Abbonamento Tribuna (Det. 68/2019 – € 324)

RINNOVO ABBONAMENTO AL QUOTIDIANO LA TRIBUNA DI TREVISO PER BIBLIOTECA COMUNALE ANNO 2019. IMPEGNO DI SPESA.


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
CONSIDERATO CHE
la Biblioteca Comunale tiene annualmente aggiornato il patrimonio della
sezione emeroteca con almeno un quotidiano locale, che attualmente è “La Tribuna di Treviso”;
VERIFICATA la convenienza dell’iniziativa “abbonamento in edicola”, con cui viene offerto uno
sconto significativo per gli abbonati che ritirano il quotidiano direttamente in una edicola di fiducia,
con una spesa di euro 324,00;
RITENUTO di rinnovare con la ditta GEDI News Network Spa Divisione Nord Est, con sede in Via
Lugaro, 1 5 – 1 01 26 Torino, C.F. 06598550587 P.I. 01 578251 009, l’abbonamento al quotidiano “La
Tribuna di Treviso”, aderendo all’iniziativa “abbonamento in edicola”, avendo la possibilità di ritirare
i numeri direttamente presso la Cartoleria Cartonova che si trova nei pressi del Municipio;
VISTO il Regolamento comunale per l’acquisizione in economia di beni servizi e lavori approvato in
data 27.02.2007 con Delibera di Consiglio Comunale n. 1 0 ed in particolare gli artt. n. 6 e 7, relativi
alle modalità di affidamento diretto per l’acquisto di beni e servizi nell’ipotesi in cui la spesa sia
inferiore ad euro 20.000,00;
VERIFICATO che:
la Consip S.p.A., società concessionaria del Ministero dell’Economia e delle Finanze per i
servizi informativi pubblici, non ha attualmente attivato una convenzione per la fornitura dei
servizi di cui all’oggetto e che nel Mercato Elettronico della P.A. all’interno dei cataloghi
pubblicati non sono stati individuati servizi di questo genere;
in ogni caso, al fine di rendere più rapide le procedure per gli acquisti di importo minimo, il
comma 502 della legge di stabilità 201 6, che modifica l’articolo 1 , comma 450, della legge
296/2006, ha fatto cadere l’obbligo di acquisto di beni e servizi tramite strumenti telematici
per importi inferiori ad euro 1 .000,00;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 22.1 2.201 8, con la quale è stato approvato il
bilancio di previsione 201 9 – 2021 ;
deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 1 6.01 .201 9, con la quale è stato approvato il
Piano Esecutivo di Gestione per l’anno 201 9;
il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n. 1 0 del 29.1 2.201 8 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 1 8.08.2000, art. 1 07;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 1 47 bis del D.Lgs. 267/2000:
AREA CULTURA E SPORT n. 68 del 25-02-2019 – pag. 1
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
1 . di procedere, per quanto sopra specificato, al rinnovo dell’abbonamento a “La Tribuna
di Treviso” – GEDI News Network Spa Divisione Nord Est, con sede in Via Lugaro, 1 5 –
1 01 26 Torino, C.F. 06598550587 P.I. 01 578251 009 – aderendo all’iniziativa
“abbonamento in edicola”, con una spesa totale di euro 324,00;
2. di impegnare a tale scopo la somma complessiva di euro 324,00 al Cap. 720 “Stampati
cancelleria e varie” del bilancio di previsione 201 9;
3. di provvedere, con successivo atto di liquidazione, al pagamento dell’abbonamento.
Mt/Ef
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA

Quota SIAE (Det. 67/2019 – € 701)

DIRITTI SIAE ANNO 2019. ABBONAMENTO APPARECCHI SONORI E VISIVI. IMPEGNO DI SPESA.


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
CONSIDERATO
che l’Auditorium Comunale e l’Informagiovani, da alcuni anni, hanno in dotazione
rispettivamente un proiettore, e relativo impianto audio, e un lettore CD necessari per la
realizzazione di alcune manifestazioni di tipo culturale e ricreativo;
PREMESSO che la funzione istituzionale della S.I.A.E. (Società Italiana degli Autori ed Editori)
consiste nell’attività di intermediazione per la gestione dei diritti d’autore: la S.I.A.E. concede,
quindi, le autorizzazioni per l’utilizzazione delle opere protette, riscuote i compensi per diritto
d’autore e ripartisce i proventi che ne derivano;
PRESO ATTO che:
la S.I.A.E. ufficio di Montebelluna è unico soggetto autorizzato a livello nazionale e
mandatario per la circoscrizione di Montebelluna, nella quale rientra il Comune di Volpago
del Montello;
è necessario effettuare ogni anno il pagamento dei diritti relativi all’abbonamento per
apparecchi sonori e visivi, da corrispondere all’ufficio SIAE di Montebelluna, con la
presentazione del codice relativo al comune di Volpago fornito dalla stessa SIAE e
corrispondente alla sigla 092-1 036;
TENUTO conto che, sentito l’ufficio SIAE di Montebelluna, l’abbonamento anno 201 9 per i due
apparecchi ammonta ad una spesa di euro 573,90 + iva 22% per un totale di euro 701 ,00;
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 22.1 2.201 8, con la quale è stato approvato il
bilancio di previsione 201 9 – 2021 ;
deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 1 6.01 .201 9, con la quale è stato approvato il
Piano Esecutivo di Gestione per l’anno 201 9;
il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n. 1 0 del 29.1 2.201 8 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 1 8.08.2000, art. 1 07;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 1 47 bis del D.Lgs. 267/2000:
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
AREA CULTURA E SPORT n. 67 del 25-02-2019 – pag. 1
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
1 . di impegnare la somma di euro 573,90 + iva 22% per un totale di euro 701 ,00, a favore
dell’Ufficio S.I.A.E. di Montebelluna, con sede in Piazza Don Vittorio Poloni, 5 – 31 044
Montebelluna (TV), Partita IVA 00987061 009, a titolo di diritti per abbonamento del
proiettore, e relativo impianto audio, e del lettore CD rispettivamente in dotazione
all’Auditorium Comunale e all’Informagiovani;
2. di imputare la spesa complessiva di € 701 ,00 al Cap. 234 “Imposte e tasse su beni
comunali” del bilancio di previsione 201 9.
Mt/ef
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA

Aumento orario dipendente (Det. 54/2019)

AUMENTO ORARIO DI SERVIZIO DI DIPENDENTE DELL’AREA CULTURA E SPORT.


IL RESPONSABILE AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA
VISTA la determinazione n. 1 26 del 24/03/201 7 con la quale è stato aumentato di sei ore –
da diciotto a ventiquattro ore settimanali, per un anno, l’orario di servizio della dipendente dell’Area
Cultura e Sport – i cui dati anagrafici sono riportati in allegato alla presente determinazione;
VISTA la determinazione n. 1 41 del 1 8/04/201 8 con la quale è stato prorogato l’aumento di
orario di sei ore – da diciotto a ventiquattro ore settimanali – per un anno, ovvero fino al 31 marzo
201 9 della dipendente sopra indicata;
VISTA la nota acquisita al protocollo con n. 1 1 59 in data 23/01 /201 9 della predetta
dipendente, con la quale la medesima chiede che l’aumento dell’orario divenga stabile;
SENTITA informalmente la Responsabile dell’Area Cultura e Sport, che ha espresso parere
favorevole alla stabilizzazione dell’aumento dell’orario della propria collaboratrice in quanto
funzionale ad una maggiore efficienza dell’ufficio cultura e sport;
RITENUTO quindi opportuno autorizzare lo stabile aumento dell’orario di servizio della
dipendente dell’Area Cultura e sport;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 1 47 bis del D.Lgs. 267/2000:
il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica da parte del Responsabile dell’Area
Amministrativo-Demografica Agostoni Elena;
il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 1 6/01 /201 9, avente per oggetto
“Esame e approvazione del Piano Esecutivo di Gestione 201 9-2021 e piano performance 201 9”;
RICHIAMATA inoltre la deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 20/1 2/201 8, con la
quale è stato approvato il bilancio di previsione 201 9 – 2021 ;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 9 del 29/1 2/201 8 di nomina di Responsabile dell’Area
Amministrativo Demografica;
DETERMINA
Di autorizzare, per ragioni riportate in premessa che si intendono integralmente richiamate,
l’aumento stabile di orario della dipendente dell’Area cultura e sport, i cui dati anagrafici sono
riportati in allegato alla presente determinazione, da diciotto a ventiquattro ore settimanali, come
da articolazione di seguito indicata:
AREA AMMINISTRATIVO-DEMOGRAFICA n. 54 del 21-02-2019 – pag. 1

Lunedì 08:00 – 1 3:00 1 4:00 – 1 9:00
Mercoledì 08:00 – 1 3:00 1 4:00 – 1 8:00
Venerdì 08:00 – 1 3:00

Di prendere atto che la maggiore spesa trova copertura su apposito capitolo del bilancio di
previsione anno 201 9.
F.to Il Responsabile del Servizio
AGOSTONI ELENA

Gestione mensa (Det. 15/2019 – € 66300)

CO-PROGETTAZIONE DELLA PROPOSTA PROGETTUALE “MENSA SCOLASTICA E PER GLI ANZIANI: LA SALUTE DEI CITTADINI SI RAGGIUNGE ATTRAVERSO LA SANA ALIMENTAZIONE” CON L’ASSOCIAZIONE MENSA SCOLASTICA DON BIAGIO MACCAGNAN. IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
RICHIAMATI:
la determinazione n. 278 del 20.07.2018, con la quale è stata individuata  l’Associazione
Mensa Scolastica Don Biagio Maccagnan con sede a Volpago del Montello (TV) in Via
Longhena, 12, quale affidataria della co-progettazione in qualità di ente partner sulla
proposta progettuale del Comune di Volpago del Montello “Mensa scolastica e per gli
anziani: la salute dei cittadini si raggiunge attraverso una sana alimentazione”;
 la convenzione repertorio n. 7 del 05.12.2018 ad oggetto “Contratto di comodato di locali
dell’immobile sito in Via Longhena e di attrezzatura all’Associazione Mensa Scolastica
Don Biagio Maccagnan”, con la quale il Comune concede in uso all’Associazione i locali
adibiti a cucina, magazzino e servizi, oltre all’attrezzatura, necessari a garantire la
gestione del servizio mensa e somministrazione dei pasti per l’asilo nido, le scuole
dell’infanzia, primarie e secondarie del Comune di Volpago, nonché per la fornitura dei
pasti alle persone anziane (valida fino al 30.06.2021);
 la convenzione repertorio n. 8 del 05.12.2018 ad oggetto “Convenzione per lo svolgimento
del servizio di mensa scolastica e pasti a domicilio da parte dell’Associazione Mensa
Scolastica Don Biagio Maccagnan”, con la quale vengono disciplinati i rapporti tra il
Comune e l’Associazione per la gestione del servizio, stabilendo all’articolo 3 l’erogazione
di un contributo di euro 0,70 per ogni pasto somministrato agli utenti delle scuole comunali
(valida fino al 30.06.2021);
VISTE:
 la legge 14 gennaio 1999, n. 4 “Disposizioni riguardanti il settore universitario e della
ricerca scientifica, nonché il servizio di mensa nelle scuole”, all’articolo 3, che prevede
l’erogazione di contributi statali agli Enti Locali a parziale copertura delle spese sostenute
per il personale insegnante, dipendente dello Stato, impegnato nella vigilanza ed
assistenza degli alunni durante la refezione scolastica;
 la circolare del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca prot. n. 819 del
16.05.2012, con la quale:
o vengono date precise indicazioni agli istituti scolastici in merito al servizio di
mensa per il personale docente ed ATA;
o viene ribadito che i costi del servizio mensa per il personale docente e ATA di
cui all’art. 21 del CCNL relativo al personale del comparto scuola sono sostenuti
dagli enti locali;
AREA CULTURA E SPORT n. 15 del 29-01-2019 – pag. 1
la legge 7 agosto 2012, n. 135 di conversione del decreto-legge 6  luglio 2012, n. 95
recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei
servizi ai cittadini”, all’articolo 7, comma 41, laddove stabilisce che “Il contributo dello
Stato alle spese, di competenza degli enti locali, di cui all’articolo 3 della legge 14 gennaio
1999, n. 4, è assegnato agli enti locali in proporzione al numero di classi che accedono al
servizio di mensa scolastica, con riferimento all’anno scolastico che ha termine nell’anno
finanziario di riferimento”;
DATO ATTO che per l’annualità 2018, relativamente alle assegnazioni ai comuni di tale contributo
previsto a parziale copertura della spesa sostenuta per i pasti fruiti dal personale statale per la
mensa, al nostro comune sono stati assegnati euro 7.524,85;
ATTESO CHE:
 il numero presunto di pasti da somministrare per l’anno 2019, tenuto conto dell’andamento
degli scorsi anni, è di circa n. 75.000, per una spesa presunta di euro 53.000,00;
 il numero presunto di pasti insegnanti da somministrare per l’anno 2019 è di circa n. 2.800,
per una spesa presunta di euro 12.788,00 oltre all’iva 4% per un totale di euro 13.300,00;
RICHIAMATI i seguenti atti:
 deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 22.12.2018, con la quale è stato approvato il
bilancio di previsione 2019 – 2021;
 deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 16.01.2019, con la quale è stato approvato il
Piano Esecutivo di Gestione per l’anno 2019;
 il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n. 10 del 29.12.2018 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 18.08.2000, art. 107;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
 il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
 il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
D E T E R M I N A
1)di quantificare, per quanto specificato in premessa, a favore dall’Associazione Mensa
Scolastica Don Biagio Maccagnan, con sede in via Longhena, 12 – 31040 Volpago del
Montello C.F. 03228360263, per la somministrazione di pasti agli utenti delle scuole
comunali per l’anno 2019
a.la somma di euro 53.000,00 per il pagamento del contributo dei pasti che verranno
somministrati;
b.la somma di euro 13.300,00 per il pagamento dei pasti insegnanti;
2)di impegnare a tale scopo la somma di euro 53.000,00 al Cap. 676 “Contributi Ass.
Maccagnan” del bilancio di previsione 2019;
3)di impegnare a tale scopo la somma di euro 13.300,00 al Cap. 654 “Mense scolastiche” del
bilancio di previsione 2019;
4)di liquidare quanto impegnato alla presentazione di regolare nota riepilogativa / fattura dei
AREA CULTURA E SPORT n. 15 del 29-01-2019 – pag. 2
pasti somministrati.
Ef/
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA

Trasporto scolastico 2018-2019 integrazione e adeguamento (Det. 552/2018 – € 24626,25)

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO PER GLI ANNI SCOLASTICI 2017/18, 2018/19, 2019/2020. ADEGUAMENTO ISTAT E CONTRATTUALE. IMPEGNO DI SPESA


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CULTURA E SPORT
RICHIAMATI:
la propria determinazione n. 283 del 26/07/2017, con la quale il servizio  di trasporto
scolastico per il periodo 2017/2018, 2018/2019, 2019/2020, è stato affidato alla Ditta Euro
Tours srl di Mogliano Veneto per l’importo complessivo di Euro 497.500,00, IVA esclusa (CIG
71591540C7);
 il contratto repertorio n. 4202, sottoscritto in data 03/08/2018, in base al quale:
o all’art.1, relativo all’oggetto del contratto, viene specificato che il progetto, il
capitolato speciale di appalto e il bando di gara, la correlata offerta tecnica, pur se
non materialmente allegati, vengono considerati parti integranti del contratto stesso;
o all’art. 3 il corrispettivo per il servizio per ogni anno scolastico viene determinato
nella somma di euro 165.833,33, più iva 10% e, ai sensi dell’art. 23 del capitolato
speciale di appalto, il costo del servizio può essere aggiornato, dopo il primo anno di
servizio, previa richiesta scritta, con riferimento all’indice FOI relativo al costo della
vita risultante per il periodo luglio-agosto precedenti, con efficacia dalla data di
esecutività del provvedimento che disporrà la revisione;
VISTE le note ns. prot. n. 10615 del 25/07/2018 e prot. n. 12676 del 15/09/2018, con le quali la
ditta Euro Tours richiede l’aggiornamento del corrispettivo (indice FOI registrato nel mese di agosto
1,5%) ai sensi del contratto sottoscritto portando la somma annuale dovuta ad euro 168.320,83;
DATO ATTO che tale adeguamento determina un aumento complessivo per l’anno scolastico
2018/2019 di euro 2.487,50 + iva 10% per un totale complessivo di euro 2.736,25, di cui euro
1.094,50 (euro 995,00+iva) per il periodo settembre-dicembre 2018 e euro 1.641,75 (1.482,50+iva)
per il periodo gennaio-giugno 2019;
VISTA la nota prot. n. 14606 del 26/10/2018, con la quale la ditta comunica:
 che a seguito della riorganizzazione del servizio di trasporto scolastico a partire dal mese di
settembre 2018, anche dovuta all’apertura della nuovo plesso scolastico di Venegazzù, è
stato riscontrato in significativo aumento della percorrenza chilometrica;
 che da rilevazioni tramite cronotachigrafo digitale presente a bordo di ogni automezzo, è
stata misurata una percorrenza di circa 80.000 chilometri rapportata all’intero anno
scolastico, pari al 17% in più rispetto a quella contrattualmente prevista;
AREA CULTURA E SPORT n. 552 del 28-12-2018 – pag. 1
la propria richiesta di revisione del corrispettivo, secondo quanto previsto  all’art. 3 del
capitolato speciale di appalto;
RILEVATO che l’art. 3 del capitolato speciale di appalto stabilisce:
 un numero presunto annuale di 68.400 km, stimati facendo riferimento ai percorsi giornalieri
relativi all’anno scolastico 2016/2017;
 che nel conteggio del chilometraggio percorso non sono calcolate le distanze dalla rimessa
all’inizio della linea e viceversa. Sono invece calcolati i percorsi a vuoto all’interno delle
corse;
 che i percorsi e le fermate allegati al capitolato hanno carattere indicativo, in quanto possono
essere suscettibili di variazioni in base al numero e alla localizzazione degli alunni da
trasportare, ai plessi da raggiungere, a modifiche dei percorsi;
 che nel caso in cui la variazione chilometrica dei percorsi comporti una diminuzione o un
aumento fino al massimo del 5% dei chilometri per anno scolastico, essa non dà luogo a
nessuna modifica del corrispettivo a corpo; nel caso invece in cui la variazione chilometrica
comporti una diminuzione o un aumento in misura superiore al 5% dei chilometri complessivi,
si procederà alla revisione del corrispettivo (per quella parte dei chilometri eccedenti il 5%)
tenendo conto del costo a chilometro desunto dall’offerta presentata dall’aggiudicatario che
sarà dato dal rapporto tra l’importo di aggiudicazione ed i chilometri stimati e sulla base di
un’analisi di congruità dei prezzi condotta di concerto tra il Comune e l’appaltatore,
supportata da idonea documentazione probatoria. Le integrazioni e/o le riduzioni del
corrispettivo così determinate verranno applicate a decorrere dalla data di attivazione della
variazione apportata. Tali variazioni dovranno essere contenute, se in aumento, entro il limite
massimo del 20% dell’importo contrattuale;
ATTESO che:
 con nota prot. n. 14876 del 31/10/2018 veniva richiesto alla ditta Euro Tours di trasmettere al
comune una nota dettagliata di come sono stati determinati i maggiori chilometri di
percorrenza;
 con nota prot. n. 15109 del 07/11/2018 la ditta trasmetteva tale dettaglio;
 l’ufficio ha verificato che effettivamente i percorsi dei pullman della scuola primaria, per
effetto della riorganizzazione scolastica, risultano aumentati, ma si riserva la possibilità di
effettuare ulteriori misurazioni di controllo sulle varie linee prima del termine dell’anno
scolastico;
RITENUTO quindi, per quanto sopra specificato, necessario procedere all’adeguamento
contrattuale, come previsto nel capitolato speciale di appalto, con una percentuale pari al 12%,
stabilendo tuttavia di effettuare ulteriori rilevazioni prima del termine dell’anno scolastico, al fine di
rendere definitiva la revisione in corso;
DATO ATTO che l’importo complessivo dell’adeguamento contrattale per l’anno scolastico
2018/2019 risulta pari ad euro 19.900,00 + iva 10% per un totale complessivo di euro 21.890,00 di
cui euro 8.756,00 (euro 7.960,00+iva) per il periodo settembre-dicembre 2018 e euro 13.134,00
(euro 11.940,00+iva) per il periodo gennaio-giugno 2019;
RICHIAMATI i seguenti atti:
 deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 27.12.2017, con la quale è stato approvato
il bilancio di previsione 2018 – 2020;
 deliberazione di Giunta Comunale n. 3 del 17.01.2018, con la quale è stato approvato il
AREA CULTURA E SPORT n. 552 del 28-12-2018 – pag. 2
Piano Esecutivo di Gestione e il Piano degli obiettivi anno 2018;
il decreto del Sindaco di conferimento di posizione organizzativa n. 12 del 29.12.2017 di
nomina di Responsabile di Servizio;
VISTO il D.Lgs. n.267 del 18.08.2000, art. 107;
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000:
 il parere favorevole, in ordine alla regolarità tecnica, da parte del Responsabile dell’Area
Cultura e Sport Fregolent Elena;
 il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile, da parte del Responsabile dell’Area
Economico – Finanziaria -Tributi Martin Levis;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
Per quanto specificato in premessa:
1.di aggiornare il corrispettivo annuale per il servizio di trasporto scolastico, ai sensi dell’art.
23 del capitolato speciale di appalto, con riferimento all’indice FOI relativo al costo della vita
risultante per il periodo di agosto precedente (+ 1,50%), e determinando per l’anno
scolastico 2018/2019 la somma di euro 2.487,50 + iva 10% per un totale complessivo di
euro 2.736,25, di cui euro 1.094,50 (euro 995,00+iva) per il periodo settembre-dicembre
2018 e euro 1.641,75 (1.482,50+iva) per il periodo gennaio-giugno 2019;
2.di procedere all’adeguamento contrattuale richiesto dalla ditta a seguito dell’aumento
chilometrico rilevato nei dei percorsi degli scuolabus per l’anno scolastico 2018/2019, come
previsto all’art. 3 del capitolato speciale di appalto, con una percentuale pari al 12%,
stabilendo tuttavia di effettuare ulteriori rilevazioni prima del termine dell’anno scolastico, al
fine di rendere definitiva la revisione in corso;
3.di dare atto che l’importo complessivo dell’adeguamento contrattale per l’anno scolastico
2018/2019 risulta pari ad euro 19.900,00 + iva 10% per un totale complessivo di euro
21.890,00 di cui euro 8.756,00 (euro 7.960,00+iva) per il periodo settembre-dicembre 2018
e euro 13.134,00 (euro 11.940,00+iva) per il periodo gennaio-giugno 2019;
4.di integrare a favore della Ditta Euro Tours s.r.l. con sede in Via Raffaello Sanzio n. 9 –
31021 Mogliano Veneto (TV) – P.I./C.F. N. 01831840267 la somma complessiva di euro
8.955,50 + IVA 10% per un totale di euro 9.850,50 per l’anno 2018 ed euro 13.432,50 + iva
10% per un totale di euro 14.775,75 per l’anno 2019;
5.di impegnare a tale scopo la somma complessiva di euro 24.626,25, iva 10% inclusa,
imputandola al cap. 666 “Trasporti scolastici effettuati da terzi” come segue:
 euro 9.850,50 bilancio di previsione 2018;
 euro 14.775,75 bilancio di previsione 2019;
ef/
F.to Il Responsabile del Servizio
FREGOLENT ELENA