Incarichi di responsabile del servizio e di posizione organizzativa – proroghe

Incarichi di responsabile del servizio e di posizione organizzativa – proroghe
SEGRETERIA – Elena Agostoni >> DEC-2018-09_dic_29 – Posizione AGOSTONI
CULTURA E SPORT – Elena Fregolent >> DEC-2018-10_dic_29 – Posizione FREGOLENT
POLIZIA LOCALE – Paolo Gasparetto >> DEC-2018-11_dic_29 – Posizione GASPARETTO
RAGIONERIA – Levis Martin >> DEC-2018-12_dic_29 – Posizione MARTIN
URBANISTICA – Alessandro Mazzero >> DEC-2018-13_dic_29 – Posizione MAZZERO
LAVORI PUBBLICI – Alessandro Mazzero >> DEC-2018-14_dic_29 – Posizione MAZZERO
SERVIZI SOCIALI – Daniela Reginato >> DEC-2018-15_dic_29 – Posizione REGINATO

Individuazione percentuale per incarico dirigenziale aggiuntivo (Del. GC 131/2018)

CCNL 21.05.2018, TITOLO III ORDINAMENTO PROFESSIONALE, INDIVIDUAZIONE PERCENTUALE DI CUI ALL’ART. 15 COMMA 6.


LA GIUNTA COMUNALE
VISTA la deliberazione di Giunta Comunale n. 8 del 23.01.2013 con la quale sono state fissate le
indennità di posizione e l’importo massimo delle indennità di risultato dei responsabili dei servizi,
così come modificata dalla delibera n. 71 del 30.06.2014;
VISTO che in data 21/05/2018 è stato sottoscritto il nuovo CCNL Funzioni Locali per il triennio
2016-18, il quale all’art. 15 c. 6 stabilisce che “Nell’ipotesi di conferimento ad un lavoratore, già
titolare di posizione organizzativa, di un incarico ad interim relativo ad altra posizione
organizzativa, per la durata dello stesso, al lavoratore, nell’ambito della retribuzione di risultato, è
attribuito un ulteriore importo la cui misura può variare dal 15% al 25% del valore economico della
retribuzione di posizione prevista per la posizione organizzativa oggetto dell’incarico ad interim.
Nella definizione delle citate percentuali, l’ente tiene conto della complessità e delle attività e del
livello di responsabilità connessi all’incarico attribuito nonché del grado di conseguimento degli
obiettivi”;
CONSIDERATO che la fattispecie come sopra disciplinata dal nuovo CCNL ricorre in questo
Comune, dato che, a seguito del trasferimento per mobilità del relativo titolare, l’incarico ad interim
del Responsabile del settore Lavori Pubblici è stato affidato al Responsabile dell’Area Attività
produttive, Edilizia privata e Urbanistica, a decorrere dall’entrata in vigore del nuovo CCNL;
RITENUTO, in ragione del carico di lavoro e di responsabilità professionale derivato dall’incarico in
argomento, di determinare la percentuale di cui trattasi nella misura del 25%;
VISTI i pareri favorevoli, di regolarità tecnica espresso dal Responsabile dell’Area Amministrativo –
Demografica, e contabile espresso dal responsabile dell’area economico-finanziaria ai sensi
dell’art. 49, comma 1, del decreto legislativo 18/08/2000, n. 267;
Con voti favorevoli unanimi resi nei modi di legge
DELIBERA
Di determinare per l’incarico di Responsabile dell’Area Tecnica Lavori Pubblici, 1. affidato ad
interim al Responsabile dell’Area Attività produttive, Edilizia privata e Urbanistica,
dall’entrata in vigore del nuovo CCNL, la percentuale del 25% del valore economico della
retribuzione di posizione organizzativa oggetto dell’incarico ad interim, da riconoscersi
quale ulteriore importo dell’ambito della retribuzione di risultato;
2.Di demandare all’Ufficio Ragioneria la determinazione della somma da corrispondere e la
predisposizione dei successivi atti.

Approvazione verbali per selezione personale (Det. 541/2018)

APPROVAZIONE VERBALI DELLA COMMISSIONE ESAMINATRICE DELLA SELEZIONE, MEDIANTE PROCEDURA DI MOBILITA’ ESTERNA, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO – CAT. D – DA ASSEGNARE ALL’UFFICIO EDILIZIA PRIVATA.


IL RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA
RICHIAMATA la delibera di Giunta n. 40 del 02/05/2018, ad oggetto “Programmazione triennale
del fabbisogno del personale anni 2018 – 2020 e Piano occupazionale 2018. Aggiornamento”, con
cui è stato approvato l’aggiornamento del piano delle assunzioni per l’anno 2018 con la previsione
di un procedimento di mobilità in entrata per un posto di Istruttore direttivo tecnico, cat. D,
attraverso avviso pubblico, ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. 165/2001;
DATO ATTO
che con determinazione n. 450 del 14/11/2018 è stato approvato l’avviso – di mobilità esterna
per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico e che la scadenza per la
presentazione delle domande è stata fissata al 14/12/2018;
– con determinazione n. 511 del 18/12/2018, è stata formalmente nominata la Commissione
esaminatrice della procedura di mobilità, composta dal Segretario Generale dott. Cescon
Ivano, dal dirigente del Comune di Montebelluna arch. Bonaventura Roberto, dalla dott.ssa
Agostoni Elena ed assistita dalla Sig.ra Missiato Carmen con il ruolo di Segretaria;
DATO ATTO che in data 20/12/2018 si è regolarmente concluso il colloquio dei candidati che
hanno presentato domanda e che la Commissione Esaminatrice ha fatto pervenire i verbali per la
loro approvazione;
RITENUTO necessario attivare la procedura per l’assunzione del candidato che è risultato primo
all’esito finale della selezione, in subordine al rilascio del nulla osta al trasferimento da parte della
rispettiva Amministrazione di appartenenza;
ACQUISITO, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000, il parere favorevole, in ordine alla
regolarità tecnica da parte del Responsabile dell’Area Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
DATO ATTO che la presente determinazione non necessita del visto di regolarità contabile in
quanto non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul
patrimonio dell’ente;
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17/01/2018, avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione;
RICHIAMATA inoltre la deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27/12/2017, con la quale è
stato approvato il bilancio di previsione 2018 – 2020;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 11 del 29/12/2017 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 541 del 21-12-2018 – pag. 1
DETERMINA
Di approvare i verbali n. 1 e n. 2 del 20/12/2018 della Commissione 1) esaminatrice della
selezione, mediante procedura di mobilità di cui all’art. 30 del D.Lgs. n. 165/2001, di un
istruttore direttivo tecnico – cat. D – da assegnare all’ufficio edilizia privata;
2)Di dare atto che la Commissione ha concluso i lavori in data 20/12/2018, formulando l’esito
finale della selezione, come risulta dai verbali stessi che vengono allegati alla presente e
depositati agli atti dell’ufficio segreteria
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA

Nomina commissione per copertura posto in mobilità (Det. 511/2018)

NOMINA COMMISSIONE ESAMINATRICE DELLA PROCEDURA DI MOBILITA’ PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO DA DESTINARE ALL’UFFICIO EDILIZIA PRIVATA.


LA RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVO – DEMOGRAFICA
VISTA la determinazione n. 450 del 14/11/2018 di approvazione dell’avviso di mobilità volontaria
esterna ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. n. 165/2001 per la copertura di un posto di Istruttore
direttivo tecnico – categoria giuridica D – a tempo pieno e indeterminato, da destinare all’ufficio
edilizia privata;
VISTO che il bando in argomento è stato pubblicato all’Albo pretorio on-line e sul sito istituzionale
del Comune in data 14/11/2018 ed infine, al fine di darne massima diffusione, è stato pubblicato sul
B.U.R. e trasmesso a tutti i Comuni della Provincia di Treviso e alla Provincia di Treviso;
DATO ATTO che il termine per la presentazione delle domande è stato fissato per il giorno 14
dicembre 2018;
PRESO ATTO che, entro il predetto termine, sono pervenute quattro domande;
RILEVATO di dover procedere a nominare la Commissione esaminatrice;
VISTO l’art. 12 del vigente regolamento degli uffici e dei servizi, laddove prevede che la
Commissione giudicatrice dei concorsi e, per analogia, anche delle procedure di mobilità, è
composta da un Presidente e da due membri e assistita da un segretario, che i componenti
dovranno essere scelti tra esperti nelle materie di concorso e che, per la copertura di posti di
categoria D, è presieduta dal Segretario Comunale;
RITENUTO di nominare, quale membro esperto della precitata procedura mobilità, l’arch.
Bonaventura Roberto, dirigente del settore Governo e Gestione del Territorio del Comune di
Montebelluna (TV);
VISTA l’autorizzazione del Comune di Montebelluna – prot. 59334 del 18/12/2018 – acquisita al
prot. con n. 17008 in pari data, all’arch. Bonaventura per lo svolgimento di attività di collaborazione
occasionale a favore di questo Comune, fino alla conclusione della procedura di mobilità, in qualità
di componente esperto di commissione esaminatrice;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica da parte – del Responsabile
dell’Area Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
DATO ATTO che la presente determinazione non necessita del visto di regolarità contabile in
quanto non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul
patrimonio dell’ente;
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17/01/2018, avente per oggetto
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione;
RICHIAMATA inoltre la deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27/12/2017, con la quale è
stato approvato il bilancio di previsione 2018 – 2020;
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 511 del 18-12-2018 – pag. 1
VISTO il Decreto del Sindaco n. 11 del 29/12/2017 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
DETERMINA
Di nominare, ai sensi del vigente regolamento degli uffici, la Commissione 1. esaminatrice
della procedura di mobilità per la copertura di un posto di Istruttore direttivo tecnico –
categoria giuridica D – a tempo pieno e indeterminato, da destinare all’ufficio edilizia
privata, come così composta:
– PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE: Segretario Generale dott. Cescon Ivano;
– MEMBRO DELLA COMMISSIONE: arch. Bonaventura Roberto, dirigente del
Comune di Montebelluna;
– MEMBRO DELLA COMMISSIONE: Responsabile Area
Amministrativo-Demografica dott.ssa Agostoni Elena;
– SEGRETARIA DELLA COMMISSIONE: Collaboratrice amministrativa Area
Amministrativo – Demografica Sig.ra Missiato Carmen.
2.Di dare atto che non è previsto alcun compenso per i componenti della Commissione.
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA

Contrattazione e concertazione per confronto sindacale (Del. GC 121/2018)

AUTORIZZAZIONE ALLA STIPULA DEFINITIVA DELLA CONTRATTAZIONE E CONCERTAZIONE TRA LE DELEGAZIONI SINDACALI E I RAPPRESENTANTI DI PARTE PUBBLICA PER LA COSTITUZIONE DEL FONDO AI SENSI DELL’ART. 31 CCNL 22.01.2004 E ART. 67 E 71 DEL CCNL 21.05.2018, – ANNO 2018.


LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO che è stato dato mandato al presidente della delegazione di parte pubblica
perché provvedesse, con la massima tempestività, alla convocazione della delegazione sindacale,
per addivenire alla stipula della costituzione del fondo ai sensi dell’art. 31 del CCNL 22.01.2004 e
art. 67 del CCNL 21.05.2018, anno 2018;
DATO ATTO che in sede di delegazione trattante, in data 4 dicembre 2018, è stata siglata
la pre-intesa con riguardo alla costituzione del fondo per l’anno 2018;
VALUTATI positivamente i contenuti di detta intesa, in quanto coerenti con gli indirizzi di
questa Amministrazione, per le motivazioni descritte nella relazione illustrativa e relazione tecnico
finanziaria redatta secondo lo schema previsto dalla circolare del Ministero dell’Economia e delle
Finanze n. 25 del 19 luglio 2012 depositata in atti presso l’Ufficio Ragioneria;
ACCERTATO che la predetta pre-intesa, unitamente alla relazione illustrativa e alla
relazione tecnico-finanziaria, è stata trasmessa al Revisore dei Conti e che il medesimo ha
espresso il proprio parere con nota in data 05.12.2017;
ATTESO che, ai sensi dell’art. 4, comma 3, CCNL 22 gennaio 2004, a seguito della verifica
della compatibilità dei costi della contrattazione decentrata integrativa con i vincoli di bilancio da
parte del collegio dei revisori, l’organo di governo dell’Ente autorizza il presidente della delegazione
trattante di parte pubblica alla sottoscrizione della costituzione del fondo anno 2018;
VISTO l’art. 5, comma 3, del C.C.N.L. del 1 aprile 1999 che individua l’organo di governo
dell’ente quale soggetto competente ad autorizzare la delegazione trattante di parte pubblica alla
sottoscrizione della costituzione del fondo anno 2018 e richiamata al riguardo, la deliberazione
della Giunta Comunale n. 79, in data 17.03.2004, ad oggetto: “C.C.N.L. del 22.01.2004 – nomina
delegazione trattante di parte pubblica”;
RITENUTO, pertanto, come previsto dalle disposizioni di legge contrattuali in materia, di
autorizzare la delegazione trattante di parte pubblica alla sottoscrizione definitiva della costituzione
del fondo anno 2018;
ACQUISITI i pareri favorevoli in ordine alla regolarità tecnica, e in ordine alla regolarità
contabile espresso dal Responsabile del Servizio, rag. Levis Martin;
CON VOTI unanimi favorevoli, espressi nelle forme di legge,
D E L I B E R A
di prendere atto ed approvare la pre-intesa della delegazione di parte 1. pubblica e di parte
sindacale raggiunta in data 4 dicembre 2018 sul testo allegato, riguardante costituzione del
fondo ai sensi dell’art. 31 del CCNL 22.01.2004 anno 2018;
2.di autorizzare ai sensi dell’art. 5, comma 3, del C.C.N.L. 1 aprile 1999 la delegazione
trattante di parte pubblica alla sottoscrizione della pre-intesa raggiunta;
3.di dare atto che sono state formulate la relazione illustrativa e la relazione tecnico
finanziaria redatta secondo lo schema previsto dalla circolare del Ministero dell’Economia e
delle Finanze n. 25 del 19 luglio 2012;
4.di dare atto che è stato acquisito da parte del Revisore dei Conti il proprio parere
relativamente alla costituzione del fondo in oggetto;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 121 del 12-12-2018 Pag. n.2 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
di dare atto che ai sensi dell’art. 40, 5. del D.Lgs.165/2001:
– comma 3, l’amministrazione ha l’obbligo di inviare alla Corte dei Conti, per il tramite del
Ministero Economia e Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, entro il
31 maggio di ogni anno, specifiche informazioni sulla contrattazione integrativa, certificate
dagli organi di controllo interno;
– comma 4, l’amministrazione ha l’obbligo di pubblicare in modo permanente sul proprio sito
istituzionale, con modalità che garantiscano la piena visibilità e accessibilità delle
informazioni ai cittadini, i contratti integrativi stipulati con la relazione tecnico-finanziaria e
quella illustrativa certificate dagli organi di controllo, nonché le informazioni trasmesse
annualmente ai sensi del comma 3;
– comma 5 l’amministrazione ai fini di cui all’articolo 46, comma 4, è tenuta a trasmettere
all’ARAN, per via telematica, entro cinque giorni dalla sottoscrizione, il testo contrattuale
con l’allegata relazione tecnico-finanziaria ed illustrativa e con l’indicazione delle modalità di
copertura dei relativi oneri con riferimento agli strumenti annuali e pluriennali di bilancio;
– comma 7, in caso di mancato adempimento delle prescrizioni richiamate, oltre alle sanzioni
previste dall’articolo 60, comma 2, è fatto divieto alle amministrazioni di procedere a
qualsiasi adeguamento delle risorse destinate alla contrattazione integrativa e che gli organi
di controllo previsti dal comma 1 vigilano sulla corretta applicazione delle disposizioni
dell’articolo 40 bis;
6.di incaricare i responsabili degli uffici personale e finanziario di dare piena attuazione a tutti
gli istituti contrattuali previsti nella costituzione del fondo dopo la sottoscrizione dello stesso
e a tutti gli adempimenti procedurali.
Infine, delibera altresì, di dichiarare, con separata votazione, espressa in forma palese e ad esito
favorevole unanime, la presente deliberazione, immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134,
comma 4 del D.lgs. 267/2000, per dare seguito tempestivamente alla sottoscrizione dell’accordo.