Tesoreria comunale 2019-2023 – efficacia aggiudicazione (Det. 25/2019)

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2019 – 31.12.2023 – BANCA INTESA SPA – EFFICACIA AGGIUDICAZIONE.


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
RICHIAMATA la Determinazione n. 371 del 08.10.2018 con la quale:
è stata indetta una procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.– Lgs. n. 50/2016 per
l’affidamento del servizio di Tesoreria, per il periodo 1.01.2019 – 31.12.2023, per
l’importo stimato complessivo a base di gara di Euro 45.000,00 Iva esclusa, di cui Euro
0,00.= per oneri relativi alla sicurezza;
– si è stabilito di procedere alla valutazione delle offerte relative a ciascun lotto secondo
il criterio di cui all’art. 95, comma 2 del D. Lgs. n. 50/2016, ovvero a favore dell’operatore
economico che avrà presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del
miglior rapporto qualità/prezzo, sulla base dei criteri indicati nel Disciplinare di Gara,
Lotto n. 14 – Comune di Volpago del Montello;
– si è stabilito di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta per
lotto, purché valida e ritenuta congrua ad insindacabile giudizio dell’Amministrazione
Comunale, con esclusione di offerte in aumento rispetto alla base d’asta, nonché di
procedere all’aggiudicazione, qualunque sia il numero delle offerte pervenute per
ciascun lotto, per rilevanti motivi di interesse pubblico;
RICHIAMATO il Bando di Gara prot. 84.904 del 15.10.2018 della Stazione Unica Appaltante
– Area Beni e Servizi della Provincia di Treviso al quale questo ente ha partecipato (lotto n.
14);
DATO ATTO che entro le ore 12:00 del 26.11.2018, termine ultimo per la presentazione
delle offerte, sono pervenuti n. 2 plichi per il Lotto n. 14 – Comune di Volpago del Montello”,
inviati da:
– INTESA SAN PAOLO Spa di Torino;
– MONTE DEI PASCHI DI SIENA Spa di Siena;
VISTI i verbali n. 1 del 28.11.2018 del Seggio di Gara Monocratico, n. 2 del 28.11.2018 e n.
3 del 28.11.2018 della Commissione Giudicatrice, entrambi nominati con atto prot. Prot.
97.440 del 27.11.2018 del Coordinatore della Stazione Unica Appaltante – Area Beni e
Servizi della Provincia di Treviso, e ritenuto di approvarli;
CONSIDERATO che l’offerta economicamente più vantaggiosa risulta essere quella
presentata dalla Ditta INTESA SAN PAOLO Spa di Torino;
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 25 del 31-01-2019 – pag. 1
DATO ATTO che, come risultante dal verbale n. 3 sopra richiamato, l’offerta della ditta
Banca Intesa Sanpaolo evidenziava profili di anomalia, in quanto sia la somma dei punti
relativi all’offerta tecnica, sia la somma dei punti relativi all’offerta economica, risultavano
superiori ai 4/5 (quattro quinti) dei corrispondenti punti massimi previsti dal Disciplinare di
Gara, e che pertanto la Commissione ha disposto di trasmettere gli atti al Rup per l’
approfondimento documentale ex art. 97, commi 1 e 5, del D.Lgs. n. 50/2016;
TENUTO CONTO del compenso/i offerto/i e delle condizioni di servizio formulate nell’offerta
tecnica;
DATO ATTO inoltre che è stata chiesta la verifica dei costi ai sensi dell’art. 95, comma 10, del
D.Lgs. 50/2016, che l’operatore economico ha fornito con nota 99666 in data 12.12.2018 le
spiegazioni richieste e non rilevando, pertanto, elementi specifici ed oggettivi da cui si possa
desumere l’incongruità dell’offerta;
RITENUTA, alla luce di quanto sopra esposto, congrua l’offerta e non necessario
l’approfondimento documentale ex art. 97, commi 1 e 5, del D. Lgs. 50/2016;
VISTO che con Avviso prot. 103377 del 17.12.2018 della Stazione Unica Appaltante
Provincia di Treviso, è stata sciolta la riserva di congruità dell’offerta e proposta
l’aggiudicazione in favore di INTESA SAN PAOLO Spa di Torino;
DATO ATTO che è stato nuovamente effettuato il controllo sull’esistenza o meno di una
convenzione Consip attiva e sulla possibilità di aderirvi;
DATO ATTO che con determinazione del Responsabile dei Servizi Finanziari n. 515 in data
19.12.2018 la gestione del servizio di tesoreria – lotto n. 14 Comune di Volpago del
Montello, per il periodo dal 1.01.2019 al 31.12.2023 è stata aggiudicata alla Ditta INTESA
SAN PAOLO SPA di TORINO, per l’importo complessivo di Euro 24.750,00 IVA esclusa,
mentre l’importo annuale di spesa per il servizio in oggetto ammonta ad € 3.300,00 oltre a
IVA di legge, in pendenza dei controlli di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016;
VISTO l’art. 32 comma 7 del D.Lgs. 50/2016 che prevede che l’aggiudicazione diventa
efficace a seguito della verifica del possesso dei requisiti prescritti dichiarati in sede di gara;
VISTO l’esito regolare di tutti i controlli effettuati da parte della Stazione Unica Appaltante
della Provincia di Treviso, in particolare è stata acquisita la seguente documentazione,
probatoria del possesso dei requisiti di carattere generale e speciale della ditta INTESA SAN
PAOLO Spa, richiesti per l’assunzione dell’appalto:
visura ordinaria della C.C.I.A.A., dalla quale non risultano procedure 1. concorsuali in
atto;
2. certificati del casellario giudiziale di cui all’art. 80, commi 1, 2 e 5 lett. f) ed l) del
D.Lgs. n. 50/2016;
3. Esito positivo della verifica di regolarità fiscale;
4. Esito positivo verifica rispetto norme assunzioni disabili;
5. D.U.R.C. attestante la regolarità contributiva e previdenziale di cui all’art. 80,
comma 4 del D.Lgs. n. 50/2006;
6. da consultazione del casellario informatico dell’Autorità per la Vigilanza sui
Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, l’annotazione da cui risulta che la
suddetta impresa non si trova nelle cause di esclusione di cui all’art. 80, comma 5 lett.
f), del D.Lgs. n. 50/2016;
7. iscrizione all’albo della Banca d’Italia (art. 13 e 64 D.Lgs. 385/1993);
8. certificato nullo anagrafe sanzioni amministrative dipendenti da reato;
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 25 del 31-01-2019 – pag. 2
RITENUTO, pertanto, di procedere alla dichiarazione di intervenuta efficacia
dell’aggiudicazione disposta con la determinazione n. 515 del 19/12/2018;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 20.12.2018, con la quale è  stato approvato il
bilancio di previsione per l’anno 2019;
 la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 16.01.2019, avente per oggetto l’approvazione
del Piano Esecutivo di Gestione anno 2019-2021 e Piano Performance 2019;
 il decreto del Sindaco di nomina del responsabile dell’Area Economico-Finanziaria-Tributi n.
12 del 29.12.2018;
VISTO l’art. 107 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile del Responsabile del
Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
1. di dichiarare efficace e definitiva l’aggiudicazione disposta con propria precedente
determinazione n. 515 del 19.12.2018 del servizio di tesoreria del Comune di Volpago del
Montello, per il periodo dal 01.01.2019 al 31.12.2023, alla banca INTESA SAN PAOLO SPA
di TORINO, Piazza San Carlo 156 – 10121 TORINO – c.f. 00799960158. P.Iva
10810700152 – per l’importo complessivo di Euro 24.750,00 IVA esclusa, mentre l’importo
annuale di spesa per il servizio in oggetto ammonta ad € 3.300,00 oltre a IVA di legge (CIG
derivato ZA6265BFC2);
2. di stipulare il relativo contratto con l’impresa aggiudicataria in forma di scrittura privata
con firma digitale.
F.to Il Responsabile del Servizio
Martin Levis

Cancelleria (Det. 24/2019 – € 674,62)

FORNITURA DI MATERIALE DI CANCELLERIA PER GLI UFFICI COMUNALI – DITTA PELIZZON LUIGI SRL IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
VISTA la necessità di provvedere all’acquisto di cancelleria per gli uffici comunali;
VISTO l’art. 1 del D.L. n. 95 del 06/07/2012 convertito in Legge n. 135 del 07/08/2012 nonché l’art.
26 comma 3 della Legge 23.12.1999 n. 488 e dato atto che non risultano attive convenzioni gestite
la Consip spa riguardante tipologie di beni e servizi comparabili con quelli oggetto del presente
provvedimento;
VISTO l’art 1 comma 450 della l. 296/2006 come modificato dall’art. 7 comma 2 del D.L. 52/2012
convertito nella L. 94/2012 e dato atto che il presente acquisto ha per oggetto beni e servizi
presenti nel mercato elettronico della pubblica amministrazione (MEPA) nel Bando “beni”, area
merceologica “Prodotti, materiali e consumabili”;
VISTO l’art. 1, comma 450 della legge 27 dicembre 2006 n. 296 come modificato dall’art. 1,
comma 120, legge n. 145 del 2018 a norma de quale per gli acquisti di beni e servizi di importo
inferiore a 5.000 euro le amministrazioni committenti non sono tenute a fare ricorso al mercato
elettronico della pubblica amministrazione;
RITENUTO di procedere all’acquisto di materiale vario di cancelleria per gli uffici comunali
attraverso affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett a) del D.Lgs. 50/2016;
DATO ATTO che sono state interpellate 3 ditte delle quali 2 hanno presentato un’offerta valida;
VALUTATE le due offerte pervenute e – considerato il prezzo complessivo praticato la disponibilità
a fornire la totalità dei prodotti richiesti, risulta conveniente per l’ente affidare la fornitura alla ditta
Pelizzon Luigi srl con sede in via G. Marconi 1 30035 Mirano (VE) p.i. 01492100274 alle condizioni
di cui al preventivo pervenuto al protocollo dell’Ente n. 1449 del 30.01.2019;
RITENUTO di procedere all’affidamento diretto della fornitura materiale di cancelleria alla citata
ditta al prezzo di € 552,97 più iva 22%;
DATO ATTO il contratto sarà sottoposto a condizione risolutiva, nei termini di cui al comma 13 del
predetto art. 1 del D.L. 95/2012, nel caso di intervenuta disponibilità di convenzioni Consip o di
centrali regionali di committenza che prevedano condizioni di maggior vantaggio economico;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 20.12.2018, con la quale è  stato approvato il
bilancio di previsione per l’anno 2019;
 la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 16.01.2019, avente per oggetto l’approvazione
del Piano Esecutivo di Gestione anno 2019-2021 e Piano Performance 2019;
 il decreto del Sindaco di nomina del responsabile dell’Area Economico-Finanziaria-Tributi n.
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 24 del 31-01-2019 – pag. 1
12 del 29.12.2018;
VISTO l’art. 107 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile del Responsabile del
Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
di affidare alla ditta Pelizzon Luigi srl con sede in via G. Marconi 1 30035 1. Mirano (VE) p.i.
01492100274, la fornitura di materiale di cancelleria per la somma di € 674,62 iva 22% inclusa;
2.di impegnare la somma complessiva di € 674,62 alla missione 1, programma 3, titolo 1, capitolo
150 “acquisto di libri stampati cancelleria” del Bilancio di Previsione 2019-2021 in favore della
ditta Pelizzon Luigi srl di Mirano (VE);
3.di provvedere, con successivo provvedimento di liquidazione, al pagamento della somma di €
674,62 alla citata ditta affidataria al ricevimento di regolare fattura.
4.di dare atto che il contratto sarà sottoposto a condizione risolutiva, nei termini di cui al comma
13 del predetto art. 1 del D.L. 95/2012, nel caso di intervenuta disponibilità di convenzioni
Consip o di centrali regionali di committenza che prevedano condizioni di maggior vantaggio
economico.
F.to Il Responsabile del Servizio
Martin Levis

Ex polveriera – manutenzione strade e camminamento (Det. 23/2019 – € 12261)

SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE STRADE INTERNE E DEL CAMMINAMENTO PERIMETRALE DELL’EX DEPOSITO DI MUNIZIONI SUL MONTELLO – AFFIDAMENTO AZIENDA AGRICOLA MICHIELIN VALERIO – IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
PREMESSO quanto segue:
– il Comune di Volpago del Montello, nell’ambito del c.d. “Federalismo Demaniale”, ha acquisito
l’area del dismesso “deposito militare di munizioni di Volpago del Montello”, un complesso
immobiliare costruito nel 1966 che occupa una superficie vicina ai 100 ettari e si trova nel cuore
dell’area boschiva del Montello.
– l’acquisizione del compendio si è perfezionata, a seguito del trasferimento disposto con Decreto
della Direzione Regionale Veneto dell’Agenzia del Demanio in data 15.03.2018, con riferimento
alla strada di accesso Via del Fante ed all’area boschiva, mentre sono stati esclusi gli immobili un
tempo sede della caserma e degli uffici, situati presso l’ingresso principale a sud, in quanto
temporaneamente assegnati in uso alla locale Prefettura;
– con determinazione n. 456 del 26.11.2019 sono stati affidati incarichi di studio in relazione alla
riqualificazione dell’area ex deposito di munizioni sul Montello;
CONSIDERATO che l’Amministrazione comunale intende mantenere la destinazione boschiva
dell’area, lavorando in particolare per il recupero di una porzione di quello che fu il “bosco da roveri
di San Marco”, intensamente utilizzato dalla Repubblica di Venezia per rifornire l’Arsenale e per
costruire le palafitte su cui si fonda l’intera città, del quale oggi sopravvivono macchie isolate,
frammiste ad essenze arboree diverse, e che vi è il proposito di tutelare il pregio ambientale e
storico di un’area tanto importante e di renderla fruibile dal punto di vista produttivo, turistico e
didattico;
CONSIDERATO che sul deposito di munizioni non viene effettuata alcuna manutenzione da
almeno 5 anni e che lo stato attuale non consente la percorrenza delle strade interne né del
camminamento perimetrale per la presenza di rovi e ramaglie che hanno quasi del tutto invaso le
carreggiate e le reti di confine. La crescita della vegetazione è stata tale da aver coperto e reso
invisibili molti dei manufatti in cemento, pozzetti, cisterne, fontane che potrebbero causare danni ai
macchinari che dovessero effettuare la manutenzione;
RITENUTO, pertanto:
– di operare le misure necessarie a consentire l’accesso e il sopralluogo ai soggetti incaricati di uno
studio in relazione alla riqualificazione dell’area ex deposito di munizioni sul Montello come
individuati con la citata determinazione n. 456/2018;
– di procedere autonomamente all’acquisizione del servizio di manutenzione delle strade interne e
del camminamento perimetrale dell’ex deposito di munizioni utilizzando lo strumento della trattativa
diretta sul MEPA;
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 23 del 31-01-2019 – pag. 1
– di individuare come procedura di selezione l’affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 c. 2 lett. a) del
Dlgs. 50/2016 essendo l’importo del servizio inferiore alla soglia comunitaria;
– dare atto che si proceduto ad una preventiva indagine di mercato all’individuando gli operatori
economici da invitare all’effettuazione di un preventivo mediante selezione delle ditte esperte della
particolarità del terreno su cui si effettua la manutenzione.
CONSIDERATO che l’Azienda Agricola Michielin Valerio di Crocetta del Montello ha svolto per
numerosi anni il servizio di manutenzione della polveriera all’epoca in cui la stessa veniva gestita
dal Ministero della Difesa operando in un terreno con caratteristiche uniche e peculiari nella
struttura e con la presenza di manufatti oramai ricoperti dalla vegetazione, e che gli operatori della
ditta conservano una perfetta conoscenza dei luoghi comprese le vie interne oramai invisibili, gli
eventuali pericoli presenti e l’esatta entità del lavoro da svolgere;
VISTA la trattativa diretta sul MEPA n. 797306 nell’iniziativa “Servizi di Manutenzione del Verde
Pubblico” con cui l’Azienda Agricola Michielin Valerio ha offerto il servizio di taglio dell’erba,
ramaglie e rovi lungo le strade all’interno del Deposito da cordonata a cordonata più un metro oltre
la stessa da entrambi i lati; il taglio dell’erba, ramaglie e rovi lungo il camminamento del Deposito
da rete a rete; il taglio dell’erba, ramaglie e rovi lungo la parte esterna del camminamento per la
larghezza di un metro al prezzo complessivo a corpo di € 10.050,00 iva esclusa;
VALUTATA congrua l’offerta formulata dalla ditta contattata, come sopra individuata, in relazione
alle prestazioni da eseguirsi e ritenuto, pertanto, di procedere con l’affidamento del relativo
incarico;
RITENUTO di procedere all’affidamento diretto del servizio in oggetto, ai sensi dell’art. 36, comma
2, lett. a) del D.lgs. n. 50 del 18 aprile 2016, alla l’Azienda Agricola Michielin Valerio con sede in
Via E. Bongiovanni, 16 31035 Crocetta del Montello pi 04260000262 attraverso lo strumento delle
Trattativa Diretta sul MEPA al prezzo offerto di €10.050,00 più Iva;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 20.12.2018, con la quale  è stato approvato
il bilancio di previsione per l’anno 2019;
 la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 16.01.2019, avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione anno 2019-2021 e Piano Performance 2019;
 il decreto del Sindaco di nomina del responsabile dell’Area Economico-Finanziaria-Tributi
n. 12 del 29.12.2018;
VISTO l’art. 107 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile del Responsabile del
Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
1.di affidare, per le motivazioni citate in premessa, attraverso il Mercato elettronico della
pubblica amministrazione, il servizio di manutenzione delle strade interne e del camminamento
perimetrale dell’ex deposito di munizioni sul Montello in favore dell’Azienda Agricola Michielin
Valerio con sede in Via E. Bongiovanni, 16 31035 Crocetta del Montello pi 04260000262 per la
somma di € 10.050,00 più iva;
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 23 del 31-01-2019 – pag. 2
di impegnare a tale scopo la somma complessiva di € 12.261,00 alla missione 2. 7, programma
1, titolo 2, capitolo 2004 “manutenzione straordinaria patrimonio comunale ex polveriera” del
Bilancio di Previsione 2019-2021;
3.di dare atto che il contratto sarà stipulato con lettera commerciale sottoscritta digitalmente;
4.di dare atto che il presente provvedimento viene effettuato nel rispetto dell’art. 3 della L.
136/2010 e ss.mm.ii in tema di tracciabilità dei flussi finanziari;
5.di dare atto che l’offerta presentata dall’operatore economico selezionato risponde alle
esigenze dell’Amministrazione appaltante e della convenienza del prezzo offerto in rapporto
alla qualità della prestazione;
6.di dare atto altresì che la spesa in oggetto verrà liquidata previa verifica del servizio reso e su
presentazione di idonea documentazione di spesa;
7.di pubblicare la presente determinazione sul sito Internet comunale, nell’apposita sottosezione
della Sezione “Amministrazione Trasparente”, in attuazione di quanto disciplinato, in
particolare, dall’articolo 37 del D.Lgs n. 33 del 14.03.2013 e dell’articolo 1 comma 32 della
Legge n. 190 del 06.11.2012;
F.to Il Responsabile del Servizio
Martin Levis

Rinnovo Anutel 2019 (Det. 22/2019 – € 230)

RINNOVO ADESIONE ALL’ANUTEL PER L’ANNO 2019 – IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DELL’AREA ECONOMICO FINANZIARIA TRIBUTI
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 152 del 27/06/2007 con la quale questo Ente
ha aderito all’ANUTEL, l’associazione nazionale degli uffici tributi degli enti locali con sede in Via
Comunale della Marina, 1 – 88060 Montepaone (CZ), quale occasione di supporto e di confronto
per l’attività dell’ufficio, in virtù delle costanti evoluzioni normative e delle problematiche connesse;
CONSIDERATO che l’associazione opera su tutto il territorio nazionale e si fa portavoce nelle sedi
istituzionali dei comuni in materia di gestione delle proprie entrate, segnalando i problemi
riscontrati e presentando proposte di soluzione;
RISCONTRATA inoltre la tempestività e l’utilità degli aggiornamenti sulle novità normative che
l’Anutel periodicamente invia all’ufficio, offrendo un servizio di supporto indispensabile data la
continua evoluzione che si sta registrando attorno alla materia dell’IMU, della IUC e dei tributi locali
in genere;
RILEVATO che la suddetta delibera demanda al Responsabile del Servizio Tributi, nell’ambito
delle proprie competenze, di procedere al relativo impegno di spesa, e successiva liquidazione a
favore dell’Anutel, della quota associativa per ogni annualità successiva, senza l’adozione di altri
atti deliberativi, anche qualora l’importo risulti aggiornato nella misura e nei termini che verranno
stabiliti dall’Associazione ai sensi dello statuto;
VISTO che l’Associazione ha reso note le quote associative per l’anno 2019, che per la categoria
prescelta e per la fascia di popolazione nella quale rientra il Comune di Volpago, corrispondente ad
€ 230,00 anni (quota di tipo “A”) ed è invariata rispetto agli anni precedenti;
DATO ATTO che la quota associativa annuale ANUTEL ed i relativi corsi di formazione organizzati
da quest’ultima non sono, attualmente, elencati tra le categorie merceologiche previste da CONSIP
per le quali consegue l’acquisto tramite MEPA.
DATO ATTO che, come previsto dalla determinazione dell’AVCP n. 4 del 07.07.2011 par. 4.11, per
i contratti di associazione non sussiste l’obbligo di richiedere il codice CIG;
RITENUTO pertanto di procedere con gli adempimenti necessari al rinnovo dell’adesione per
l’anno 2019;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 20.12.2018, con la quale è  stato approvato il
bilancio di previsione per l’anno 2019;
 la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 16.01.2019, avente per oggetto l’approvazione
del Piano Esecutivo di Gestione anno 2019-2021 e Piano Performance 2019;
 il decreto del Sindaco di nomina del responsabile dell’Area Economico-Finanziaria-Tributi n.
12 del 29.12.2018;
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 22 del 30-01-2019 – pag. 1
VISTO l’art. 107 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile del Responsabile del
Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
di aderire all’ANUTEL, (Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali),  in considerazione
delle motivazioni in premessa riportate, aderendo con la quota di tipo A per l’anno 2019 per
la somma di € 230,00;
 di impegnare la somma complessiva di € 230,00 alla missione 1, programma 11, titolo 1,
capitolo 140 “contributi associativi annuali” del Bilancio di Previsione 2019-2021, per la
quota annuale di adesione all’ANUTEL, C.F. 99330670797, sul c.c. IT 30 J 07601 04400
000016657884 intestato ad A.N.U.T.E.L. Via Comunale della Marina, 1 – 88060
Montepaone (CZ).
 di dare atto che, come previsto dalla determinazione dell’AVCP n. 4 del 07.07.2011 par.
4.11, non sussiste l’obbligo di richiedere il codice CIG;
 di provvedere, con successivo provvedimento di liquidazione, al pagamento della somma di
€ 230,00 alla suddetta associazione.
F.to Il Responsabile del Servizio
Martin Levis

Tesoreria comunale 20192023 (Det. 515/2018 – € 34489,56)

SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO DAL 01.01.2019 AL 31.12.2023 – AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA – BANCA INTESA SANPAOLO SPA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
RICHIAMATA la Determinazione del responsabile del Servizio Finanziario n. 371 del 08.10.2018
con la quale:
è stata indetta una procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.– Lgs. n. 50/2016 per
l’affidamento del servizio di tesoreria, per il periodo 01.01.2019 – 31.12.2023, per l’importo
stimato complessivo a base di gara di Euro 45.000,00 Iva esclusa, di cui Euro 0,00.= per
oneri relativi alla sicurezza;
– si è stabilito di procedere alla valutazione delle offerte relative a ciascun lotto secondo il
criterio di cui all’art. 95, comma 2 del D. Lgs. n. 50/2016, ovvero a favore dell’operatore
economico che avrà presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del
miglior rapporto qualità/prezzo, sulla base dei criteri indicati nel Disciplinare di Gara, Lotto
n. –14- Comune di Volpago del Montello;
– si è stabilito di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta per lotto,
purché valida e ritenuta congrua ad insindacabile giudizio dell’Amministrazione Comunale,
con esclusione di offerte in aumento rispetto alla base d’asta, nonché di procedere
all’aggiudicazione, qualunque sia il numero delle offerte pervenute per ciascun lotto, per
rilevanti motivi di interesse pubblico;
RICHIAMATO il Bando di Gara prot. 84.904 del 15.10.2018 della Stazione Unica Appaltante –
Area Beni e Servizi della Provincia di Treviso;
DATO Atto che entro le ore 12:00 del 26.11.2018, termine ultimo per la presentazione delle offerte,
sono pervenuti n. 2 plichi per il Lotto n. 14 – COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO”, inviati da:
– Banca Monte dei Paschi di Siena spa;
– Banca Intesa Sanpaolo spa;
VISTI i verbali n. 1 del 28.11.2018 del Seggio di Gara Monocratico, n. 2 del 28.11.2018 e n. 3 del
28.11.2018 della Commissione Giudicatrice, entrambi nominati con atto prot. Prot. 97.440 del
27.11.2018 del Coordinatore della Stazione Unica Appaltante – Area Beni e Servizi della Provncia
di Treviso, e ritenuto di approvarli;
CONSIDERATO che l’offerta economicamente più vantaggiosa risulta essere quella presentata
dalla Ditta Banca Intesa Sanpaolo spa di Padova (PD);
DATO ATTO che, come risultante dal verbale n. 3 sopra richiamato, l’offerta del concorrente primo
in graduatoria evidenziava profili di anomalia, in quanto sia la somma dei punti relativi all’offerta
tecnica, sia la somma dei punti relativi all’offerta economica, risultavano entrambe superiori ai 4/5
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 515 del 19-12-2018 – pag. 1
(quattro quinti) dei corrispondenti punti massimi previsti dal Disciplinare di Gara, e che l’offerta è
stata oggetto di approfondimento documentale ex art. 97, commi 1 e 5, del D.Lsg. n. 50/2016;
VISTE la richiesta della Stazione Unica Appaltante in data 04.12.2018 prot 99666 e la risposta
fornita dalla Banca intesa Sanpaolo in data 12.12.2018;
CONSIDERATO che il RUP ha esaminato le giustificazioni prodotte e, facendole proprie, le ha
ritenute sufficienti a sciogliere la riserva sulla congruità dell’offerta, come comunicato alla Stazione
Unica Appaltante con nota in data 13.12.2018 prot 16791;
VISTO che la Stazione Unica Appaltante, con Avviso pubblicato in data 17.12.2018 prot 103377,
ha comunicato l’esito dell’avvenuta verifica dell’anomalia;
TENUTO Conto del compenso offerto e delle condizioni proposte nell’offerta tecnica;
DATO Atto che è stato nuovamente effettuato il controllo sull’esistenza o meno di una
convenzione Consip attiva e sulla possibilità di aderirvi;
RITENUTO, pertanto, di aggiudicare il lotto n. 14 – COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO per il
periodo dal 01.01.2019 al 31.12.2023 alla Ditta Banca Intesa Sanpaolo spa di Padova (PD) per
l’importo complessivo di Euro 24.750,00 IVA esclusa;
DATO Atto che sono stati avviati i controlli di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 da parte della
Stazione Unica Appaltante – Area Beni e Servizi e che in caso di riscontro negativo della verifica
relativa alle certificazioni non ancora acquisite si provvederà ai sensi e per gli effetti di quanto
previsto dall’art. 75 del D.P.R. n. 445/2000;
RITENUTO di avvalersi della facoltà di dare avvio alla prestazione contrattuale anche in pendenza
della stipulazione del contratto come da previsto all’art. 26 del Capitolato Speciale relativo al Lotto
n.14;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27.12.2017, con la quale  è stato approvato
il bilancio di previsione per l’anno 2018;
 la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17.01.2018, avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione anno 2018 e Piano degli Obiettivi;
 il decreto del Sindaco di nomina del responsabile dell’Area Economico-Finanziaria-Tributi
n. 14 del 29.12.2017;
VISTO l’art. 107 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile del Responsabile del
Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
D E T E R M I N A
1) di richiamare a far parte integrante e sostanziale del presente provvedimento quanto in
premessa esposto;
2) di aggiudicare il lotto n. 14 – COMUNE DI VOLPAGO DL MONTELLO periodo01.01.2019 al
AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-TRIBUTI n. 515 del 19-12-2018 – pag. 2
31.12.2023 alla Ditta Banca Intesa Sanpaolo spa di Padova (PD) via Trieste 57/59 per l’importo
complessivo di Euro 24.750,00 IVA esclusa, mentre l’importo annuale di spesa per il servizio in
oggetto ammonta ad € 3.300,00 oltre a IVA di legge;
di approvare i verbali n. 1 del 28.11.2018 del Seggio di Gara Monocratico, n. 3) 2 del 28.11.2018 e
n. 3 del 28.11.2018 della Commissione Giudicatrice;
4) di dare atto che sono stati avviati i controlli di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 da parte della
Stazione Unica Appaltante – Area Beni e Servizi e che in caso di riscontro negativo della verifica
relativa alle certificazioni non ancora acquisite si provvederà ai sensi e per gli effetti di quanto
previsto dall’art. 75 del D.P.R. n. 445/2000;
5) di dare atto che l’Amministrazione Comunale della facoltà di dare avvio alla prestazione
contrattuale anche in pendenza della stipulazione del contratto come prevista all’art. 26 del
Capitolato Speciale relativo al Lotto n. 14;
6) di dare atto che la spesa annuale relativa al presente appalto è di € 3.300,00 IVA esclusa e
trova copertura nei capitoli di spesa del Bilancio di Previsione 2019-2021;
7) Di impegnare la somma di € 268,56 al capitolo 132 del Bilancio di Previsione 2018-2020 a titolo
di rimborso spese pubblicità bando e contributo ANAC in favore di: Provincia di Treviso Via Cal di
Breda 116 – Treviso;
F.to Il Responsabile del Servizio
Martin Levis