Gestione mensa (Det. 15/2019 – € 66300)

CO-PROGETTAZIONE DELLA PROPOSTA PROGETTUALE “MENSA SCOLASTICA E PER GLI ANZIANI: LA SALUTE DEI CITTADINI SI RAGGIUNGE ATTRAVERSO LA SANA ALIMENTAZIONE” CON L’ASSOCIAZIONE MENSA SCOLASTICA DON BIAGIO MACCAGNAN. IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
RICHIAMATI:
la determinazione n. 278 del 20.07.2018, con la quale è stata individuata  l’Associazione
Mensa Scolastica Don Biagio Maccagnan con sede a Volpago del Montello (TV) in Via
Longhena, 12, quale affidataria della co-progettazione in qualità di ente partner sulla
proposta progettuale del Comune di Volpago del Montello “Mensa scolastica e per gli
anziani: la salute dei cittadini si raggiunge attraverso una sana alimentazione”;
 la convenzione repertorio n. 7 del 05.12.2018 ad oggetto “Contratto di comodato di locali
dell’immobile sito in Via Longhena e di attrezzatura all’Associazione Mensa Scolastica
Don Biagio Maccagnan”, con la quale il Comune concede in uso all’Associazione i locali
adibiti a cucina, magazzino e servizi, oltre all’attrezzatura, necessari a garantire la
gestione del servizio mensa e somministrazione dei pasti per l’asilo nido, le scuole
dell’infanzia, primarie e secondarie del Comune di Volpago, nonché per la fornitura dei
pasti alle persone anziane (valida fino al 30.06.2021);
 la convenzione repertorio n. 8 del 05.12.2018 ad oggetto “Convenzione per lo svolgimento
del servizio di mensa scolastica e pasti a domicilio da parte dell’Associazione Mensa
Scolastica Don Biagio Maccagnan”, con la quale vengono disciplinati i rapporti tra il
Comune e l’Associazione per la gestione del servizio, stabilendo all’articolo 3 l’erogazione
di un contributo di euro 0,70 per ogni pasto somministrato agli utenti delle scuole comunali
(valida fino al 30.06.2021);
VISTE:
 la legge 14 gennaio 1999, n. 4 “Disposizioni riguardanti il settore universitario e della
ricerca scientifica, nonché il servizio di mensa nelle scuole”, all’articolo 3, che prevede
l’erogazione di contributi statali agli Enti Locali a parziale copertura delle spese sostenute
per il personale insegnante, dipendente dello Stato, impegnato nella vigilanza ed
assistenza degli alunni durante la refezione scolastica;
 la circolare del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca prot. n. 819 del
16.05.2012, con la quale:
o vengono date precise indicazioni agli istituti scolastici in merito al servizio di
mensa per il personale docente ed ATA;
o viene ribadito che i costi del servizio mensa per il personale docente e ATA di
cui all’art. 21 del CCNL relativo al personale del comparto scuola sono sostenuti
dagli enti locali;
AREA CULTURA E SPORT n. 15 del 29-01-2019 – pag. 1
la legge 7 agosto 2012, n. 135 di conversione del decreto-legge 6  luglio 2012, n. 95
recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei
servizi ai cittadini”, all’articolo 7, comma 41, laddove stabilisce che “Il contributo dello
Stato alle spese, di competenza degli enti locali, di cui all’articolo 3 della legge 14 gennaio
1999, n. 4, è assegnato agli enti locali in proporzione al numero di classi che accedono al
servizio di mensa scolastica, con riferimento all’anno scolastico che ha termine nell’anno
finanziario di riferimento”;
DATO ATTO che per l’annualità 2018, relativamente alle assegnazioni ai comuni di tale contributo
previsto a parziale copertura della spesa sostenuta per i pasti fruiti dal personale statale per la
mensa, al nostro comune sono stati assegnati euro 7.524,85;
ATTESO CHE:
 il numero presunto di pasti da somministrare per l’anno 2019, tenuto conto dell’andamento
degli scorsi anni, è di circa n. 75.000, per una spesa presunta di euro 53.000,00;
 il numero presunto di pasti insegnanti da somministrare per l’anno 2019 è di circa n. 2.800,
per una spesa presunta di euro 12.788,00 oltre all’iva 4% per un totale di euro 13.300,00;
RICHIAMATI i seguenti atti:
 deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 22.12.2018, con la quale è stato approvato il
bilancio di previsione 2019 – 2021;
 deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 16.01.2019, con la quale è stato approvato il
Piano Esecutivo di Gestione per l’anno 2019;
 il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n. 10 del 29.12.2018 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 18.08.2000, art. 107;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
 il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
 il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
D E T E R M I N A
1)di quantificare, per quanto specificato in premessa, a favore dall’Associazione Mensa
Scolastica Don Biagio Maccagnan, con sede in via Longhena, 12 – 31040 Volpago del
Montello C.F. 03228360263, per la somministrazione di pasti agli utenti delle scuole
comunali per l’anno 2019
a.la somma di euro 53.000,00 per il pagamento del contributo dei pasti che verranno
somministrati;
b.la somma di euro 13.300,00 per il pagamento dei pasti insegnanti;
2)di impegnare a tale scopo la somma di euro 53.000,00 al Cap. 676 “Contributi Ass.
Maccagnan” del bilancio di previsione 2019;
3)di impegnare a tale scopo la somma di euro 13.300,00 al Cap. 654 “Mense scolastiche” del
bilancio di previsione 2019;
4)di liquidare quanto impegnato alla presentazione di regolare nota riepilogativa / fattura dei
AREA CULTURA E SPORT n. 15 del 29-01-2019 – pag. 2
pasti somministrati.
Ef/
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA

Trasporto scolastico 2018-2019 integrazione e adeguamento (Det. 552/2018 – € 24626,25)

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER GLI ANNI SCOLASTICI 2017/18, 2018/19, 2019/2020. ADEGUAMENTO ISTAT E CONTRATTUALE. IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
RICHIAMATI:
la propria determinazione n. 283 del 26/07/2017, con la quale il servizio  di trasporto
scolastico per il periodo 2017/2018, 2018/2019, 2019/2020, è stato affidato alla Ditta Euro
Tours srl di Mogliano Veneto per l’importo complessivo di Euro 497.500,00, IVA esclusa (CIG
71591540C7);
 il contratto repertorio n. 4202, sottoscritto in data 03/08/2018, in base al quale:
o all’art.1, relativo all’oggetto del contratto, viene specificato che il progetto, il
capitolato speciale di appalto e il bando di gara, la correlata offerta tecnica, pur se
non materialmente allegati, vengono considerati parti integranti del contratto stesso;
o all’art. 3 il corrispettivo per il servizio per ogni anno scolastico viene determinato
nella somma di euro 165.833,33, più iva 10% e, ai sensi dell’art. 23 del capitolato
speciale di appalto, il costo del servizio può essere aggiornato, dopo il primo anno di
servizio, previa richiesta scritta, con riferimento all’indice FOI relativo al costo della
vita risultante per il periodo luglio-agosto precedenti, con efficacia dalla data di
esecutività del provvedimento che disporrà la revisione;
VISTE le note ns. prot. n. 10615 del 25/07/2018 e prot. n. 12676 del 15/09/2018, con le quali la
ditta Euro Tours richiede l’aggiornamento del corrispettivo (indice FOI registrato nel mese di agosto
1,5%) ai sensi del contratto sottoscritto portando la somma annuale dovuta ad euro 168.320,83;
DATO ATTO che tale adeguamento determina un aumento complessivo per l’anno scolastico
2018/2019 di euro 2.487,50 + iva 10% per un totale complessivo di euro 2.736,25, di cui euro
1.094,50 (euro 995,00+iva) per il periodo settembre-dicembre 2018 e euro 1.641,75 (1.482,50+iva)
per il periodo gennaio-giugno 2019;
VISTA la nota prot. n. 14606 del 26/10/2018, con la quale la ditta comunica:
 che a seguito della riorganizzazione del servizio di trasporto scolastico a partire dal mese di
settembre 2018, anche dovuta all’apertura della nuovo plesso scolastico di Venegazzù, è
stato riscontrato in significativo aumento della percorrenza chilometrica;
 che da rilevazioni tramite cronotachigrafo digitale presente a bordo di ogni automezzo, è
stata misurata una percorrenza di circa 80.000 chilometri rapportata all’intero anno
scolastico, pari al 17% in più rispetto a quella contrattualmente prevista;
AREA CULTURA E SPORT n. 552 del 28-12-2018 – pag. 1
la propria richiesta di revisione del corrispettivo, secondo quanto previsto  all’art. 3 del
capitolato speciale di appalto;
RILEVATO che l’art. 3 del capitolato speciale di appalto stabilisce:
 un numero presunto annuale di 68.400 km, stimati facendo riferimento ai percorsi giornalieri
relativi all’anno scolastico 2016/2017;
 che nel conteggio del chilometraggio percorso non sono calcolate le distanze dalla rimessa
all’inizio della linea e viceversa. Sono invece calcolati i percorsi a vuoto all’interno delle
corse;
 che i percorsi e le fermate allegati al capitolato hanno carattere indicativo, in quanto possono
essere suscettibili di variazioni in base al numero e alla localizzazione degli alunni da
trasportare, ai plessi da raggiungere, a modifiche dei percorsi;
 che nel caso in cui la variazione chilometrica dei percorsi comporti una diminuzione o un
aumento fino al massimo del 5% dei chilometri per anno scolastico, essa non dà luogo a
nessuna modifica del corrispettivo a corpo; nel caso invece in cui la variazione chilometrica
comporti una diminuzione o un aumento in misura superiore al 5% dei chilometri complessivi,
si procederà alla revisione del corrispettivo (per quella parte dei chilometri eccedenti il 5%)
tenendo conto del costo a chilometro desunto dall’offerta presentata dall’aggiudicatario che
sarà dato dal rapporto tra l’importo di aggiudicazione ed i chilometri stimati e sulla base di
un’analisi di congruità dei prezzi condotta di concerto tra il Comune e l’appaltatore,
supportata da idonea documentazione probatoria. Le integrazioni e/o le riduzioni del
corrispettivo così determinate verranno applicate a decorrere dalla data di attivazione della
variazione apportata. Tali variazioni dovranno essere contenute, se in aumento, entro il limite
massimo del 20% dell’importo contrattuale;
ATTESO che:
 con nota prot. n. 14876 del 31/10/2018 veniva richiesto alla ditta Euro Tours di trasmettere al
comune una nota dettagliata di come sono stati determinati i maggiori chilometri di
percorrenza;
 con nota prot. n. 15109 del 07/11/2018 la ditta trasmetteva tale dettaglio;
 l’ufficio ha verificato che effettivamente i percorsi dei pullman della scuola primaria, per
effetto della riorganizzazione scolastica, risultano aumentati, ma si riserva la possibilità di
effettuare ulteriori misurazioni di controllo sulle varie linee prima del termine dell’anno
scolastico;
RITENUTO quindi, per quanto sopra specificato, necessario procedere all’adeguamento
contrattuale, come previsto nel capitolato speciale di appalto, con una percentuale pari al 12%,
stabilendo tuttavia di effettuare ulteriori rilevazioni prima del termine dell’anno scolastico, al fine di
rendere definitiva la revisione in corso;
DATO ATTO che l’importo complessivo dell’adeguamento contrattale per l’anno scolastico
2018/2019 risulta pari ad euro 19.900,00 + iva 10% per un totale complessivo di euro 21.890,00 di
cui euro 8.756,00 (euro 7.960,00+iva) per il periodo settembre-dicembre 2018 e euro 13.134,00
(euro 11.940,00+iva) per il periodo gennaio-giugno 2019;
RICHIAMATI i seguenti atti:
 deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27.12.2017, con la quale è stato approvato
il bilancio di previsione 2018 – 2020;
 deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17.01.2018, con la quale è stato approvato il
AREA CULTURA E SPORT n. 552 del 28-12-2018 – pag. 2
Piano Esecutivo di Gestione e il Piano degli obiettivi anno 2018;
il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n. 12 del 29.12.2017 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 18.08.2000, art. 107;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
 il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
 il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
Per quanto specificato in premessa:
1.di aggiornare il corrispettivo annuale per il servizio di trasporto scolastico, ai sensi dell’art.
23 del capitolato speciale di appalto, con riferimento all’indice FOI relativo al costo della vita
risultante per il periodo di agosto precedente (+ 1,50%), e determinando per l’anno
scolastico 2018/2019 la somma di euro 2.487,50 + iva 10% per un totale complessivo di
euro 2.736,25, di cui euro 1.094,50 (euro 995,00+iva) per il periodo settembre-dicembre
2018 e euro 1.641,75 (1.482,50+iva) per il periodo gennaio-giugno 2019;
2.di procedere all’adeguamento contrattuale richiesto dalla ditta a seguito dell’aumento
chilometrico rilevato nei dei percorsi degli scuolabus per l’anno scolastico 2018/2019, come
previsto all’art. 3 del capitolato speciale di appalto, con una percentuale pari al 12%,
stabilendo tuttavia di effettuare ulteriori rilevazioni prima del termine dell’anno scolastico, al
fine di rendere definitiva la revisione in corso;
3.di dare atto che l’importo complessivo dell’adeguamento contrattale per l’anno scolastico
2018/2019 risulta pari ad euro 19.900,00 + iva 10% per un totale complessivo di euro
21.890,00 di cui euro 8.756,00 (euro 7.960,00+iva) per il periodo settembre-dicembre 2018
e euro 13.134,00 (euro 11.940,00+iva) per il periodo gennaio-giugno 2019;
4.di integrare a favore della Ditta Euro Tours s.r.l. con sede in Via Raffaello Sanzio n. 9 –
31021 Mogliano Veneto (TV) – P.I./C.F. N. 01831840267 la somma complessiva di euro
8.955,50 + IVA 10% per un totale di euro 9.850,50 per l’anno 2018 ed euro 13.432,50 + iva
10% per un totale di euro 14.775,75 per l’anno 2019;
5.di impegnare a tale scopo la somma complessiva di euro 24.626,25, iva 10% inclusa,
imputandola al cap. 666 “Trasporti scolastici effettuati da terzi” come segue:
 euro 9.850,50 bilancio di previsione 2018;
 euro 14.775,75 bilancio di previsione 2019;
ef/
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA

Contributo ASD Montello (Det. 553/2018 – € 6000)

ASSEGNAZIONE CONTRIBUTO GESTIONE SETTORE GIOVANILE A.S.D. PRODECO CALCIO MONTELLO DI VOLPAGO. STAGIONE SPORTIVA 2017/2018. IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
VISTI:
la convenzione repertorio n. 11 del 27/12/2018 di concessione alla Associazione  Sportiva
Dilettantistica Prodeco Calcio Montello di Volpago del Montello degli Impianti Sportivi
Comunali di Via Sansovino, valida fino al 15 giugno 2023;
 la nota ns. prot. n. 16756 in data 12/12/2018 con la quale l’A.S.D. Prodeco Calcio Montello
trasmette la relazione gestionale del settore giovanile e il rendiconto della stagione sportiva
2017/2018;
 la deliberazione di Giunta Comunale n. 130 del 28.12.2018, con la quale è stato stabilito di
continuare a sostenere l’attività di formazione calcistica assegnando all’Associazione
Sportiva Dilettantistica Prodeco Calcio Montello, con sede a Volpago del Montello in Via
Sansovino 7 C.F. e P.I n. 03224180269, un contributo di euro 6.000,00 da destinarsi per
euro 2.000,00 quale saldo per l’annata 2017/2018 e per euro 4.000,00 quale acconto per
l’annata sportiva 2018/2019;
RITENUTO di assumere il relativo impegno di spesa;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 18.08.2000, art. 107;
RILEVATO che:
– l’iniziativa oggetto della presente deliberazione rappresenta una modalità alternativa di
erogazione del servizio pubblico e non una forma di promozione dell’immagine
dell’Amministrazione, per cui l’intervento del Comune non si configura come attività di
sponsorizzazione, non essendo questa consentita in base all’art. 6 comma 9 D.L.
78/2010;
– l’art. 26 del D. Lgs. N. 33/2013 “Obblighi di pubblicazione degli atti di concessione di
sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche ed
enti pubblici e privati”, dispone la pubblicità sul sito istituzionale dell’Ente Locale dei dati
attinenti all’attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti
pubblici e privati, nel rispetto della normativa in materia di privacy di cui al GDPR –
General Data Protection Regulation, approvato con Regolamento UE 2016/679;
– l’art. 1, cc. 125/129 della L. 124/2017 “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”
dispone la pubblicità nei propri siti istituzionali di “sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti
e comunque vantaggi economici di qualunque genere”, superiori o uguali a 10.000,00
euro ricevuti, tra gli altri, da Pubbliche Amministrazioni;
AREA CULTURA E SPORT n. 553 del 28-12-2018 – pag. 1
VISTO l’art. 8 del Regolamento per la concessione di finanziamenti e benefici economici ad Enti
pubblici e soggetti privati che prevede la possibilità di assegnare contributi ad associazioni quale
concorso per l’effettuazione di iniziative e progetti d’interesse per tutta la comunità locale;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27.12.2017, con la quale è  stato approvato il
bilancio di previsione 2018 – 2020;
 deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17.01.2018, con la quale è stato approvato il
Piano Esecutivo di Gestione e il Piano degli obiettivi anno 2018;
 il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n.12 del 29.12.2017 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 18.08.2000, art. 107;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
 il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
 il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
1.di impegnare, per quanto specificato in premessa, la somma complessiva di euro 6.000,00
a favore dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Prodeco Calcio Montello, con sede a
Volpago del Montello in Via Sansovino 7 C.F. e P.I n. 03224180269 da destinarsi per euro
2.000,00 quale saldo per l’annata 2017/2018 e per euro 4.000,00 quale acconto per
l’annata sportiva 2018/2019;
2.di imputare a tale scopo la somma complessiva di euro 6.000,00 al cap. 859 “Trasferimenti
per gestione impianti sportivi” del bilancio di previsione 2018;
3.di dare atto che:
– che l’iniziativa oggetto della presente deliberazione rappresenta una modalità
alternativa di erogazione del servizio pubblico e non una forma di promozione
dell’immagine dell’Amministrazione, per cui l’intervento del Comune non si configura
come attività di sponsorizzazione, non essendo questa consentita in base all’art. 6
comma 9 D.L. 78/2010;
– l’art. 26 del D. Lgs. N. 33/2013 “Obblighi di pubblicazione degli atti di concessione di
sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche
ed enti pubblici e privati”, dispone la pubblicità sul sito istituzionale dell’Ente Locale dei
dati attinenti all’attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed
enti pubblici e privati, nel rispetto della normativa in materia di privacy di cui al GDPR –
General Data Protection Regulation, approvato con Regolamento UE 2016/679;
– l’art. 1, cc. 125/129 della L. 124/2017 “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”
dispone la pubblicità nei propri siti istituzionali di “sovvenzioni, contributi, incarichi
retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere”, superiori o uguali a
10.000,00 euro ricevuti, tra gli altri, da Pubbliche Amministrazioni.
Ef/
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA

Acquisto libri per biblioteca (Det. 547/2018 – € 952)

ACQUISTO LIBRI PER BAMBINI PER LA BIBLIOTECA COMUNALE PRESSO LA LIBRERIA PER RAGAZZI IL TRENO DI BOGOTA’. IMPEGNO DI SPESA.


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
CONSIDERATO CHE:
il principale servizio erogato dalla Biblioteca Comunale consiste nella  consultazione e nel
prestito librario;
 per garantire una risposta efficiente alle richieste dell’utenza si rende necessario
l’aggiornamento continuo del patrimonio librario consistente in novità librarie, libri per
ragazzi, volumi di aggiornamento e continuazione delle opere in dotazione;
 negli ultimi anni si sta prestando nelle biblioteche sempre più attenzione all’utenza
rappresentata dalle mamme con i loro bambini fin dalla più tenera età e che la biblioteca
di Volpago, così come tutte le biblioteche aderenti alla rete Bam, promuove i progetti di
Nati per leggere e Nati per la Musica, oltre che appuntamenti di lettura animata molto
apprezzati dalle famiglie;
DATO ATTO che la Biblioteca per i propri acquisti librari correnti ha la necessità di acquistare il
materiale librario scegliendolo in modo tale che le raccolte crescano in modo equilibrato e
rispondente alle richieste degli utenti;
VALUTATO di prevedere un aggiornamento della sezione bambini e ragazzi, in modo da
rispondere alle diverse necessità dei piccoli lettori e dei loro genitori, rivolgendosi ad un fornitore
specializzato della zona quale la libreria dei ragazzi “Il treno di Bogotà”, con sede a Vittorio Veneto
(TV), vincitore del Premio Andersen 2008 per la categoria “Librerie per ragazzi”, che da anni
collabora con la rete Bam offrendo selezioni specifiche e ragionate di libri per bambini e ragazzi;
RILEVATO che la Libreria dei Ragazzi Il treno di Bogotà:
 consente, vista la vicinanza alla Biblioteca Comunale, di effettuare la consultazione dei
libri direttamente in libreria,
 fornisce un servizio di consulenza specializzata gratuita in sede d’acquisto;
 pratica uno sconto del 15% su tutti i libri, come da preventivo del 22.12.18 ns. prot. n.
17254 del 24.12.2018;
VISTI:
 l’art. 37, comma 1, primo periodo del Codice dei contratti pubblici Dlgs 50/2016, il quale
stabilisce che “Le stazioni appaltanti, fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di
acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia
di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente
all’acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000,00 euro e di lavori di
AREA CULTURA E SPORT n. 547 del 28-12-2018 – pag. 1
importo inferiore a 150.000,00 euro, nonché attraverso l’effettuazione di ordini a valere su
strumenti di acquisto messi a disposizione dalle centrali di committenza”;
l’art. 36, comma 2, lettera A del Codice dei contratti pubblici Dlgs  50/2016, il quale
stabilisce che le stazioni appaltanti possono procedere all’affidamento di lavori, servizi e
forniture “per affidamenti di importo inferiore a 40.000,00 euro, mediante affidamento
diretto, anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in
amministrazione diretta”;
 l’art. 7 del D.L. 52/2012, convertito in Legge n. 94/2012 (spending review) che ha
introdotto, quale misura di semplificazione, l’obbligo per la pubblica amministrazione di
ricorrere al mercato elettronico per l’acquisizione di beni e servizi di importo inferiore a
euro 40.000,00;
 il Regolamento comunale per l’acquisizione in economia di beni servizi e lavori approvato
in data 27.02.2007 con Delibera di Consiglio Comunale n. 10, ed in particolare gli artt. n. 6
e 7, relativi alle modalità di affidamento diretto per l’acquisto di beni e servizi nell’ipotesi in
cui la spesa sia inferiore ad euro 20.000,00;
RICHIAMATE le Linee Guida n. 4 di attuazione del D.Lgs. 18.04.2016 n. 50, approvate dall’ANAC
(Autorità Nazionale Anticorruzione) con delibera n. 1097 del 26.10.2016, e recanti “Procedure per
l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alla soglie di rilevanza comunitaria, indagini
di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, così come aggiornate al
D.Lgs. 19.04.2017 n. 56 con delibera ANAC n. 206 del 01.03.2018;
CONSIDERATO che al fine di rendere più rapide le procedure per gli acquisti di importo minimo, il
comma 502 della legge di stabilità 2016, che modifica l’articolo 1, comma 450, della legge
296/2006, ha fatto cadere l’obbligo di acquisto di beni e servizi tramite strumenti telematici per
importi inferiori ad euro 1.000,00;
RITENUTO di procedere all’affidamento diretto della fornitura di materiale librario alla Libreria dei
Ragazzi Il treno di Bogotà con sede in Galleria IV Novembre 14 a Vittorio Veneto (TV), P.Iva
04231880263 con una spesa di euro 952,00 (iva esente);
RILEVATO che la modesta entità delle spese e la necessità di garantire il celere svolgimento dei
servizi, giustificano il ricorso ad affidamenti diretti dei contratti, previa verifica della congruità
dell’offerta, secondo quanto previsto dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della
spesa;
RICHIAMATI i seguenti atti:
 deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27.12.2017, con la quale è stato approvato
il bilancio di previsione 2018 – 2020;
 deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17.01.2018, con la quale è stato approvato il
Piano Esecutivo di Gestione e il Piano degli obiettivi anno 2018;
 il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n.12 del 29.12.2017 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 18.08.2000, art. 107;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
 il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
AREA CULTURA E SPORT n. 547 del 28-12-2018 – pag. 2
il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile  dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
1)per quanto esposto in premessa, di affidare l’incarico per la fornitura di materiale librario
specifico destinato all’aggiornamento della sezione bambini e ragazzi della biblioteca
comunale alla ditta Libreria dei Ragazzi Il treno di Bogotà di Vittorio Veneto (TV)
Galleria IV Novembre 14, P.I. 04231880263 per un importo complessivo di euro 952,00
(iva esente);
2)di impegnare a tale scopo la somma complessiva di euro 952,00 imputandola come segue:
 Euro 402,00 al capitolo 721 “Manutenzione e acquisto beni mobili cultura” del
bilancio di previsione 2018;
 Euro 342,00 al capitolo 723 “Promozione alla lettura” del bilancio di previsione 2018;
 Euro 208,00 al capitolo 750 “Conferenze e manifestazioni culturali” del bilancio di
previsione 2018;
3)di dare atto che il CIG è Z22267CC07;
4)di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con i pagamenti previsti nel corso
dell’esercizio 2018 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica.
Mt/Ef
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA