Chiusura cimitero Volpago per estumulazioni (Ord. 20/2019)

CHIUSURA AL PUBBLICO DEL CIMITERO DI VOLPAGO DEL MONTELLO VENERDI’ 1 MARZO 2019 PER OPERAZIONI DI ESTUMULAZIONE SALME


IL SINDACO
DATO ATTO che presso il Cimitero di Volpago del Montello sono state programmate
operazioni di estumulazione salme per il giorno 01 marzo 2019;
DATO ATTO che per ragioni igienico – sanitarie e di sicurezza è doveroso chiudere al
pubblico l’accesso al cimitero durante tali lavori;
SENTITO inoltre il parere del Responsabile del Servizio Demografico, nonché Responsabile
del Servizio Cimiteriale;
VISTO l’art. 54 del D.lgs 267/00
DISPONE
LA CHIUSURA AL PUBBLICO DEL CIMITERO DI VOLPAGO DEL MONTELLO PER IL
GIORNO 01 MARZO 2019 DALLE ORE 08:00 ALLE ORE 11:00 per ragioni igienico –
sanitarie e di sicurezza durante le operazioni di estumulazione.
La presente ordinanza sarà pubblicata all’albo pretorio del Comune e presso il Cimitero di
Volpago del Montello.
Contro la presente ordinanza è ammesso il ricorso al TAR veneto entro 60 gg, e ricorso
straordinario al P.d.R. entro 120 gg., ricorso al Prefetto entro 30 gg.
IL SINDACO
(Ing. Paolo Guizzo)

Chiusura cimitero Volpago per estumulazioni (Ord. 13/2019)

CHIUSURA AL PUBBLICO DEL CIMITERO DI VOLPAGO DEL MONTELLO GIOVEDÌ 14 FEBBRAIO 2019 PER OPERAZIONI DI ESTUMULAZIONE SALME


IL SINDACO
DATO ATTO che presso il Cimitero di Volpago del Montello sono state programmate
operazioni di estumulazione salme per il giorno 14 febbraio 2019;
DATO ATTO che per ragioni igienico – sanitarie e di sicurezza è doveroso chiudere al
pubblico l’accesso al cimitero durante tali lavori;
SENTITO inoltre il parere del Responsabile del Servizio Demografico, nonché Responsabile
del Servizio Cimiteriale;
VISTO l’art. 54 del D.lgs 267/00
DISPONE
LA CHIUSURA AL PUBBLICO DEL CIMITERO DI VOLPAGO DEL MONTELLO PER IL
GIORNO 14 FEBBRAIO 2019 DALLE ORE 08:00 ALLE ORE 11:00 per ragioni igienico –
sanitarie e di sicurezza durante le operazioni di estumulazione.
La presente ordinanza sarà pubblicata all’albo pretorio del Comune e presso il Cimitero di
Volpago.
Contro la presente ordinanza è ammesso il ricorso al TAR veneto entro 60 gg, e ricorso
straordinario al P.d.R. entro 120 gg., ricorso al Prefetto entro 30 gg.
IL SINDACO
(Ing. Paolo Guizzo)

Chiusura cimitero Volpago per estumulazioni (Ord. 12/2019)

CHIUSURA AL PUBBLICO DEL CIMITERO DI VOLPAGO DEL MONTELLO MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO 2019 PER OPERAZIONI DI ESTUMULAZIONE SALME


IL SINDACO
DATO ATTO che presso il Cimitero di Volpago del Montello sono state programmate
operazioni di estumulazione salme per il giorno 13 febbraio 2019;
DATO ATTO che per ragioni igienico – sanitarie e di sicurezza è doveroso chiudere al
pubblico l’accesso al cimitero durante tali lavori;
SENTITO inoltre il parere del Responsabile del Servizio Demografico, nonché Responsabile
del Servizio Cimiteriale;
VISTO l’art. 54 del D.lgs 267/00
DISPONE
LA CHIUSURA AL PUBBLICO DEL CIMITERO DI VOLPAGO DEL MONTELLO PER IL
GIORNO 13 FEBBRAIO 2019 DALLE ORE 08:00 ALLE ORE 11:00 per ragioni igienico –
sanitarie e di sicurezza durante le operazioni di estumulazione.
La presente ordinanza sarà pubblicata all’albo pretorio del Comune e presso il Cimitero di
Volpago.
Contro la presente ordinanza è ammesso il ricorso al TAR veneto entro 60 gg, e ricorso
straordinario al P.d.R. entro 120 gg., ricorso al Prefetto entro 30 gg.
IL SINDACO
(Ing. Paolo Guizzo)

Cimitero Selva – manutenzione cancello (Det. 563/2018 – € 2124,02)

SOSTITUZIONE AUTOMATISMO DEL CANCELLO D’INGRESSO PRESSO IL CIMITERO DI SELVA – AFFIDAMENTO TRAMITE MEPA ALLA DITTA DE FAVERI BRUNO SRL


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
PREMESSO che è necessario provvedere alla sostituzione dell’automatismo installato presso il
cancello d’ingresso del cimitero di Selva, composto da braccio meccanico, centralina di controllo
con batteria tampone, lampeggiante e fotocellule;
CONSIDERATO che, ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera a) del Codice dei contratti
pubblici, per importi inferiori a 40.000 euro, si può procedere mediante affidamento diretto;
VISTO quanto riportato nelle Linee Guida n. 4 dell’ANAC – Autorità Nazionale
Anticorruzione, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle
soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di
operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016
ed aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio n. 206 del 1
marzo 2018, in particolare considerato che nel caso di affidamento diretto la procedura di
affidamento può essere svolta modo semplificato, nel rispetto dei principi di imparzialità, parità di
trattamento, trasparenza nella selezione dell’operatore affidatario;
DATO ATTO che a seguito di indizione di apposita RDO n 2150637 con 3 ditte, all’interno del
MEPA, per la Sostituzione dell’automatismo di apertura e chiusura del cancello d’ingresso del
cimitero comunale di Selva, è risultato che la migliore offerta è quella presentata dalla ditta DE
FAVERI BRUNO SRL con sede VIA PIAVE 161/A, 31031, CAERANO DI SAN MARCO (TV) partita
Iva: 03498070261 al prezzo complessivo di € 1741,00 IVA esclusa; il contratto sarà comunque
sottoposto a condizione risolutiva, nei termini di cui al comma 13 del predetto art. 1 del D.L. n.
95/2012, nel caso di intervenuta disponibilità di convenzioni Consip o di Centrali regionali di
committenza che prevedono condizioni di maggior vantaggio economico.
VISTO l’art. 36 comma 2 lett. a) del nuovo Codice dei contratti pubblici, D.Lgs n. 50/2016;
VISTO l’art. 107 del D. Lgs. n. 267 del 2000;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 17 gennaio 2018 recante
l’esame e l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione anno 2018 e Piano degli Obiettivi;
VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31.03.2018 di nomina del Responsabile dell’area tecnica
Lavori Pubblici;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio
Tecnico LL.PP ing. i. Alessandro Mazzero, e il parere favorevole da parte del Responsabile del
Servizio Finanziario rag. Levis Martin, in ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 563 del 28-12-2018 – pag. 1
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DETERMINA
di affidare tramite MEPA alla ditta DE FAVERI BRUNO SRL con sede 1) VIA PIAVE 161/A,
31031, CAERANO DI SAN MARCO (TV) partita Iva: 03498070261, la Sostituzione
dell’automatismo di apertura e chiusura del cancello d’ingresso del cimitero comunale di Selva;
2)di assumere, l’impegno di spesa di complessivi € 2.124,02 (Iva compresa) a favore della ditta
DE FAVERI BRUNO SRL per la Sostituzione dell’automatismo di apertura e chiusura del
cancello d’ingresso del cimitero comunale di Selva al cap. 2039 del bilancio 2018;
3)di dare atto che il CIG è: Z58266E868;
4)di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con i pagamenti previsti nel corso
dell’esercizio 2018 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica;
5)di dare atto che il contratto sarà stipulato mediante ordine diretto nel portale di acquistinretepa,
con invio telematico ed il tempo assegnato per l’esecuzione della fornitura è di giorni 30 dalla
comunicazione di aggiudicazione;
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Strada municipio cimitero – incarico variante (Det. 513/2018 – € 7612,8)

LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UNA STRADA DI COLLEGAMENTO DEL PARCHEGGIO RETROSTANTE IL MUNICIPIO CON IL VIALE DEL CIMITERO DI VOLPAGO DEL MONTELLO. AFFIDAMENTO INCARICO PER REDAZIONE VARIANTE IN CORSO D’OPERA E PER FRAZIONAMENTO AREE DI ESPROPRIO.


IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione di Giunta comunale n. 140 del 28.12.2016 relativa all’approvazione – dello
studio di fattibilità, redatto dall’ufficio tecnico comunale, per i “lavori per la realizzazione di
un tratto di una strada di collegamento tra il parcheggio dietro al Municipio con il viale del
Cimitero” per un importo stimato in € 150.000,00;
– deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 29.12.2016 di “approvazione del programma
opere pubbliche per il triennio 2017-2019 ed elenco annuale 2017” ove è stato inserito tale
intervento;
– determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica n. 127 del 24.03.2017 di affidamento
all’ing. Alessandro Vergani con studio a Montebelluna dell’incarico di progettazione di
fattibilità tecnica ed economica, definitiva, esecutiva, direzione lavori, coordinatore della
sicurezza, per l’esecuzione dell’intervento di cui trattasi, assumendo a favore dello stesso
un impegno di spesa al cap. 3123 complessivamente pari ad un importo netto di €
13.500,00 (contributo integrativo ed Iva esclusi), tenuto conto delle integrazioni disposte
anche con le successive determinazioni n. 214 del 22.05.2017 e n. 232 del 09.06.2017;
– deliberazione di Consiglio Comunale n. 35 del 26.07.2017 di “variazione di bilancio e
variazione al DUP ed al programma opere pubbliche per il triennio 2017-2019 ed elenco
annuale 2017” ove è stato aggiornato ad € 225.000,00 l’importo dell’intervento sopra
richiamato;
– deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del 11.12.2017 di approvazione della seconda
variante al piano degli interventi per “modifiche ad alcune zone per inserimento di viabilità
di progetto e zone a standard nei pressi del municipio”, ai sensi dell’art. 18 comma 4 della
L.R. 11/2004;
– deliberazione della Giunta Comunale n.129 in data 20.12.2017 con cui è stato approvato il
progetto definitivo-esecutivo dei lavori di realizzazione di una STRADA DI
COLLEGAMENTO DEL PARCHEGGIO DIETRO AL MUNICIPIO CON IL VIALE DEL
CIMITERO E DI UNA PISTA CICLABILE TRA IL CIMITERO E VIA ISONZO, redatto dal
professionista incaricato, ing. Alessandro Vergani, per un importo complessivo stimato in €
225.000,00, di cui € 131.000,00 per soli lavori a base d’appalto, oltre ad € 5.000,00 per i
costi per la sicurezza non soggetti a ribasso, per complessivi € 136.000,00, precisando che
con tale atto è stata dichiarata la pubblica utilità dell’opera;
– determinazione n. 122 in data 29.03.2018 con la quale l’appalto dei lavori di cui trattasi è
stato aggiudicato all’impresa EUROSCAVI SRL con sede a Mirano (VE);
RICORDATO che per la realizzazione dell’intervento descritto si è resa necessaria l’occupazione di
aree private e che, a tal fine, è stato apposto il vincolo preordinato all’esproprio con gli atti di
seguito indicati:
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 513 del 18-12-2018 – pag. 1
le ditte proprietarie delle aree interessate dai lavori sono state preventivamente – informate
dell’avvio del procedimento di esproprio mediante comunicazione prot. n. 10562 del
02.08.2017;
– le aree di esproprio sono variate a seguito deliberazione di Consiglio Comunale n. 66 del
11.12.2017 di approvazione della seconda variante al piano degli interventi per “modifiche
ad alcune zone per inserimento di viabilità di progetto e zone a standard nei pressi del
municipio”, ai sensi dell’art. 18 comma 4 della L.R. 11/2004; tale variante, adottata con la
deliberazione di Consiglio Comunale n. 54 del 28.09.2017, è stata depositata in data
30.09.2017 presso la segreteria comunale ed è stata oggetto della pubblicità prevista dalla
normativa vigente, senza che abbia fatto seguito la presentazione di alcuna osservazione;
– con ciascuno dei proprietari delle aree interessate sono avvenuti incontri volti ad illustrare la
bozza di progetto definitivo ed è intercorsa la comunicazione inviata con nota prot.n. 2743
in data 19.02.2018 recante l’avvio del procedimento di determinazione dell’indennità
provvisoria di esproprio, cui ha fatto seguito la sottoscrizione di appositi accordi preliminari;
CONSIDERATO che si rende necessaria la redazione di una perizia suppletiva e di variante in
corso d’opera, al fine di poter effettuare alcuni interventi aggiuntivi e migliorativi, in particolare:
completare il marciapiede previsto in progetto, apportare delle piccole migliorie al sistema di
smaltimento delle acque, spostare il fossato che, provenendo da nord, costeggia la parte est del
cimitero;
RAVVISATA, inoltre, la necessità di procedere all’affidamento dell’incarico di effettuazione delle
pratiche catastali di frazionamento per consentire l’acquisizione da parte del Comune delle aree
necessarie per la realizzazione dell’intervento, rivolgendosi, per ragioni di celerità, economicità ed
efficienza al medesimo professionista già incaricato della progettazione dell’intervento, essendo
allo stesso già note le problematiche relative;
ACQUISITO a tal fine dall’ing. Alessandro Vergani di Montebelluna i seguenti preventivi, che si
ritengono congrui in relazione alle prestazioni richieste:
€ 3.000,00 + 4% + iva per la redazione della perizia suppletiva e di variante;
€ 3.000,00 + 4% + iva per le operazioni catastali di frazionamento;
RICHIAMATO l’art. art. 36, comma 2, lett. a), del D.lgs. n. 50 del 18 aprile 2016, e dato atto che
tale scelta garantisce la celere individuazione dell’operatore economico, nel rispetto dei requisiti
prescritti dalla normativa vigente e dalle linee guida n. 4 dell’Autorità Nazionale Anticorruzione
approvate con deliberazione n. 1097 del 26.10.2016 e successivamente aggiornate al Decreto
Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 con delibera del Consiglio n. 206 del 1 marzo 2018, tenuto conto
anche delle considerazioni esposte nei punti precedenti in ordine alla necessità di procedere con
celerità;
RICORDATO il Codice Unico di Progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11
della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica
amministrazione” sarà acquisito in via definitiva all’atto dell’inserimento nel programma delle opere
pubbliche dell’intervento in oggetto: CUP E21B16000440004;
RICORDATO il Codice identificativo di gara C.I.G.: Z5E1DCDC0C, come previsto dalla
Deliberazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione n., con riferimento alle prestazioni di
redazione della variante in corso d’opera;
ACQUISITO l’ulteriore Codice identificativo di gara C.I.G.: Z55265ADD9, come previsto dalla
Deliberazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione n. 1300 del 20 dicembre 2017, in relazione
all’incarico di redazione delle pratiche catastali di frazionamento delle aree da occupare;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio
tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole da parte del Responsabile del Servizio Finanziario, in
ordine alla regolarità contabile, ai sensi dell’art. 147 bis del D.lgs. 267/2000;
VISTO il D.lgs. n. 50 del 18 aprile 2016;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 513 del 18-12-2018 – pag. 2
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
VISTO l’art. 107 del D.lgs. n. 267 del 2000;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 17.01.2018 di esame ed
approvazione del Piano Esecutivo di Gestione del Comune anno 2018;
VISTO il Decreto del Sindaco n. 3 del 31.03.2018, di nomina del Responsabile del Sevizio tecnico
lavori pubblici;
DETERMINA
di affidare, ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett. a) del D.lgs. n. 50 del 18 1. aprile 2016, per le
motivazioni in premessa esposte, alle quali si rinvia, all’ing. Alessandro Vergani di
Montebelluna, già progettista e direttore dei lavori di realizzazione di una strada di
collegamento del parcheggio dietro al municipio con il viale del cimitero e di una pista
ciclabile tra il cimitero e via Isonzo, i seguenti incarichi:
– redazione della perizia suppletiva e di variante degli interventi in premessa citati;
– redazione e presentazione delle pratiche catastali necessarie al perfezionamento
dell’acquisizione da parte del Comune delle aree occupate dai lavori di cui trattasi;
2.di assumere a tal fine, i seguenti impegni di spesa:
– € 3.806,40 (€ 3.000,00 oltre a € 120,00 per oneri previdenziali ed € 686,40 per IVA 22%)
per la redazione della perizia suppletiva e di variante (codice CIG: Z5E1DCDC0C);
– € 3.806,40 (€ 3.000,00 oltre a € 120,00 per oneri previdenziali ed € 686,40 per IVA 22%)
per per le operazioni catastali di frazionamento (codice CIG: Z55265ADD9);
con imputazione, per entrambi, al cap. 3123 del bilancio dell’Ente;
3.di dare atto che tale impegno di spesa è compatibile con i pagamenti previsti nel corso
dell’esercizio 2018 ai fini del rispetto delle regole di finanza pubblica.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO