degli amministratori di enti pubblici locali;
RITENUTO pertanto opportuno corrispondere la quota associativa di cui sopra;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica da parte – del Responsabile
dell’Area Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
– il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del Responsabile
dell’Area Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17/01/2018, avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione;
RICHIAMATA inoltre la deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27/12/2017, con la quale è
stato approvato il bilancio di previsione 2018 – 2020;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 11 del 29/12/2017 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
D E T E R M I N A
1.Di impegnare la somma di € 825,00 al cap. 140 “Contributi associativi annuali” del bilancio
2018, per il versamento della quota di adesione anno 2018 all’Associazione Comuni della
Marca Trevigiana, con sede in via Cal di Breda n. 116, Treviso;
2.Di impegnare l’ulteriore somma di € 50,00 al cap. 140 “Contributi associativi annuali” del
bilancio 2018, per il versamento della quota associativa Q-BASE del Centro Studi
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 384 del 17-10-2018 – pag. 1
Amministrativi della Marca Trevigiana, con sede in via Cal di Breda n. 116, Treviso;
Di dare atto che il versamento sarà effettuato a mezzo bonifico bancario 3. presso Unicredit
Banca Agenzia Treviso – Terraglio, IBAN: IT58W0200812013000005559173 con la
seguente causale “quota associativa ACMT 2018 e Q-BASE”.
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA

Presa atto congedo parentale (Det. 369/2018)

PRESA ATTO CONGEDO PARENTALE


LA RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA
VISTI gli articoli 32 e 34 del D. Lgs. n. 151/2001 in tema di congedi parentali, denominati nella
terminologia della precedente normativa “astensione facoltativa” per maternità;
RICHIAMATA la determinazione n. 436 del 31/10/2017 di presa atto astensione anticipata dal
lavoro ai sensi dell’art. 17 del D.LGS. n. 151 del 26/03/2011 per il periodo dal 16/10/2017 al
09/02/2018 e di astensione obbligatoria di maternità dal giorno 10/02/2018 al giorno 10/07/2018
della dipendente, i cui dati anagrafici sono riportati nell’allegato alla presente determinazione;
VISTO il certificato di nascita dell’Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana attestante che il figlio della
dipendente è nato il giorno 17/04/2018;
CONSIDERATO di calcolare il periodo di astensione obbligatoria per maternità post-partum dal
18/04/2018 – giorno successivo al parto – al giorno 18/07/2018;
PRESO ATTO che la dipendente ha usufruito di un periodo di ferie dal 19/07/2018 al 31/07/2018;
VISTA la richiesta acquisita al protocollo dell’Ente con n. 9724 in data 06/07/2018 con la quale la
dipendente ha chiesto di usufruire del congedo parentale nella sua totalità (ex astensione
facoltativa) e perciò dal 01/08/2018 al 31/01/2019;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica da parte del Responsabile – dell’Area
Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
– il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;

RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17/01/2018 avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 11 del 29/12/2017 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
D E T E R M I N A
1)DI PRENDERE ATTO dell’astensione di congedo parentale (ex astensione facoltativa
post-partum) della dipendente i cui dati anagrafici sono riportati nell’allegato alla presente
determinazione, per il seguente periodo: dal giorno 01/08/2018 al giorno 31/01/2019.
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 369 del 03-10-2018 – pag. 1
2) DI STABILIRE che copia del presente atto venga inserito nel fascicolo personale della
dipendente, trasmesso all’interessata e al Settore Finanziario per gli adempimenti di
competenza.
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA

Modifica orario dipendente (Det. 365/2018)

MODIFICA ORARIO DI SERVIZIO DI DIPENDENTE DI AREA ECONOMICO – FINANZIARIA.


IL RESPONSABILE AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA
VISTA la richiesta della dipendente, i cui dati anagrafici sono riportati in allegato alla presente
determinazione, di modifica del proprio orario di lavoro per motivi familiari dal 03/10/2018 al
31/05/2019, istanza acquisita al protocollo dell’Ente in data 01/10/2018, con n. 13372;
PRESO ATTO che la richiesta di modifica riguarda solo l’articolazione dell’orario e non l’aumento o
la diminuzione del numero di ore settimanali di servizio, che rimangono trentasei;
PRESO ATTO, dopo aver sentito informalmente il Responsabile dell’Area Economico Finanziaria,
che la nuova articolazione dell’orario di servizio proposta dalla dipendente non pregiudica in alcun
modo l’ufficio tributi, a cui la medesima dipendente è assegnata, in particolar modo sotto il profilo
dell’apertura al pubblico dell’ufficio stesso;
RITENUTO quindi di accogliere l’istanza di modifica dell’orario della dipendente;
ACQUISITO, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica da parte – del Responsabile
dell’Area Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
DATO ATTO che la presente determinazione non necessita del visto di regolarità contabile in
quanto non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul
patrimonio dell’ente;
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17/01/2018, avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione;
RICHIAMATA inoltre la deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27/12/2017, con la quale è
stato approvato il bilancio di previsione 2018 – 2020;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 11 del 29/12/2017 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
DETERMINA
1)DI MODIFICARE l’orario di servizio della dipendente, i cui dati anagrafici sono riportati in
allegato alla presente determinazione, dal 03/10/2018 al 31/05/2019, come da seguente
schema:
Giornata
Lunedì
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 365 del 02-10-2018 – pag. 1
Martedì 08:00 – 13:30 —-
Mercoledì 07:30 – 12:00 13:30 – 19:00
Giovedì 08:00 – 13:30 —-
Venerdì 08:00 – 13:30 —-
2) DI STABILIRE che copia del presente atto venga inserito nel fascicolo personale della
dipendente, trasmesso all’interessata e al Settore Finanziario per gli adempimenti di competenza.
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA

Convenzione Fondazione Lepido-Rocco per tirocini (Det. 242/2018)

APPROVAZIONE CONVENZIONE CON FONDAZIONE LEPIDO ROCCO PER ATTIVAZIONE TIROCINI SVOLTI DA DUE ALLIEVE DI CORSI PER OPERATORI SOCIO SANITARI.


IL RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA
PREMESSO che l’ufficio servizi sociali di questo Comune è stato contattato dal Centro di
formazione professionale Fondazione Lepido Rocco di Castelfranco Veneto, al fine dell’attivazione
di due tirocini da svolgersi nel periodo giugno – agosto del corrente anno presso l’Area Servizi
Sociali finalizzati alla formazione di due allievi di corsi per operatori socio sanitari;
PRESO ATTO che la Regione Veneto, con D.G.R. n. 688 del 16/06/2017 e successivo D.D.R. n.
718 del 30/06/2017, ha autorizzato la Fondazione Lepido Rocco ad organizzare e attivare due
corsi per operatori socio sanitari a Castelfranco Veneto e Valdobbiadene, secondo quanto previsto
dalla normativa vigente;
PRESO ATTO che la Responsabile dell’Area Servizi Sociali di questo Comune – dott.ssa Reginato
Daniela – ritiene che l’attivazione di tali tirocini sia utile e proficua per la propria Area;
VISTO che con deliberazione di Giunta Comunale n. 24 del 29/03/2017 si autorizzava la
Responsabile dell’Area Amministrativa – Demografica alla sottoscrizione di convenzioni e di
progetti formativi per l’attivazione di tirocini presso il Comune di Volpago del Montello;
RITENUTO di sottoscrivere la convenzione tra questo Comune e la Fondazione Lepido Rocco di
Castelfranco Veneto (TV), secondo lo schema proposto dalla predetta Fondazione;
PRESO atto che:
Il tirocinio proposto non costituisce rapporto di lavoro, ai sensi della – legge 18 comma 1
lettera d) della legge 196/1997, ma riveste uno scopo esclusivamente formativo e non
comporta l’erogazione di compensi a carico dell’Amministrazione Comunale di Volpago del
Montello;
– la copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro presso INAIL, nonché la
responsabilità civile del tirocinante è a carico della Fondazione (art. 9 della convenzione);
– il percorso di tirocinio, di cui è stata richiesta l’attivazione, non è sottoposto al limite del
contingentamento del 10% previsto per le altre tipologie di tirocini;
RICHIAMATO l’art. 18 della legge 24 giugno 1997, n. 196;
ACQUISITO, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
– il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica da parte del Responsabile
dell’Area Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
DATO ATTO che la presente determinazione non necessita del visto di regolarità contabile in
quanto non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul
patrimonio dell’ente;
RICHIAMATA inoltre la deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27/12/2017, con la quale è
stato approvato il bilancio di previsione 2018 – 2020;
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 242 del 22-06-2018 – pag. 1
VISTO il Decreto del Sindaco n. 11 del 29/12/2017 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
DETERMINA
Di approvare lo schema di convenzione, allegato al presente atto, 1) predisposto dalla
Fondazione Lepido Rocco di Castelfranco Veneto (TV), che disciplina i termini del rapporto
tra il Comune di Volpago del Montello e la Fondazione per l’ammissione degli studenti al
percorso di tirocinio;
2)Di dare atto che ogni onere assicurativo e previdenziale derivante dall’attività di tirocinio
verrà sostenuto dal soggetto promotore – Fondazione Lepido Rocco di Castelfranco Veneto
(TV);
3)Di dare atto che l’attività di tirocinio, ai sensi dell’art. 18 comma 1 della legge 197/1997 non
costituisce rapporto di lavoro;
4)Di dare atto che l’attività di tirocinio non comporta alcun onere finanziario a carico
dell’Amministrazione Comunale.
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA