Scuola Venegazzù – Installazione teste termostatiche radiatori (Det. 32/2019 – € 1300,52)

INTERVENTO DI INSTALLAZIONE DI TESTE TERMOSTATICHE SU RADIATORI DELLA SCUOLA PRIMARIA DI VENEGAZZU’. AFFIDAMENTO DELLINCARICO A BIM PIAVE NUOVE ENERGIE


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
VISTA la necessità di installare le teste termostatiche sui radiatori a servizio dei locali della scuola
primaria di Venegazzù, con esclusione dei locali già provvisti di sonda ambiente, in modo da
regolare ulteriormente i consumi dovuti al riscaldamento;
RICORDATO che il Comune di Volpago del Montello ha assegnato il servizio di manutenzione degli
impianti termici a Bim Piave Nuove Energie (società pubblica soggetta a controllo analogo) con
affidamento in-house;
VISTO il preventivo di spesa del 16.01.2019 di Bim Piave Nuove Energie che, per gli interventi
sopra descritti, inclusa la regolazione e taratura delle teste termostatiche oltre alla loro
installazione, ha indicato un importo complessivo di €.1.066,00 al netto dell’iva;
CONSIDERATO che, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera a) del Codice dei contratti pubblici, per
importi inferiori a 40.000 euro, si può procedere mediante affidamento diretto;
VISTO quanto riportato nelle Linee Guida n. 4 dell’ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione,
recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza
comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”,
approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 ed aggiornate al
Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio n. 206 del 1 marzo 2018, in
particolare considerato che nel caso di affidamento diretto la procedura di affidamento può essere
svolta modo semplificato, nel rispetto dei principi di imparzialità, parità di trattamento, trasparenza
nella selezione dell’operatore affidatario;
VISTO l’art. 107 del D.lgs. n. 267 del 2000;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n.3 del 16.01.2019 di esame ed
approvazione del Piano Esecutivo di Gestione del Comune anno 2019;
VISTO il decreto sindacale n.14 del 29.12.2018 di nomina del Responsabile dell’Area Tecnica
Lavori Pubblici;
ACQUISITI il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, del Responsabile del Servizio
Tecnico LL.PP. ing.i. Alessandro Mazzero e il parere favorevole da parte del Responsabile del
Servizio Finanziario rag. Levis Martin, in ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 32 del 05-02-2019 – pag. 1
di affidare a Bim Piave Nuove Energie con sede in via Verizzo n. 1030 – 31053 1. Pieve di Soligo
(TV) – cod.fisc./P.Iva: 04020760262, i lavori citati in premessa;
2.di assumere l’impegno di spesa di €.1.300,52 Iva inclusa a favore della ditta Bim Piave Nuove
Energie con sede in via Verizzo n. 1030 – 31053 Pieve di Soligo (TV) – cod.fisc./P.Iva:
04020760262 imputandolo al cap. 2039;
3.di dare atto che il CIG relativo è: Z2626EAE07;
4.di dare atto che il contratto sarà stipulato con lettera commerciale ed il tempo assegnato per
l’esecuzione del lavoro/servizio/fornitura è di giorni 30 dalla comunicazione di aggiudicazione;
5.di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con i pagamenti previsti nel corso
dell’esercizio 2019 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Corso Protezione Civile (Det. 31/2019 – € 360)

PARTECIPAZIONE AL CORSO DI PROTEZIONE CIVILE ORGANIZZATO DAL CENTRO STUDI AMMINISTRATIVI DELLA MARCA TREVIGIANA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
DATO ATTO che il Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana, come da avviso giunto al
prot. comunale n.906 del 18.01.2019, ha organizzato presso la sede della Provincia di Treviso una
serie di tre incontri per martedì 05 febbraio, per mercoledì 27 febbraio e per venerdì 15 marzo p.v.
sulle tematiche relative alla Protezione Civile, al fine di ottimizzare il concorso delle diverse
professionalità e rendere efficaci gli interventi in materia spesso complessi;
CONSIDERATA opportuna la partecipazione all’incontro da parte del personale dell’Ufficio Tecnico
Comunale che si occupa direttamente della Struttura Comunale di Protezione Civile, il geom. Ivan
Dorigo e l’ing. Francesco Bellato;
DATO ATTO che, con successiva nota prot.n.1275 del 26.01.2019, il Centro Studi Amministrativi
della Marca Trevigiana, ha dato la possibilità ai Comuni di far partecipare in modo agevolato i
volontari di Protezione Civile del proprio Ente;
RILEVATO che la spesa per la partecipazione alla giornata di studio è pari ad un totale di €.360,00;
ACQUISITO il seguente codice CIG per l’affidamento in oggetto: Z1626FA6AD;
VISTO l’art. 107 del D.lgs. n. 267 del 2000;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n.3 del 16.01.2019 di esame ed
approvazione del Piano Esecutivo di Gestione del Comune anno 2019;
VISTO il decreto sindacale n.14 del 29.12.2018 di nomina del Responsabile dell’Area Tecnica
Lavori Pubblici;
ACQUISITI il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, del Responsabile del Servizio
Tecnico LL.PP. ing.i. Alessandro Mazzero e il parere favorevole da parte del Responsabile del
Servizio Finanziario rag. Levis Martin, in ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
di assumere a favore del Centro Studi Amministravi della Marca Trevigiana, 1) l’impegno di
spesa di complessivi €.360,00 per la partecipazione all’incontro in premessa citato, imputando
tale somma al capitolo 108 del bilancio 2019, dando atto che la stessa sarà corrisposta
mediante bonifico bancario, previo ricevimento della fattura elettronica;
2) di precisare che parteciperanno all’incontro i dipendenti geom. Ivan Dorigo, ing. Francesco
Bellato e tre volontari del Gruppo Comunale di Volontari di Protezione Civile, Mario Rizzardo,
Roberto Fontebasso ed Elio Gobbo;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 31 del 05-02-2019 – pag. 1
di dare atto che il Codice Identificativo del presente affidamento (3) CIG) è il seguente:
Z1626FA6AD.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Marciapiedi e pavimentazioni – autorizzazione subappalto (Det. 29/2019)

LAVORI DI REALIZZAZIONE DI MARCIAPIEDE IN VIA VENOZZI, PAVIMENTAZIONE AREA ESTERNA DEL CENTRO COTTURA COMUNALE, ASFALTATURA DI VICOLO CANTARANE ED ALCUNI TRATTI DI STRADE BIANCHE. AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO A IMPRESA LUISETTO GIAN PAOLO.


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
RICHIAMATI i seguenti atti:
la deliberazione della Giunta Comunale n.128 in data 20.12.2017 con cui – è stato approvato
il progetto esecutivo dei LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN MARCIAPIEDE IN VIA
VENOZZI, PAVIMENTAZIONE DELL’AREA ESTERNA DEL CENTRO COTTURA
COMUNALE, ASFALTATURA DI VICOLO CANTARANE ED ALCUNI TRATTI DI STRADE
BIANCHE, redatto dal professionista incaricato, Eros Cavallin, dello studio Tecnohabitat
Ingegneria, con sede in via Cavour n. 23 a Montebelluna (TV), per un importo complessivo
stimato in € 190.000,00, di cui € 148.600,00 per soli lavori, compresi € 7.086,34 per
lavorazioni in economia e € 2.567,11 per i costi per la sicurezza non soggetti a ribasso;
– la determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica Lavori Pubblici n. 568 del
22.12.2017, di indizione di una gara per l’appalto dei lavori sopradescritti mediante
procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 18.04.2016 n. 50, selezionando la migliore
offerta con ricorso al criterio di aggiudicazione del minor prezzo, ai sensi del comma 4
dell’art. 95 del D.Lgs. n. 50/2016;
– la determinazione n.121 in data 29.03.2018 di aggiudicazione, mediante procedura aperta,
dei lavori in oggetto all’impresa MONDIN GABRIELE SRL con sede a Cornuda (TV) in via
del Lavoro n. 28, che ha offerto un ribasso del 12,499% (dodici virgola
quattrocentonovantanove per cento in lettere) corrispondente ad un’offerta pari ad €
121.579,62 al netto di € 7.086,34 per lavorazioni in economia e € 2.567,11 per i costi per la
sicurezza, non soggetti a ribasso, e dell’Iva;
– la determinazione n. 290 del 17.08.2018 che ha reso efficace la determinazione di
aggiudicazione n. 139 del 17.04.2018 a seguito della verifica, con esito positivo, del
possesso dei requisiti prescritti dalla normativa vigente, da parte dell’aggiudicatario
MONDIN GABRIELE SRL con sede a Cornuda (TV), P.Iva: 03733740264;
RICORDATO, altresì, che con deliberazione del Consiglio Comunale n. n. 28 del 25.05.2018 è
stata adottata una variante al Piano degli interventi relativa alla variazione del progetto di
realizzazione di un marciapiede in Via Venozzi, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale n.
11/2004, successivamente approvata con deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del
29.09.2018;
RICORDATO che la spesa complessiva, stimata, per l’intervento in oggetto, nell’importo di €
190.000,00, rimasto complessivamente invariato anche a seguito dell’approvazione della variante
sopra citata, è finanziato con imputazione al capitolo 3120 del bilancio dell’Ente;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 29 del 01-02-2019 – pag. 1
RICHIAMATO il contratto d’appalto, rep. n. 5./sp, stipulato in forma di scrittura privata in formato
elettronico in data 27.09.2018;
VISTA la nota acquisita al protocollo n. 835 in data 17.01/.2019, con la quale è stata richiesta
l’autorizzazione al subappalto di opere di spianamento strade e piazzali, taglio piante e posa di
materiali inerti, all’impresa individuale LUISETTO GIAN PAOLO, con sede legale in via Fratta, 5/C
di Resana (TV), P.I. 03180640264, per un importo presunto di € 28.000,00;
PRESO ATTO che, all’atto della presentazione dell’offerta, la ditta appaltatrice aveva dichiarato
l’intenzione di subappaltare i suddetti lavori;
DATO ATTO che l’importo delle opere di cui è richiesto il subappalto è contenuto entro i limiti
stabiliti dall’art. 105 del D. Lgs. n 50/2016;
VISTO il contratto di subappalto tra l’impresa MONDIN GABRIELE SRL e l’impresa individuale
LUISETTO GIAN PAOLO, agli atti d’ufficio;
RISCONTRATO che l’impresa subappaltatrice:
è in possesso di requisiti tecnico professionali ed economico finanziari adeguati – alla qualità e
quantità dei lavori da eseguire;
– è in possesso di Documento unico di regolarità contributiva valido (Prot. INPS_12759818);
DATO ATTO che:
– è stato acquisito, in relazione all’intervento in oggetto, il seguente Codice Unico di Progetto degli
investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni
ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”: E21B17000130004;
– è stato acquisito dall’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici il C.I.G. – codice identificativo
di gara: 732528693B;
– che il presente provvedimento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio, come sopra indicati
e con le regole di finanza pubblica vigenti;
VISTO il D.Lgs. n. 50/2016, recante il nuovo codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e
forniture, in particolare l’art. 105 riguardante i subappalti;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio
tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del
Responsabile del Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000, dando atto
che il presente provvedimento non necessita di impegno di spesa;
VISTO l’art. 107 del D. Lgs. n. 267/00;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 14 in data 29.12.2018, di nomina del Responsabile del Sevizio
tecnico lavori pubblici;
DETERMINA
1.di autorizzare l’impresa appaltatrice MONDIN GABRIELE SRL con sede a Cornuda (TV) in
via del Lavoro n. 28, P.Iva e cod.fisc.: 03733740264 a subappaltare lavori di spianamento
strade e piazzali, taglio piante e posa di materiali inerti, nell’ambito dell’appalto dei LAVORI
DI REALIZZAZIONE DI UN MARCIAPIEDE IN VIA VENOZZI, PAVIMENTAZIONE
DELL’AREA ESTERNA DEL CENTRO COTTURA COMUNALE, ASFALTATURA DI
VICOLO CANTARANE ED ALCUNI TRATTI DI STRADE BIANCHE, all’impresa individuale
LUISETTO GIAN PAOLO, per un importo presunto di € 28.000,00;
2.di dare atto di quanto segue:
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 29 del 01-02-2019 – pag. 2
– la ditta appaltatrice ha presentato a questo Ente il contratto di subappalto con
l’impresa subappaltatrice, dall’esame del quale si rileva l’impegno da parte dell’l’impresa
appaltatrice al rispetto della condizione stabilita dall’articolo 105, comma 14, del D.Lgs. n.
50/2016, ai sensi del quale <<L’affidatario deve praticare, per le prestazioni affidate in
subappalto, gli stessi prezzi unitari risultanti dall’aggiudicazione, con ribasso non superiore
al venti per cento, nel rispetto degli standard qualitativi e prestazionali previsti nel contratto
di appalto. L’affidatario corrisponde i costi della sicurezza e della manodopera, relativi alle
prestazioni affidate in subappalto, alle imprese subappaltatrici senza alcun ribasso; la
stazione appaltante, sentito il direttore dei lavori, il coordinatore della sicurezza in fase di
esecuzione, ovvero il direttore dell’esecuzione, provvede alla verifica dell’effettiva
applicazione della presente disposizione>>;
– sussiste l’impegno da parte dell’impresa subappaltatrice all’osservanza degli
obblighi sanciti dalla Legge 13 agosto 2010, n. 136 in materia di tracciabilità dei flussi
finanziari;
– la ditta subappaltatrice si impegna al rispetto degli obblighi in materia di sicurezza;
– l’Amministrazione Comunale provvederà al pagamento direttamente al
subappaltatore LUISETTO GIAN PAOLO, in quanto piccola impresa, secondo quanto
previsto dall’art.105 comma 13 lett.a del D.Lgs.50/2018 sulla base degli stati di
avanzamento approvati dalla Direzione Lavori.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Marciapiedi e pavimentazioni – autorizzazione subappalto (Det. 28/2019)

LAVORI DIREALIZZAZIONE DI MARCIAPIEDE IN VIA VENOZZI, PAVIMENTAZIONE AREA ESTERNA DEL CENTRO COTTURA COMUNALE, ASFALTATURA DI VICOLO CANTARANE ED ALCUNI TRATTI DI STRADE BIANCHE. AUTORIZZAZIONE AL SUBAPPALTO A IMPRESA DE FAVERI BRUNO SRL


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
RICHIAMATI i seguenti atti:
la deliberazione della Giunta Comunale n.128 in data 20.12.2017 con cui – è stato approvato
il progetto esecutivo dei LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN MARCIAPIEDE IN VIA
VENOZZI, PAVIMENTAZIONE DELL’AREA ESTERNA DEL CENTRO COTTURA
COMUNALE, ASFALTATURA DI VICOLO CANTARANE ED ALCUNI TRATTI DI STRADE
BIANCHE, redatto dal professionista incaricato, Eros Cavallin, dello studio Tecnohabitat
Ingegneria, con sede in via Cavour n. 23 a Montebelluna (TV), per un importo complessivo
stimato in € 190.000,00, di cui € 148.600,00 per soli lavori, compresi € 7.086,34 per
lavorazioni in economia e € 2.567,11 per i costi per la sicurezza non soggetti a ribasso;
– la determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica Lavori Pubblici n. 568 del
22.12.2017, di indizione di una gara per l’appalto dei lavori sopradescritti mediante
procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 18.04.2016 n. 50, selezionando la migliore
offerta con ricorso al criterio di aggiudicazione del minor prezzo, ai sensi del comma 4
dell’art. 95 del D.Lgs. n. 50/2016;
– la determinazione n.121 in data 29.03.2018 di aggiudicazione, mediante procedura aperta,
dei lavori in oggetto all’impresa MONDIN GABRIELE SRL con sede a Cornuda (TV) in via
del Lavoro n. 28, che ha offerto un ribasso del 12,499% (dodici virgola
quattrocentonovantanove per cento in lettere) corrispondente ad un’offerta pari ad €
121.579,62 al netto di € 7.086,34 per lavorazioni in economia e € 2.567,11 per i costi per la
sicurezza, non soggetti a ribasso, e dell’Iva;
– la determinazione n. 290 del 17.08.2018 che ha reso efficace la determinazione di
aggiudicazione n. 139 del 17.04.2018 a seguito della verifica, con esito positivo, del
possesso dei requisiti prescritti dalla normativa vigente, da parte dell’aggiudicatario
MONDIN GABRIELE SRL con sede a Cornuda (TV), P.Iva: 03733740264;
RICORDATO, altresì, che con deliberazione del Consiglio Comunale n. n. 28 del 25.05.2018 è
stata adottata una variante al Piano degli interventi relativa alla variazione del progetto di
realizzazione di un marciapiede in Via Venozzi, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale n.
11/2004, successivamente approvata con deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del
29.09.2018;
RICORDATO che la spesa complessiva, stimata, per l’intervento in oggetto, nell’importo di €
190.000,00, rimasto complessivamente invariato anche a seguito dell’approvazione della variante
sopra citata, è finanziato con imputazione al capitolo 3120 del bilancio dell’Ente;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 28 del 01-02-2019 – pag. 1
RICHIAMATO il contratto d’appalto, rep. n. 5./sp, stipulato in forma di scrittura privata in formato
elettronico in data 27.09.2018;
VISTA la nota acquisita al protocollo n. 15248 in data 09.11.2018, con la quale l’impresa
appaltatrice MONDIN GABRIELE SRL ha richiesto l’autorizzazione al subappalto dei lavori di posa
di corpi illuminanti, cavi e puntazze di messa a terra, ascrivibili alla categoria OG10, all’impresa
DE FAVERI BRUNO SRL, con sede legale in Caerano di San Marco (TV), Via Piave n. 161/a, con
codice fiscale e partita IVA n 03498070261, per un importo presunto di €. 10.000,00;
PRESO ATTO che, all’atto della presentazione dell’offerta, la ditta appaltatrice aveva dichiarato
l’intenzione di subappaltare i suddetti lavori;
DATO ATTO che l’importo delle opere di cui è richiesto il subappalto è contenuto entro i limiti
stabiliti dall’art. 105 del D. Lgs. n 50/2016;
VISTO il contratto di subappalto tra l’impresa MONDIN GABRIELE SRL e l’impresa DE FAVERI
BRUNO SRL, agli atti d’ufficio;
RISCONTRATO che l’impresa subappaltatrice:
è in possesso di attestazione SOA per categoria e classifica adeguate alla qualità – e quantità dei
lavori da eseguire;
– è in possesso di Documento unico di regolarità contributiva valido (Prot. INAIL_13880773);
DATO ATTO che:
– è stato acquisito, in relazione all’intervento in oggetto, il seguente Codice Unico di Progetto degli
investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni
ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”: E21B17000130004;
– è stato acquisito dall’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici il C.I.G. – codice identificativo
di gara: 732528693B;
– che il presente provvedimento è compatibile con gli stanziamenti di bilancio, come sopra indicati
e con le regole di finanza pubblica vigenti;
VISTO il D.Lgs. n. 50/2016, recante il nuovo codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e
forniture, in particolare l’art. 105 riguardante i subappalti;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio
tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del
Responsabile del Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000, dando atto
che il presente provvedimento non necessita di impegno di spesa;
VISTO l’art. 107 del D. Lgs. n. 267/00;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 14 in data 29.12.2018, di nomina del Responsabile del Sevizio
tecnico lavori pubblici;
DETERMINA
1.di autorizzare l’impresa appaltatrice MONDIN GABRIELE SRL con sede a Cornuda (TV) in
via del Lavoro n. 28, P.Iva e cod.fisc.: 03733740264 a subappaltare lavori di posa di corpi
illuminanti, cavi e puntazze di messa a terra, ascrivibili alla categoria OG10, nell’ambito
dell’appalto dei LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN MARCIAPIEDE IN VIA VENOZZI,
PAVIMENTAZIONE DELL’AREA ESTERNA DEL CENTRO COTTURA COMUNALE,
ASFALTATURA DI VICOLO CANTARANE ED ALCUNI TRATTI DI STRADE BIANCHE,
all’impresa DE FAVERI BRUNO SRL, per un importo presunto di € 10.000,00;
2.di dare atto di quanto segue:
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 28 del 01-02-2019 – pag. 2
la ditta appaltatrice ha presentato a questo Ente il contratto di subappalto – con l’impresa
subappaltatrice, dall’esame del quale si rileva l’impegno da parte dell’l’impresa appaltatrice
al rispetto della condizione stabilita dall’articolo 105, comma 14, del D.Lgs. n. 50/2016, ai
sensi del quale <<L’affidatario deve praticare, per le prestazioni affidate in subappalto, gli
stessi prezzi unitari risultanti dall’aggiudicazione, con ribasso non superiore al venti per
cento, nel rispetto degli standard qualitativi e prestazionali previsti nel contratto di appalto.
L’affidatario corrisponde i costi della sicurezza e della manodopera, relativi alle prestazioni
affidate in subappalto, alle imprese subappaltatrici senza alcun ribasso; la stazione
appaltante, sentito il direttore dei lavori, il coordinatore della sicurezza in fase di
esecuzione, ovvero il direttore dell’esecuzione, provvede alla verifica dell’effettiva
applicazione della presente disposizione>>;
– sussiste l’impegno da parte dell’impresa subappaltatrice all’osservanza degli obblighi sanciti
dalla Legge 13 agosto 2010, n. 136 in materia di tracciabilità dei flussi finanziari;
– la ditta subappaltatrice si impegna al rispetto degli obblighi in materia di sicurezza;
– l’Amministrazione Comunale provvederà al pagamento direttamente al subappaltatore DE
FAVERI BRUNO SRL, in quanto piccola impresa, secondo quanto previsto dall’art.105
comma 13 lett.a del D.Lgs.50/2018 sulla base degli stati di avanzamento approvati dalla
Direzione Lavori.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Pulizie immobili comunali gen-giu 2019 (Det. 27/2019 – € 19365,10)

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI COMUNALI DAL 01-01-2019 AL 30-06-2019. AFFIDAMENTO INCARICO CON TRATTATIVA DIRETTA NEL PORTALE MEPA ALLA DITTA ECOLOGY COOP SPA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
PREMESSO che:
con DPCM 24.12.2015 di attuazione dell’art. 9 comma 3 del DL 24.04.2014 – n. 66 convertito,
con modificazioni, dalla legge 23.06.2014 n. 89, sono state stabilite le categorie di beni e
servizi nonché le soglie di superamento delle quali è obbligatorio ricorrere a Consip SpA o
altro soggetto aggregatore per lo svolgimento delle relative procedure di gara;
– con nota prot. n. 47864 del 13.07.2016, la Provincia di Vicenza ha comunicato di essere
candidata a svolgere la procedura di gara in qualità di soggetto aggregatore del territorio della
Regione Veneto per l’appalto del servizio di pulizia di immobili;
– con nota prot. n. 10358 del 29.07.2016 sono state trasmesse alla Provincia di Vicenza le
schede di rilevazione del fabbisogno, per l’espletamento della gara per l’affidamento dei servizi
di pulizia e sanificazione, disinfestazione e derattizzazione di immobili di amministrazioni/enti
non sanitari del territorio della Regione Veneto;
CONSIDERATO che con determinazione n. 898 del 19.12.2016 del Servizio Segreteria Direzione
Generale della Provincia di Vicenza è stata indetta la gara per l’affidamento dei servizi di pulizia e
sanificazione, disinfestazione e derattizzazione di immobili di amministrazioni/enti non sanitari del
territorio della Regione Veneto;
VISTO che, con nota prot.n.8928 del 20.06.2018, la Provincia di Vicenza ha comunicato di aver
concluso la fase di aggiudicazione provvisoria dell’appalto del servizio di pulizia e sanificazione,
disinfestazione e derattizzazione di immobili di amministrazioni/enti non sanitari del territorio della
Regione Veneto;
VISTA la determinazione n.1191 del 15.10.2018 del Servizio Segreteria Direzione Generale della
Provincia di Vicenza di aggiudicazione, ai sensi dell’art 32 del D.Lgs.50/2016 e ss.mm.ii.,
all’operatore economico COOPSERVICE SOCIETA’ COOPERATIVA PER AZIONI in RTI con
IMPRESA PULITORI AFFINI SPA dei servizi di pulizia e sanificazione, disinfestazione e
derattizzazione di immobili di amministrazioni/enti non sanitari del territorio della Regione Veneto;
VISTO che nel successivo periodo previsto per legge di 35 giorni dall’aggiudicazione l’operatore
economico secondo arrivato in classifica, MANUTENCOOP FACILITY MANAGEMENT SPA in RTI
con CONSORZIO FABER, ha presentato ricorso con conseguente allungamento dei tempi di avvio
del contratto con l’operatore aggiudicatario;
DATO ATTO della necessità di garantire la continuità del servizio di pulizia presso gli edifici
comunali nell’attesa che possa essere assunto il servizio dall’operatore aggiudicatario dopo la
conclusione del procedimento apertosi avanti al TAR;
VISTO l’art. 36, comma 2 lettera a) che prevede, nel caso si affidamenti di importo inferiore a
40.000 euro, si possa procedere mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di
due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI E URB. n. 27 del 01-02-2019 – pag. 1
VISTO il comma 6 del citato articolo 36, che prevede che dette procedure possono essere svolte
attraverso un mercato elettronico che consenta acquisti telematici basati su procedure di scelta del
contraente interamente gestite per via elettronica;
VISTO l’art. 1, comma 450, della L. 296/2006, come modificato dall’art. 7, comma 2, del D.L. n.
52/2012 convertito nella L. 94/2012, e dato atto che l’approvvigionamento ha per oggetto fornitura
di servizi compresi tra quelli presenti nel Me.PA. gestito da Consip s.p.a.;
RITENUTO quindi di avviare la procedura di affidamento mediante la modalità “Trattativa Diretta”
che consente all’interno del MEPA di negoziare direttamente con un unico operatore economico,
nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. 50/2016;
CONSIDERATO che attualmente il servizio di pulizia degli edifici comunali viene eseguito dalla
ditta ECOLOGY COOP SPA, con sede in Gardigiano di Scorzè (VE);
VISTA la Trattativa Diretta n.785499, con la quale è stato chiesto alla ditta ECOLOGY COOP SPA,
di formulare la migliore offerta per il servizio di cui al foglio condizioni allegato alla trattativa;
VISTA l’offerta pervenuta entro i termini fissati dalla procedura di cui sopra con la quale la ditta
ECOLOGY COOP SPA, con sede in Gardigiano di Scorze’ (VE), Via Taliercio n. 10 – Cod.Fisc. e
P.Iva: 02925100279, ha offerto per il servizio di pulizia degli edifici comunali per il periodo che va
dal 01.01.2019 al 30.06.2019, €.15.513,03 comprensivo di n.170 ore di interventi di pulizia a
richiesta, oltre ad €.360,00 relativi ai costi per la sicurezza, per un totale stimato di €.19.365,10
comprensivo di iva di legge al 22%;
VERIFICATO che la ditta risulta in regola con i versamenti contributivi come da Durc On-Line
Numero Protocollo INAIL_13527233 – valido fino al 18/02/2019;
ACQUISITO il seguente codice CIG per l’affidamento in oggetto: ZD626AA7EE;
VISTO l’art. 107 del D.lgs. n. 267 del 2000;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n.3 del 16.01.2019 di esame ed
approvazione del Piano Esecutivo di Gestione del Comune anno 2019;
VISTO il decreto sindacale n.14 del 29.12.2018 di nomina del Responsabile dell’Area Tecnica
Lavori Pubblici;
ACQUISITI il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, del Responsabile del Servizio
Tecnico LL.PP. ing.i. Alessandro Mazzero e il parere favorevole da parte del Responsabile del
Servizio Finanziario rag. Levis Martin, in ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
di affidare il servizio di pulizia degli edifici comunali dal 01.01.2019 al 30.06.2019 1. alla ditta
ECOLOGY COOP SPA con sede in Gardigiano di Scorze’ (VE), Via Taliercio n. 10 –
Cod.Fisc. e P.Iva: 02925100279, per un importo di €.15.873,03 oltre Iva al 22%, per un
totale quindi di €.19.365,10;
2.di assumere, a favore della ditta Ecology Coop SpA, l’impegno di spesa di €.19.365,10 con
imputazione a carico dei seguenti capitoli di bilancio:

cap. 227 € 12.197,98
cap. 822 € 3.263,55
cap. 824 € 3.263,55
cap. 1486 € 640,02
totale € 19.365,10

di dare atto che la stipula del contratto avverrà tramite redazione del “3. Documento di stipula
relativo alla TD di riferimento”, generato dal Sistema del Mercato Elettronico per la Pubblica
Amministrazione;
4.di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con i pagamenti previsti nel corso
dell’esercizio 2019 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica;
5.di dare atto che il presente provvedimento viene effettuato nel rispetto dell’art. 3 della L.
136/2010 e ss.mm.ii. in tema di tracciabilità dei flussi finanziari.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO