Ca’ Bressa – stato avanzamento 5 (Det. 408/2018)

LAVORI DI RECUPERO DI CA’ BRESSA – EX CONVENTO DEI NONANTOLANI – I STRALCIO. APPROVAZIONE STATO DI AVANZAMENTO LAVORI N. 5


IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI

 

RICHIAMATI i seguenti atti:

  • deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 16.05.2016, con la quale è stato inserito nel programma triennale delle opere pubbliche per il triennio 2016-2018 e nell’elenco annuale degli interventi previsti per l’anno 2016 l’intervento di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” – I^ stralcio, per un importo stimato complessivamente in € 1.100.000,00;
  • deliberazione della Giunta Comunale n. 78 del 29.08.2016, recante l’approvazione del progetto esecutivo relativo all’intervento di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” – I^ stralcio: lavori strutturali e di consolidamento statico, redatto dall’arch. Alessandro Cervi con studio a Volpago del Montello e dall’ing. Renzo Pivetta con studio a Treviso, per un importo complessivo stimato di € 1.100.000,00 di cui per lavori € 752.887,09, al netto di € 103.536,97 per l’attuazione dei Piani di Sicurezza;
  • determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 356 del 02.09.2016, con cui è stata autorizzata e delegata la Stazione Unica Appaltante – Provincia di Treviso all’indizione della gara d’appalto per l’individuazione del contraente, mediante procedura negoziata – ai sensi dell’art. 36, comma 2 lettera c), del D.Lgs. n. 50/2016;
  • determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 418 del 10.10.2016 con la quale è stata disposta l’aggiudicazione dei lavori di cui trattasi a Impresa Comarella Srl, con sede a Valdobbiadene (TV) in Via Erizzo n. 49, che ha offerto un ribasso del 14,218%, (quattordici virgola duecento-diciotto per cento) corrispondente ad un’offerta pari ad € 645.847,62 al netto di € 103.536,97 per oneri per la sicurezza e dell’Iva, ricordando che il quadro economico complessivo dell’opera risulta di € 100.000,00;
  • determinazione n. 445 del 20.10.2016 con la quale si attesta l’intervenuta efficacia dell’aggiudicazione dei lavori all’impresa Comarella Srl;
  • verbale di consegna dei lavori in via d’urgenza di data 18.10.2016 con il quale viene fissato l’inizio dei lavori nel giorno 24.10.2017;
  • contratto per l’appalto dei lavori di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex Convento dei Nonantolani” sp. 23 del 23.11.2016;
  • determinazione n. 591 del 30.12.2016 di approvazione del primo stato di avanzamento dei lavori a tutto il12.2016, redatto in data 19.12.2016 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 104.822,433 comprensivo di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione e dell’iva, risulta pari a € 83.708,990;
  • determinazione n. 306 del 28.07.2017 di approvazione del secondo stato di avanzamento dei lavori a tutto il07.2017, redatto in data 17.07.2017 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 258.792,102 comprensivo di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione, dell’ammontare del certificato precedente e dell’iva, risulta pari a € 122.426,096;
  • determinazione n. 548 del 18.12.2017 di approvazione del terzo stato di avanzamento dei lavori a tutto il12.2017, redatto in data 14.12.2017 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 491.103,489 comprensivo della quota di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione, dell’ammontare dei certificati precedenti e dell’iva, risulta pari a € 184.761,775;
  • determinazione n. 225 del 11.06.2018 di approvazione del quarto stato di avanzamento dei lavori a tutto il07.2018, redatto in data 08.07.2018 dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, per un importo di € 813.084,750 comprensivo della quota di costi per la sicurezza, il quale, al netto della ritenuta infortuni, della quota di anticipazione, dell’ammontare dei certificati precedenti e dell’iva, risulta pari a € 268.787,208;

 

RICHIAMATI, altresì, i seguenti atti ulteriori:

  • deliberazione della Giunta Comunale n. 113 del 06.12.2017, con la quale è stata approvata la prima variante al progetto esecutivo relativo ai lavori di recupero di cui trattasi, la quale ha comportato un aumento dell’importo contrattuale di ulteriori € 80.926,55 al netto di iva, portando l’ammontare dei lavori a complessivi € 830.311,14;
  • determinazione n. 564 del 22.12.2017 con la quale è stato approvato l’atto di sottomissione n. 1 – Rep.n. 23 SP, sottoscritto in data 13.12.2017 ed è stata disposta l’integrazione dell’impegno di spesa a favore dell’impresa aggiudicataria Comarella srl per ulteriori € 89.019,21 al lordo dell’iva, conseguente all’affidamento dell’esecuzione degli ulteriori lavori di variante;

VISTO il quinto stato di avanzamento relativo ai lavori eseguiti a tutto il 08.07.2018, presentato dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, che attesta l’esecuzione di opere pari all’importo di seguito indicato:

€       719.877,265    per lavori e somministrazioni

€       108.865,968    per costi per la sicurezza

€       828.743,233    totale

 

dal quale vengono detratte:

– la quota di recupero dell’anticipazione sui lavori di € 149.876,920

– la ritenuta per infortuni dello 0,5% pari ad € 3.599,386

– le quote dei certificati di pagamento precedenti di € 659.684,069

cosicché risulta un importo di € 15.582,86, al netto di Iva;

 

RICORDATO il Codice Unico di Progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione” acquisito in relazione all’intervento in oggetto: E29J16000210004;

 

RICORDATO il Codice identificativo di gara C.I.G.: 6789794B40, in relazione a quanto previsto dalla Deliberazione dell’Autorità Nazionale Anticorruzione n. 163 del 22.12.2015;

 

ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile da parte del Responsabile del Servizio Finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del D.lgs. 267/2000;

 

DATO ATTO che il presente provvedimento non necessita di attestazione di copertura finanziaria, poiché la disponibilità discende dagli impegni di spesa disposti con le determinazioni sopra richiamate n. 418 del 10.10.2016 e n. 564 del 22.12.2017;

 

VISTO il D.lgs. 18.4.2016 n. 50, recante il nuovo codice dei contratti pubblici;

 

VISTI gli att. 107 e 109 del D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267;

 

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n.  3 del 17 gennaio 2018 recante l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l’esercizio finanziario 2018;

 

VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31 marzo 2018 di nomina del Responsabile dell’area tecnica Lavori Pubblici;

 

D E T E R M I N A

 

  1. di approvare stato di avanzamento n. 5, relativo ai lavori di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca’ Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” – I^ stralcio: lavori strutturali e di consolidamento statico eseguiti a tutto il 08.07.2018, redatto e sottoscritto dal direttore dei lavori arch. Alessandro Cervi, e composto dai seguenti documenti, acquisiti agli atti dell’ufficio tecnico comunale con protocollo n. 14499 del 24.10.2018:

– certificato di pagamento n. 5, stato di avanzamento lavori, registro di contabilità e sommario, libretto delle misure;

  1. di dare atto che l’importo contabilizzato al netto di iva è pari ad € 828.473,233 ed il credito relativo allo stato di avanzamento in oggetto, anch’esso al netto di iva, risulta pari ad € 15.582,86 in ragione di quanto in premessa riportato, cosicché l’importo da corrispondere è pari a € 17.141,15, iva compresa;
  2. di dare atto che la disponibilità finanziaria per il pagamento dell’importo dello stato di avanzamento dei lavori in oggetto discende dall’impegno di spesa già disposto con la determinazione di aggiudicazione n. 418 del 10.10.2016, come integrato con determinazione n. 564 del 22.12.2017 riguardante l’approvazione della perizia di variante, con imputazione al cap. 2005 del bilancio relativo all’esercizio corrente.

 

 

 

F.to Il Responsabile del Servizio

MAZZERO ALESSANDRO

Ca’ Bressa – aggiornamento progettazione – secondo stralcio (Det. 378/2018 – € 101454,48)

Aggiudicazione definitiva incarico di aggiornamento progettazione esecutiva, direzione lavori, misura e contabilità e coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione per i lavori di recupero dell’immobile storico-artistico di Ca Bressa (ex convento dei Nonantolani) – II Stralcio


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
RICHIAMATI i seguenti atti:
deliberazione del Consiglio Comunale n. 73 in data 27/12/2017 con la quale – è stato inserito
nella programmazione delle opere pubbliche previste per il triennio 2019-2010 e nell’elenco
annuale 2018 il secondo stralcio dei lavori di recupero dell’immobile storico-culturale Ca’
Bressa, denominato “ex convento dei Nonatolani”, riguardante lavori di impiantistica e di
finitura, riproposto negli aggiornamenti successivi e, da ultimo, nella programmazione
approvata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 24/04/2018;
– deliberazione della Giunta Comunale n. 71 del 25/07/2018 con la quale è stato approvato il
progetto dello studio di fattibilità tecnica ed economica relativo ai lavori di recupero
dell’immobile storico-artistico di Cà Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” II
Stralcio, redatto dall’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici del Comune per l’importo complessivo
di Euro 800.000,00 di cui Euro 776.000,00 per lavori (di cui Euro 24.000,00 per oneri della
sicurezza non soggetti a ribasso) ed Euro 200.000,00 per somme a disposizione
dell’Amministrazione;
VISTA la determinazione del Responsabile dell’Ufficio Tecnico n. 318 del 30/08/2018 con la
quale è stato disposto di appaltare l’incarico di aggiornamento della progettazione esecutiva,
nonchè direzione lavori, misura e contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di
progettazione ed esecuzione per i lavori di recupero dell’immobile storico-artistico di Cà Bressa,
denominato “ex convento dei Nonantolani”, II Stralcio, mediante procedura negoziata, ai sensi
degli artt. 36, comma 2, lettera b), e 157, comma 2, del D. Lgs. 50/2016 s.m.i., interpellando
almeno 5 operatori economici individuati attingendo dall’elenco dei professionisti che hanno
richiesto di essere invitati a procedure selettive per l’affidamento di servizi di architettura e
ingegneria – come aggiornato con determinazione del 23/08/2018 nr. 312, dando comunque atto
che gli operatori economici selezionati sono in possesso dei necessari requisiti speciali per
partecipare alla procedura in parola;
VISTO che, in data 09/05/2015, è stata stipulata tra il Comune di Volpago del Montello e la
Provincia di Treviso apposita convenzione con la quale il Comune ha aderito alla Stazione Unica
Appaltante istituita presso la Provincia di Treviso con deliberazione consiliare n. 22/69311/2013 del
31/05/2013 e deliberazione della Giunta Provinciale n. 186/45792/2014 del 05/05/2014, ai fini della
gestione unitaria a livello provinciale delle funzioni di Centrale Unica di Committenza;
DATO ATTO che, come previsto nella sopracitata convenzione, la Provincia di Treviso ha
espletato l’intera procedura di gara;
VISTI i verbali di gara n. del 25/09/2018, n. 2 del 27/09/2018, e n. 3 del 27/09/2018, allegati
al presente atto quali parti integranti e sostanziali, dai quali risulta quale soggetto miglior offerente,
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 378 del 11-10-2018 – pag. 1
in esito alla procedura negoziata di cui trattasi, il costituendo R.T.P. tra l’arch. Luca Feltrin di
Trevignano (capogruppo) e lo Studio Ingegneria Semenzin e Sernagiotto di Montebelluna
(mandante) e l’arch. Anna Michielin di Paese (mandante), con il punteggio complessivo di
100,000/100 ed il ribasso economico offerto pari al 12,400% sul prezzo posto a base di gara;
PRESO ATTO che, relativamente al costituendo R.T.P. tra l’arch. Luca Feltrin di Trevignano
(TV) (capogruppo) e lo Studio Ingegneria Semenzin e Sernagiotto di Montebelluna (mandante) e
l’arch. Anna Michielin di Paese (mandante) è stata acquisita la seguente documentazione,
probatoria del possesso dei requisiti di carattere generale:
certificati del casellario giudiziale di cui all’art. 80, commi 1, 2 e 5 lett. f) ed  l) del D. Lgs. n.
50/2016;
 attestazione dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio, probatoria
dell’insussistenza della causa di esclusione di cui all’art. 80, comma 4 del D.Lgs. n. 50/2016;
 D.U.R.C. attestante la regolarità contributiva e previdenziale di cui all’art. 80, comma 4 del
D.Lgs. n. 50/2016;
 Inarcassa attestante la regolarità contributiva e previdenziale di cui all’art. 80, comma 4 del
D.Lgs. n. 50/2016;
RITENUTO, pertanto, di aggiudicare in via definitiva al costituendo R.T.P. tra l’arch. Luca
Feltrin di Trevignano (TV) (capogruppo) e lo Studio Ingegneria Semenzin e Sernagiotto di
Montebelluna (mandante) e l’arch. Anna Michielin di Paese (mandante) l’appalto dell’incarico di cui
trattasi per il prezzo netto di Euro 79.960,97, corrispondente al ribasso del 12,40% sull’importo a
base di gara;
RICORDATO quanto segue:
– il Codice unico di progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11 della
Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”
(CUP) che identifica l’intervento è il seguente: E27G16000000001 (in relazione al quale assume la
veste di CUP Master quello acquisito per il primo stralcio del recupero del complesso immobiliare
ex Convento dei Nonantolani: E29J16000210004);
– il codice identificativo gara (CIG) è il seguente: 76093699F0;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, espresso da parte del
Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole per quanto attiene alla
regolarità contabile, espresso dal Responsabile del Servizio finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
VISTO l’art. 107 e 183 del D.Lgs. n. 267 del 2000;
VISTI gli artt. 4 e 17 del D.Lgs. n.165/2001;
VISTO il D.Lgs. n. 50/2016;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 17 gennaio 2018 recante
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l’esercizio finanziario 2018;
VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31 marzo 2018 di nomina del Responsabile del Servizio
Tecnico Lavori Pubblici;
DETERMINA
1) di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;
2) di approvare i verbali n. 1 del 25/09/2018, n. 2 del 27/09/2018, e n. 3 del 27/09/2018, allegati al
presente atto quali parti integranti e sostanziali, relativi alla procedura negoziata per l’affidamento
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 378 del 11-10-2018 – pag. 2
dell’incarico di aggiornamento della progettazione esecutiva, nonché direzione lavori, misura e
contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione per i lavori di
recupero dell’immobile storico-artistico di Cà Bressa denominato “ex convento dei Nonantolani” in
Comune di Volpago del Montello (TV) II Stralcio;
3) di aggiudicare in via definitiva la gara di cui al precedente punto 2 al costituendo R.T.P. tra
l’arch. Luca Feltrin di Trevignano (TV) (capogruppo) e lo Studio Ingegneria Semenzin e Sernagiotto
di Montebelluna (mandante) e l’arch. Anna Michielin di Paese (mandante) per il prezzo netto di
Euro 79.960,97 per complessivi Euro 101.454,48 CNPAIA 4% ed Iva al 22% inclusi;
4) di dichiarare la presente aggiudicazione efficace ai sensi dell’art. 32, comma 7, del D. Lgs.
50/2016;
5) di aggiornare il quadro economico progettuale per effetto della presente aggiudicazione come
segue:

quadro di progetto             quadro economico
A SEGUITO AGGIUDICAZIONE INCARICO PROGETTAZIONE, DL, SICUREZZA
Lavori ristrutturazione € 776.000,00 € 776.000,00
Sicurezza € 24.000,00 € 24.000,00
TOTALE LAVORI € 800.000,00 € 800.000,00
Iva 10% su lavori € 80.000,00 € 80.000,00
Spese tecniche progettazione, DL, sicurezza € 80.000,00 € 79.960,97
Cnpaia spese tecniche € 3.200,00 € 3.198,44
Iva 22% su spese tecniche e cnpaia € 18.304,00 € 18.295,07
Incentivo art. 113 D.Lgs.n.50/2016 € 16.000,00 € 11.600,00
Imprevisti, pubblicità, prove sui materiali € 2.496,00 € 6.945,52
TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE € 200.000,00 € 200.000,00
TOTALE € 1.000.000,00 € 1.000.000,00

6) di impegnare la spesa complessiva di Euro 101.454,48 al capitolo n. 2005 del bilancio
comunale relativo al corrente esercizio, il quale reca la necessaria disponibilità, così
rideterminando l’impegno assunto con la determina a contrattare n. 318/2018 in premessa citata,
precisando che, con un successivo provvedimento, dopo che sarà stato acquisito il formale atto di
costituzione del raggruppamento nel quale saranno definiti gli accordi tra i componenti dello stesso
relativamente alle modalità di pagamento delle competenze spettanti, sarà oggetto di più
dettagliata individuazione il beneficiario o i beneficiari dell’impegno di spesa e sarà autorizzata la
sottoscrizione della convenzione di incarico professionale, previa acquisizione della
documentazione necessaria ai fini della stipula;
7) di dare atto che sul contenuto del presente provvedimento è stato espresso parere tecnico
favorevole da parte del Dirigente Responsabile ai sensi dell’art. 147 bis D.Lgs. 18.08.2000 n. 267.
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 378 del 11-10-2018 – pag. 3
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Lavori aula magna Ca’ Bressa – aggiudicazione progettazione (Det. 379/2018 – € 83296,82)

Aggiudicazione definitiva Incarico di progettazione definitiva, esecutiva, direzione lavori, misura, contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione per i lavori di realizzazione di aula magna a servizio del polo scolastico di Volpago del Montello con recupero del barco di Ca Bressa (ex convento Nonantolani)


RICHIAMATI i seguenti atti:
decreto del Ragioniere Generale dello Stato prot.n. 20970 del 09.02.2018, – che attesta
l’avvenuta assegnazione, con determina della Presidenza del Consiglio dei Ministri –
Struttura di missione per il coordinamento e impulso nell’attuazione di interventi di
riqualificazione dell’edilizia scolastica, 7 febbraio 2018, n. 1, di spazi finanziari per un
importo di euro 800.000,00 ai sensi dei commi 487 e 488-bis dell’articolo 1 della legge 11
dicembre 2016, n. 232;
– deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 24.04.2018 di aggiornamento del
programma opere pubbliche per il triennio 2018-2021 ed elenco annuale 2018, con la quale
è stato inserito l’intervento sopra richiamato;
– deliberazione della Giunta Comunale n. 72 del 30/07/2018 con la quale è stato approvato il
progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo ai lavori di realizzazione di un’aula
magna a servizio del polo scolastico di Volpago del Montello, redatto dall’Ufficio Tecnico
Lavori Pubblici del Comune, per l’importo complessivo di Euro 800.000,00 di cui Euro
580.000,00 per lavori (comprensivi di Euro 17.000,00 per oneri della sicurezza non soggetti
a ribasso) ed Euro 220.000,00 per somme a disposizione dell’Amministrazione;
VISTA la determinazione del Responsabile dell’Ufficio Tecnico n. 315 del 24/08/2018 con la quale
è stato disposto di appaltare l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva, direzione lavori e
coordinamento della sicurezza per realizzazione aula magna a servizio del polo scolastico di
Volpago del Montello con recupero del Barco di Ca’ Bressa (Ex Convento dei Nonantolani),
mediante procedura negoziata, ai sensi degli artt. 36, comma 2, lettera b), e 157, comma 2, del D.
Lgs. 50/2016 s.m.i., interpellando almeno 5 operatori economici individuati attingendo dall’elenco
dei professionisti che hanno richiesto di essere invitati a procedure selettive per l’affidamento di
servizi di architettura e ingegneri – come aggiornato con determinazione del 23/08/2018 nr. 312,
dando comunque atto che gli operatori economici selezionati sono in possesso dei necessari
requisiti speciali per partecipare alla procedura in parola;
VISTO che, in data 09/05/2015, è stata stipulata tra il Comune di Volpago del Montello e la
Provincia di Treviso apposita convenzione con la quale il Comune ha aderito alla Stazione Unica
Appaltante istituita presso la Provincia di Treviso con deliberazione consiliare n. 22/69311/2013 del
31/05/2013 e deliberazione della Giunta Provinciale n. 186/45792/2014 del 05/05/2014, ai fini della
gestione unitaria a livello provinciale delle funzioni di Centrale Unica di Committenza;
DATO ATTO che, come previsto nella sopracitata convenzione, la Provincia di Treviso ha
espletato l’intera procedura di gara;
VISTI i verbali di gara n. 1 del 13/09/2018, n. 2 del 18/09/2018 e n. 3 del 20/09/2018, allegati al
presente atto quali parti integranti e sostanziali, dai quali risulta quale soggetto miglior offerente, in
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 379 del 11-10-2018 – pag. 1
esito alla procedura negoziata di cui trattasi, il costituendo R.T.P. tra l’arch. Michelangelo Bonotto
di Conegliano (TV) (capogruppo), l’ing. Enrico Maretto (mandante), l’arch. Davide Pelizzon
(mandante) e la società Protecnos srl (mandante), con il punteggio complessivo di 94,348/100 ed
il ribasso economico offerto pari al 30,130% sul prezzo posto a base di gara;
PRESO ATTO che, relativamente al costituendo R.T.P. tra l’arch. Michelangelo Bonotto di
Conegliano (TV) (capogruppo), l’ing. Enrico Maretto (mandante), l’arch. Davide Pelizzon
(mandante) e la società Protecnos srl (mandante) è stata acquisita la seguente documentazione,
probatoria del possesso dei requisiti di carattere generale:
con riferimento ai professionisti arch. Michelangelo Bonotto di Conegliano (capogruppo), ing.
Enrico Maretto (mandante), arch. Davide Pelizzon (mandante):
certificati del casellario giudiziale di cui all’art. 80, commi 1, 2 e 5 lett. f) ed  l) del D. Lgs. n.
50/2016;
 attestazione dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio, probatoria
dell’insussistenza della causa di esclusione di cui all’art. 80, comma 4 del D.Lgs. n. 50/2016;
 Inarcassa attestante la regolarità contributiva e previdenziale di cui all’art. 80, comma 4, del
D.Lgs. n. 50/2016;
con riferimento alla società Protecnos srl (mandante):
 certificati del casellario giudiziale di cui all’art. 80, commi 1, 2 e 5 lett. f) ed l) del D. Lgs. n.
50/2016;
 attestazione dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio, probatoria
dell’insussistenza della causa di esclusione di cui all’art. 80, comma 4 del D.Lgs. n. 50/2016;
 D.U.R.C. attestante la regolarità contributiva e previdenziale di cui all’art. 80, comma 4, del
D.Lgs. n. 50/2016;
 Inarcassa attestante la regolarità contributiva e previdenziale di cui all’art. 80, comma 4, del
D.Lgs. n. 50/2016;
 Attestazione del casellario dell’ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione;
 Visura presso la Camera di Commercio Agricoltura Artigianato di Vicenza,
RITENUTO, pertanto, di aggiudicare in via definitiva al costituendo R.T.P. tra l’arch. Michelangelo
Bonotto di Conegliano (TV) (capogruppo), l’ing. Enrico Maretto (mandante), l’arch. Davide Pelizzon
(mandante) e la società Protecnos srl (mandante) l’appalto dell’incarico di cui trattasi per il prezzo
netto di Euro 65.650,08, corrispondente al ribasso del 30,13% sull’importo a base di gara;
RICORDATO quanto segue:
– il Codice unico di progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio dall’art. 11 della
Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”
(CUP) che identifica l’intervento è il seguente: E27G180000004 (in relazione al quale assume la
veste di CUP Master quello acquisito per il primo stralcio del recupero del complesso immobiliare
ex Convento dei Nonantolani: E29J16000210004);
– il codice identificativo gara (CIG) è il seguente: 76060062B6;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, espresso da parte del
Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole per quanto attiene alla
regolarità contabile, espresso dal Responsabile del Servizio finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
VISTO l’art. 107 e 183 del D.Lgs. n. 267 del 2000;
VISTI gli artt. 4 e 17 del D.Lgs. n.165/2001;
VISTO il D.Lgs. n. 50/2016;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 17 gennaio 2018 recante
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 379 del 11-10-2018 – pag. 2
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l’esercizio finanziario 2018;
VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31 marzo 2018 di nomina del Responsabile del Servizio
Tecnico Lavori Pubblici;
DETERMINA
1) di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;
2) di approvare i verbali n. 1 del 13/09/2018, n. 2 del 18/09/2018, e n. 3 del 20/09/2018, allegati al
presente atto quali parti integranti e sostanziali, relativi alla procedura negoziata per l’affidamento
dell’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva, direzione lavori e coordinamento della
sicurezza per la realizzazione di un’aula magna a servizio del polo scolastico di Volpago del
Montello con recupero del Barco di Ca’ Bressa (Ex Convento dei Nonantolani);
3) di aggiudicare in via definitiva la gara di cui al precedente punto 2 al costituendo R.T.P. tra
l’arch. Michelangelo Bonotto di Conegliano (TV) (capogruppo), l’ing. Enrico Maretto (mandante),
l’arch. Davide Pelizzon (mandante) e la società Protecnos srl (mandante) per il prezzo netto di
Euro 65.650,08 per complessivi Euro 83.296,82 CNPAIA 4% ed Iva al 22% inclusi;
4) di dichiarare la presente aggiudicazione efficace ai sensi dell’art. 32, comma 7, del D. Lgs.
50/2016;
5) di aggiornare il quadro economico progettuale per effetto della presente aggiudicazione come
segue:
quadro di progetto
quadro di progetto
A SEGUITO AGGIUDICAZIONE
INCARICO PROGETTAZIONE,
DL, SICUREZZA
Lavori ristrutturazione € 530.000,00 € 530.000,00
sistemazioni esterne € 33.000,00 € 33.000,00
Sicurezza € 17.000,00 € 17.000,00
TOTALE LAVORI € 580.000,00 € 580.000,00
Iva 10% su lavori € 58.000,00 € 58.000,00
Spese tecniche progettazione, DL,
sicurezza (compresi ci e iva) € 122.000,00
€ 83.296,82
Incentivo art. 113 D.Lgs.n.50/2016 € 11.600,00 € 11.600,00
Imprevisti, pubblicità, prove sui materiali € 28.400,00 € 67.103,18
TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE € 220.000,00 € 220.000,00
TOTALE € 800.000,00 € 800.000,00
6) di impegnare la spesa complessiva di Euro 83.296,82 al capitolo n. 2005 del bilancio comunale
relativo al corrente esercizio, il quale reca la necessaria disponibilità, precisando che, con un
successivo provvedimento, dopo che sarà stato acquisito il formale atto di costituzione del
raggruppamento nel quale saranno definiti gli accordi tra i componenti dello stesso relativamente
alle modalità di pagamento delle competenze spettanti, sarà oggetto di più dettagliata
individuazione il beneficiario o i beneficiari dell’impegno di spesa e sarà autorizzata la
sottoscrizione della convenzione di incarico professionale, previa acquisizione della
documentazione necessaria ai fini della stipula;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 379 del 11-10-2018 – pag. 3
7) di dare atto che sul contenuto del presente provvedimento è stato espresso parere tecnico
favorevole da parte del Dirigente Responsabile ai sensi dell’art. 147 bis D.Lgs. 18.08.2000 n. 267.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Riqualificazione paesaggistica Ca’ Bressa – indizione gara per incarico secondo stralcio progettazione (Det. 318/2018 – € 30)

INDIZIONE DI GARA PER AFFIDAMENTO INCARICO DI AGGIORNAMENTO DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, CONTABILITÀ E COORDINAMENTO SICUREZZA PER RECUPERO DI CA’ BRESSA (EX CONVENTO DEI NONANTOLANI) – SECONDO STRALCIO.


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
PREMESSO che l’Amministrazione Comunale intende destinare il compendio di “Ca’ Bressa” (ex
Convento dei Nonantolani) a sede della biblioteca pubblica nonché, vista l’estrema vicinanza con i
plessi scolastici, di ulteriori sale multimediali ed aule specificatamente attrezzate per attività legate
alla storia dell’arte, alla musica, a laboratori linguistici e scientifici, nonché sale espositive e per
conferenze, ad ausilio dell’attività didattica a servizio degli alunni dell’Istituto Comprensivo;
RICORDATO che:
il compendio immobiliare di Ca’ Bressa (denominato “Ex Convento – dei Nonantolani”) è
stato dichiarato di interesse storico-artistico ai sensi dell’art. 12 del D.Lgs. n. 42/2004 con
Decreto della Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici del Veneto in data 5
luglio 2005;
– sono in corso i lavori di ristrutturazione dell’edificio principale di “Ca’ Bressa” con recupero
strutturale ed adeguamento sismico, durante i quali sono emersi affreschi ed altri elementi
di pregio per la tutela dei quali sono stati effettuati e sono ancora in fase di progettazione
per la successiva realizzazione gli opportuni interventi, su indicazione ed in accordo con la
Soprintendenza;
RICHIAMATI i seguenti atti:
– decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 27.04.2016, in forza del quale il
Comune di Volpago del Montello ha ottenuto l’ammissione, benché parziale rispetto alle
risorse necessarie, ai benefici previsti dall’Avviso pubblico per la concessione di spazi
finanziari per spese per interventi di edilizia scolastica nell’anno 2016, diramato dalla
Presidenza del Consiglio dei Ministri con nota n. 42 del 02.02.2016, in adempimento
dell’art. 1, comma 713, della legge 28.12.2015, n. 208, a seguito di apposita richiesta per la
realizzazione dell’intervento di recupero dell’ex convento dei Nonantolani, al fine di adibire
l’immobile oltre che a sede della biblioteca comunale, anche a struttura a servizio del polo
scolastico, come sopra ricordato;
– decreto del Direttore della Direzione Infrastrutture Trasporti e Logistica della Regione del
Veneto n. 39 del 29.03.2017, nell’ambito dei finanziamenti POR FERS 2014-2020. Asse 5.
Rischio sismico ed idraulico. Azione 5.3.2 “Interventi di messa in sicurezza sismica degli
edifici strategici e rilevanti pubblici ubicati nelle aree maggiormente a rischio”, relativo alla
concessione di un contributo di € 931.397,61, ai sensi della DGRV n. 1057 del 29.06.2016,
consentendo una più estesa programmazione del recupero avviato;
– deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 24.04.2018 di aggiornamento del programma
opere pubbliche per il triennio 2018-2018 ed elenco annuale 2018, con la quale è stato
rinnovato l’inserimento dell’intervento di cui trattasi;
– deliberazione di Giunta comunale n. 71 del 25.07.2018 di approvazione dello studio di
fattibilità tecnica ed economica relativo ai lavori di RECUPERO DELL’IMMOBILE
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 318 del 30-08-2018 – pag. 1
STORICO-ARTISTICO DI CA’ BRESSA DENOMINATO “EX CONVENTO DEI
NONANTOLANI” – SECONDO STRALCIO PER LAVORI DI FINITURA E DI
IMPIANTISTICA, di importo totale stimato in € 520.000,00, redatto dall’Ufficio Tecnico lavori
pubblici del Comune, il quale reca il seguente quadro economico:

-omissis-

precisando che la spesa per la realizzazione di tale intervento trova copertura al cap. 2005
del corrente esercizio del bilancio comunale, mediante risorse proprie della stazione
appaltante;
VISTA la necessità di procedere all’affidamento delle attività di progettazione definitiva ed
esecutiva, direzione e contabilità dei lavori, assistenza al collaudo, coordinamento della sicurezza
in fase di progettazione ed esecuzione per i lavori di finitura di cui trattasi;
RICHIAMATO l’art. 192 del T.U. 18.8.2000, n. 267, che prescrive l’adozione di apposita preventiva
determinazione per la stipulazione del contratto, indicante il fine che con lo stesso si intende
perseguire, il suo oggetto, la forma e le clausole ritenute essenziali, le modalità e le ragioni che ne
sono alla base;
RITENUTO di provvedere all’affidamento dell’incarico di aggiornamento della progettazione
esecutiva, direzione lavori, assistenza al collaudo, misura, contabilità e coordinamento della
sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione dei lavori di RECUPERO DELL’IMMOBILE
STORICO-ARTISTICO DI CA’ BRESSA DENOMINATO “EX CONVENTO DEI NONANTOLANI” –
SECONDO STRALCIO PER LAVORI DI FINITURA E DI IMPIANTISTICA, quale descritto nel
progetto di fattibilità tecnica ed economica, approvato con la citata deliberazione della Giunta
Comunale n. 71 del 25.07.2018;
DATO ATTO, pertanto, che:
l’oggetto del contratto è l’affidamento dell’incarico indicato al  punto precedente a
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 318 del 30-08-2018 – pag. 2
professionista qualificato;
il soggetto incaricato dovrà eseguire le prestazioni affidate nel rispetto  delle condizioni
stabilite nello schema di convenzione allegato al presente atto;
 il contratto verrà stipulato con scrittura privata in formato elettronico;
VISTO che, in data 09.04.2015, è stata stipulata tra il Comune di Volpago del Montello e la
Provincia di Treviso apposita convenzione con la quale il Comune ha aderito alla Stazione Unica
Appaltante istituita presso la Provincia di Treviso con deliberazione consiliare n. 22/69311/2013
del 31.05.2013 e deliberazione della Giunta Provinciale n. 186/45792/2014 del 05.05.2014, ai fini
della la gestione unitaria a livello provinciale delle funzioni di Centrale Unica di Committenza;
RITENUTO, quindi, avvalendosi della SUA – stazione unica appaltante della Provincia di Treviso, di
dare avvio alla procedura per appaltare il servizio di aggiornamento della progettazione esecutiva,
direzione lavori, assistenza al collaudo, misura, contabilità, e il coordinamento della sicurezza in
fase di progettazione ed esecuzione mediante procedura negoziata ai sensi degli artt. 36, comma
2, lett. b), e 157, comma 2, del D. Lgs. 50/2016 s.m.i., interpellando almeno 5 operatori economici
individuati attingendo dall’elenco dei professionisti che hanno richiesto di essere invitati a
procedure selettive per l’affidamento di servizi di architettura e ingegneria, pervenute al protocollo
dalla data di pubblicazione del relativo avviso pubblico, avvenuta il 30.11.2017, dando atto che tale
elenco è stato aggiornato, da ultimo, con determinazione del Responsabile del Servizio tecnico
lavori pubblici n. 312 del 23.08.2018 e che i professionisti selezionati sono in possesso dei
necessari requisiti di ordine speciale per partecipare alla procedura in parola;
RITENUTO, altresì, di affidare l’incarico di cui trattasi, con il criterio dell’offerta economicamente
più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95 del D. Lgs. 50/2016 s.m.i. con i criteri che verranno individuati
nella lettera di invito;
RILEVATO che, l’importo da porre a base di gara, pari ad Euro 91.279,65, è stato calcolato sulla
base del D.M. 17/06/2016 con riferimento all’onorario previsto per l’aggiornamento della
progettazione esecutiva, la direzione lavori, assistenza al collaudo, contabilità, misura, e il
coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione;
CONSIDERATO che le modalità di svolgimento di predetta procedura e le condizioni di esecuzione
della prestazioni richieste sono definite nella lettera di invito nonché nello schema di convenzione
per l’affidamento dell’incarico di cui trattasi, precisando che quest’ultimo viene allegato al presente
atto quale parte integrante e sostanziale;
RITENUTO opportuno prevedere la possibilità di dare avvio all’esecuzione del contratto in via
d’urgenza, in ragione della sussistenza dei presupposti previsti dall’art. 32, comma 8 ultimo periodo
del D.Lgs. n. 50 del 2016, al fine di non compromettere il conseguimento dei benefici concessi, con
riferimento all’intervento di recupero complessivo, con i provvedimenti sopra citati, disponendo,
altresì, i seguenti termini per la redazione della progettazione:
– per la consegna dell’aggiornamento del progetto esecutivo: entro 20 giorni dalla data di
sottoscrizione della convenzione di incarico;
VISTA, altresì, la delibera del Consiglio dell’ANAC n. 1300 del 20.12.2017 la quale, all’art. 2 del
dispositivo, prevede, per le gare di importo uguale o maggiore ad Euro 40.000,00 ed inferiore a
150.000,00, una contribuzione a carico delle stazioni appaltanti dell’importo di Euro 30,00;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, espresso da parte del
Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole per quanto attiene alla
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 318 del 30-08-2018 – pag. 3
regolarità contabile, espresso dal Responsabile del Servizio finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
VISTO l’art. 107 e 183 del D. Lgs. n. 267 del 2000;
VISTI gli artt. 4 e 17 del D.Lgs. 165/2001;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 17 gennaio 2018 recante
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l’esercizio finanziario 2018;
VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31 marzo 2018 di nomina del Responsabile del Servizio
Tecnico Lavori Pubblici;
D E T E R M I N A
di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale 1. del presente atto;
2.di procedere all’affidamento, per le motivazioni citate in premessa, dell’incarico di
aggiornamento della progettazione esecutiva, nonché direzione lavori, assistenza al
collaudo, misura, contabilità, e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di
esecuzione dei lavori di RECUPERO DELL’IMMOBILE STORICO-ARTISTICO DI CA’
BRESSA DENOMINATO “EX CONVENTO DEI NONANTOLANI” – SECONDO STRALCIO
PER LAVORI DI FINITURA E DI IMPIANTISTICA, mediante procedura negoziata, ai sensi
degli artt. 36, comma 2, lettera b), e 157, comma 2, del D. Lgs. 50/2016 s.m.i.;
3.di invitare almeno 5 operatori economici individuati attingendo dall’elenco dei professionisti
che hanno richiesto di essere invitati a procedure selettive per l’affidamento di servizi di
architettura e ingegneria, pervenute al protocollo dalla data di pubblicazione del relativo
avviso pubblico, avvenuta il 30.11.2017, dando atto che tale elenco è stato aggiornato, da
ultimo, con determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 312 del
23.08.2018;
4.di dare atto che gli operatori da invitare sono stati selezionati dal Responsabile del Servizio
tecnico lavori pubblici del Comune di Volpago del Montello, nel rispetto dei criteri previsti
dalla normativa vigente, tra i soggetti che risultino in possesso di adeguata esperienza ed
abilitazione per interventi analoghi oltre al fatto che si sta intervenendo su bene vincolato,
garantendo in tale individuazione la rotazione degli inviti, infine tali professionisti sono in
possesso dei necessari requisiti di ordine speciale per partecipare alla procedura in parola;
5.di procedere all’aggiudicazione secondo il criterio dell’offerta economicamente più
vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95 del D.Lgs. 50/2016 in applicazione dei criteri individuati
nella lettera di invito;
6.di dare atto che l’importo netto da porre a base d’asta ammonta ad Euro 91.279,65;
7.di approvare l’allegato schema di convenzione che fa parte integrante e sostanziale del
presente atto;
8.di dare atto che il Codice unico di progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio
dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di
pubblica amministrazione” (CUP) che identifica l’intervento, è il seguente:
E27G16000000001 (in relazione al quale assume la veste di CUP Master quello acquisito
per il primo stralcio del recupero del complesso immobiliare ex Convento dei Nonantolani:
E29J16000210004);
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 318 del 30-08-2018 – pag. 4
di dare atto che il codice identificativo gara (CIG) è il seguente: 9. 76093699F0;
10.di impegnare la somma di Euro 30,00 a titolo di contributo ANAC al capitolo 2005 del
bilancio comunale e di effettuare il versamento di tale somma a mezzo bollettino di
pagamento mediante avviso (MAV), reso disponibile dall’Autorità nel sistema informativo di
monitoraggio gare (SIMOG) con cadenza quadrimestrale;
11.di delegare la Provincia di Treviso quale Stazione Unica Appaltante, sulla base della
convenzione in premessa citata e delle rispettive competenze ivi previste, con attribuzione
alla medesima S.U.A. delle credenziali di accesso ANAC;
12.di impegnare la somma spettante per l’incarico di aggiornamento progettazione esecutiva,
direzione lavori, assistenza al collaudo, misura, contabilità, e coordinamento della sicurezza
in fase di esecuzione, nonché per i relativi oneri previdenziali ed IVA, che si stima
complessivamente pari a € 115.815,61 (€ 91.279,65+ € 3.651,19 per oneri previdenziali al
4% ed € 20.884,78 per iva al 22%), con imputazione al capitolo 2005 del bilancio
comunale, che reca la disponibilità necessaria;
13.di prevedere la possibilità di dare avvio all’esecuzione del contratto in via d’urgenza, in
ragione della sussistenza dei presupposti previsti dall’art. 32, comma 8, ultimo periodo del
D.Lgs. n. 50 del 2016, come in premessa individuati, disponendo, altresì i seguenti termini
per la redazione della progettazione:
– per la consegna del progetto esecutivo: entro 20 giorni dalla data di sottoscrizione
della convenzione di incarico;
14.di dare atto che sul contenuto del presente provvedimento è stato espresso parere tecnico
favorevole da parte del Dirigente Responsabile ai sensi dell’art. 147 bis D.Lgs. 18.08.2000,
n. 267.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO

Lavori aula magna Ca’ Bressa – indizione gara progettazione (Det. 315/2018 – € 119246,80)

INDIZIONE DI GARA PER AFFIDAMENTO INCARICO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, CONTABILITÀ E COORDINAMENTO SICUREZZA PER REALIZZAZIONE AULA MAGNA A SERVIZIO DEL POLO SCOLASTICO DI VOLPAGO DEL MONTELLO CON RECUPERO DEL BARCO DI CA’ BRESSA (EX CONVENTO DEI NONANTOLANI).


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI
PREMESSO che l’Amministrazione Comunale intende realizzare un’aula magna a servizio del polo
scolastico di Volpago del Montello, mediante il recupero di un barco (ex stalle) facente parte del
compendio di “Ca’ Bressa” (ex Convento dei Nonantolani);
RICORDATO che:
il compendio immobiliare di Ca’ Bressa (denominato “Ex Convento – dei Nonantolani”) è
stato dichiarato di interesse storico-artistico ai sensi dell’art. 12 del D.Lgs. n. 42/2004 con
Decreto della Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici del Veneto in data 5
luglio 2005;
– tale compendio si trova al centro del polo scolastico del Comune di Volpago del Montello,
che comprende l’asilo nido, la scuola materna statale, la nuova scuola primaria e la scuola
media, accogliendo l’intero Istituto Comprensivo di Volpago oltre 900 alunni;
– sono già in corso i lavori di ristrutturazione dell’edificio principale di “Ca’ Bressa” che andrà
ad ospitare la biblioteca, spazi ad uso espositivo, sale riunioni/consultazioni ed una sala
multimediale, il tutto ad uso prevalentemente scolastico;
DATO ATTO che il recupero del barco, per la finalità sopra esposta, richiede un intervento di
ristrutturazione edilizia con recupero strutturale ed adeguamento sismico, nonché con esecuzione
degli impianti e delle opere di finitura, oltre alle sistemazioni esterne;
RICHIAMATI i seguenti atti:
– decreto del Ragioniere Generale dello Stato prot.n. 20970 del 09.02.2018, che attesta
l’avvenuta assegnazione, con determina della Presidenza del Consiglio dei Ministri –
Struttura di missione per il coordinamento e impulso nell’attuazione di interventi di
riqualificazione dell’edilizia scolastica, 7 febbraio 2018, n. 1, di spazi finanziari per un
importo di euro 800.000,00 ai sensi dei commi 487 e 488-bis dell’articolo 1 della legge 11
dicembre 2016, n. 232;
– deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 24.04.2018 di aggiornamento del
programma opere pubbliche per il triennio 2018-2021 ed elenco annuale 2018, con la quale
è stato inserito l’intervento sopra richiamato;
– deliberazione di Giunta comunale n. 72 del 30.07.2018 di approvazione dello studio di
fattibilità tecnica ed economica relativo ai lavori di realizzazione di un’aula magna a servizio
del polo scolastico di Volpago del Montello di importo totale stimato in € 800.000,00, redatto
dall’Ufficio Tecnico Lavori Pubblici del Comune, il quale reca il seguente quadro
economico:

A LAVORI A BASE D’ASTA Importo
A1 Lavori di ristrutturazione € 530.000,00
A2 Sistemazioni esterne € 33.000,00
A3 Oneri di sicurezza € 17.000,00
TOTALE LAVORI A € 580.000,00
B SOMME A DISPOSIZIONE
B1 Iva sui lavori 10% € 58.000,00
B2 Spese tecniche di progettazione, D.L., sicurezza,
compreso c.i. 4% e IVA 22%
€ 122.000,00
B3 Incentivo art. 113 D.Lgs. 50/2016 € 11.600,00
B4 Imprevisti, pubblicità, prove sui materiali, ecc. € 28.400,00
TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE B € 220.000,00
IMPORTO COMPLESSIVO DELL’OPERA A + B € 800.000,00

precisando che l’opera è finanziata mediante risorse proprie della stazione appaltante, imputate al
cap. 2005 del corrente esercizio del bilancio comunale;
VISTA la necessità di procedere all’affidamento delle attività di progettazione definitiva ed
esecutiva, direzione e contabilità dei lavori, assistenza al collaudo, coordinamento della sicurezza
in fase di progettazione ed esecuzione;
RICHIAMATO l’art. 192 del T.U. 18.8.2000, n. 267, che prescrive l’adozione di apposita preventiva
determinazione per la stipulazione del contratto, indicante il fine che con lo stesso si intende
perseguire, il suo oggetto, la forma e le clausole ritenute essenziali, le modalità e le ragioni che ne
sono alla base;
RITENUTO di provvedere all‘affidamento dell’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva,
direzione lavori, assistenza al collaudo, misura, contabilità, e coordinamento della sicurezza in fase
di progettazione e di esecuzione dei lavori di REALIZZAZIONE DI UN’AULA MAGNA A SERVIZIO
DEL POLO SCOLASTICO DI VOLPAGO DEL MONTELLO CON IL RECUPERO DEL BARCO DI
“CA’ BRESSA” (EX CONVENTO DEI NONANTOLANI), quale descritto nel progetto di fattibilità
tecnica ed economica approvato con la citata deliberazione della Giunta Comunale n. 72 del
30.07.2018;
DATO ATTO, pertanto, che:
l’oggetto del contratto è l’affidamento dell’incarico indicato al  punto precedente a
professionista qualificato;
 il soggetto incaricato dovrà eseguire le prestazioni affidate nel rispetto delle condizioni
stabilite nello schema di convenzione allegato al presente atto;
 il contratto verrà stipulato con scrittura privata in formato elettronico;
VISTO che, in data 09.04.2015, è stata stipulata tra il Comune di Volpago del Montello e la
Provincia di Treviso apposita convenzione con la quale il Comune ha aderito alla Stazione Unica
Appaltante istituita presso la Provincia di Treviso con deliberazione consiliare n. 22/69311/2013 del
31.05.2013 e deliberazione della Giunta Provinciale n. 186/45792/2014 del 05.05.2014, ai fini della
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 315 del 24-08-2018 – pag. 2
la gestione unitaria a livello provinciale delle funzioni di Centrale Unica di Committenza;
RITENUTO, quindi, avvalendosi della SUA – stazione unica appaltante della Provincia di Treviso, di
dare avvio alla procedura per appaltare il servizio di progettazione definitiva, esecutiva, direzione
lavori, assistenza al collaudo, misura, contabilità, e il coordinamento della sicurezza in fase di
progettazione ed esecuzione mediante procedura negoziata ai sensi degli artt. 36, comma 2, lett.
b), e 157, comma 2, del D. Lgs. 50/2016 s.m.i., interpellando almeno 5 operatori economici
individuati attingendo dall’elenco dei professionisti che hanno richiesto di essere invitati a
procedure selettive per l’affidamento di servizi di architettura e ingegneria, pervenute al protocollo
dalla data di pubblicazione del relativo avviso pubblico, avvenuta il 30.11.2017, dando atto che tale
elenco è stato aggiornato, da ultimo, con determinazione del Responsabile del Servizio tecnico
lavori pubblici n. 312 del 23.08.2018 e che i professionisti selezionati sono in possesso dei
necessari requisiti di ordine speciale per partecipare alla procedura in parola;
RITENUTO, altresì, di affidare l’incarico di cui trattasi, con il criterio dell’offerta economicamente
più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95 del D. Lgs. 50/2016 s.m.i. con i criteri che verranno individuati
nella lettera di invito;
RILEVATO che l’importo da porre a base di gara, pari ad Euro € 93.960,32, è stato calcolato sulla
base del D.M. 17/06/2016 con riferimento all’onorario previsto per la progettazione definitiva ed
esecutiva, la direzione lavori, assistenza al collaudo, contabilità, misura, e il coordinamento della
sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione;
CONSIDERATO che le modalità di svolgimento di predetta procedura e le condizioni di esecuzione
della prestazioni richieste sono definite nella lettera di invito nonché nello schema di convenzione
per l’affidamento dell’incarico di cui trattasi, precisando che quest’ultimo viene allegato al presente
atto quale parte integrante e sostanziale;
RITENUTO opportuno prevedere la possibilità di dare avvio all’esecuzione del contratto in via
d’urgenza, in ragione della sussistenza dei presupposti previsti dall’art. 32, comma 8 ultimo periodo
del D.Lgs. n. 50 del 2016, al fine di non compromettere il conseguimento del beneficio concesso
con determina della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di missione per il
coordinamento e impulso nell’attuazione di interventi di riqualificazione dell’edilizia scolastica, 7
febbraio 2018, n. 1, relativo agli spazi finanziari previsti ai sensi dei commi 487 e 488-bis
dell’articolo 1 della legge 11 dicembre 2016, n. 232, disponendo, altresì i seguenti termini per la
redazione della progettazione:
per la consegna del progetto definitivo: entro 20 giorni dalla consegna – del servizio;
– per la consegna del progetto esecutivo: entro 15 giorni dalla comunicazione di avvenuta
approvazione della progettazione definitiva;
VISTA, altresì, la delibera del Consiglio dell’ANAC n. 1300 del 20.12.2017 la quale, all’art. 2 del
dispositivo, prevede, per le gare di importo uguale o maggiore ad Euro 40.000,00 ed inferiore a
150.000,00, una contribuzione a carico delle stazioni appaltanti dell’importo di Euro 30,00;
RICHIAMATA la determinazione n. 289 del 03.08.2018 ad oggetto: “Assunzione impegno di spesa
in relazione a procedure selettive per affidamento di servizi di architettura e ingegneria relativi al
compendio di “Ca’ Bressa” (Ex Convento dei Nonantolani)” e ritenuto di revocarla;
ACQUISITI il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, espresso da parte del
Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici, ed il parere favorevole per quanto attiene alla
regolarità contabile, espresso dal Responsabile del Servizio finanziario, ai sensi dell’art. 147 bis del
D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il presente provvedimento diventa esecutivo con l’apposizione del visto di
regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
VISTO l’art. 107 e 183 del D. Lgs. n. 267 del 2000;
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 315 del 24-08-2018 – pag. 3
VISTI gli artt. 4 e 17 del D.Lgs. 165/2001;
RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 17 gennaio 2018 recante
l’approvazione del Piano Esecutivo di Gestione per l’esercizio finanziario 2018;
VISTO il decreto sindacale n. 3 del 31 marzo 2018 di nomina del Responsabile del Servizio
Tecnico Lavori Pubblici;
D E T E R M I N A
di dare atto che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale 1. del presente atto;
2.di procedere all’affidamento, per le motivazioni citate in premessa, dell’incarico di
progettazione definitiva ed esecutiva, direzione lavori, assistenza al collaudo, misura,
contabilità, e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione dei
lavori di REALIZZAZIONE DI UN’AULA MAGNA A SERVIZIO DEL POLO SCOLASTICO
DI VOLPAGO DEL MONTELLO CON IL RECUPERO DEL BARCO DI “CA’ BRESSA” (EX
CONVENTO DEI NONANTOLANI), mediante procedura negoziata, ai sensi degli artt. 36,
comma 2, lettera b), e 157, comma 2, del D. Lgs. 50/2016 s.m.i.;
3.di invitare almeno 5 operatori economici individuati attingendo dall’elenco dei professionisti
che hanno richiesto di essere invitati a procedure selettive per l’affidamento di servizi di
architettura e ingegneria, pervenute al protocollo dalla data di pubblicazione del relativo
avviso pubblico, avvenuta il 30.11.2017, dando atto che tale elenco è stato aggiornato, da
ultimo, con determinazione del Responsabile del Servizio tecnico lavori pubblici n. 312 del
23.08.2018;
4.di dare atto che gli operatori da invitare sono stati selezionati dal Responsabile del Servizio
tecnico lavori pubblici del Comune di Volpago del Montello, nel rispetto dei criteri previsti
dalla normativa vigente, tra i soggetti che risultino in possesso di adeguata esperienza ed
abilitazione per interventi di miglioramento/adeguamento sismico di edifici, oltre al fatto che
si sta intervenendo su bene vincolato, garantendo in tale individuazione la rotazione degli
inviti, infine tali professionisti sono in possesso dei necessari requisiti di ordine speciale per
partecipare alla procedura in parola;
5.di procedere all’aggiudicazione secondo il criterio dell’offerta economicamente più
vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95 del D.Lgs. 50/2016 in applicazione dei criteri individuati
nella lettera di invito;
6.di dare atto che l’importo netto da porre a base d’asta ammonta ad Euro € 93.960,32;
7.di approvare l’allegato schema di convenzione che fa parte integrante e sostanziale del
presente atto;
8.di dare atto che il Codice unico di progetto degli investimenti pubblici reso obbligatorio
dall’art. 11 della Legge 16 gennaio 2003 n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di
pubblica amministrazione” (CUP) che identifica l’intervento, è il seguente: E27G180000004
(in relazione al quale assume la veste di CUP Master quello acquisito per il primo stralcio
del recupero del complesso immobiliare ex Convento dei Nonantolani: E29J16000210004);
9.di dare atto che il codice identificativo gara (CIG) è il seguente: 76060062B6;
10.di revocare la precedente determinazione n. 289 del 03.08.2018, recante impegni di spesa
per contributi ANAC relativi ad indizione gare;
11.di impegnare la somma di Euro 30,00 a titolo di contributo ANAC al capitolo 2005 del
AREA TECNICA LAVORI PUBBLICI n. 315 del 24-08-2018 – pag. 4
bilancio comunale e di effettuare il versamento di tale somma a mezzo bollettino di
pagamento mediante avviso (MAV), reso disponibile dall’Autorità nel sistema informativo di
monitoraggio gare (SIMOG) con cadenza quadrimestrale;
di delegare la Provincia di Treviso quale Stazione Unica Appaltante, 12. sulla base della
convenzione in premessa citata e delle rispettive competenze ivi previste, con attribuzione
alla medesima S.U.A. delle credenziali di accesso ANAC;
13.di impegnare la somma spettante per l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva,
direzione lavori, assistenza al collaudo, misura, contabilità, e coordinamento della sicurezza
in fase di esecuzione, nonché per i relativi oneri previdenziali ed IVA, che si stima
complessivamente pari a € 119.216,85 (€ 93.960,32 + € 3.758,41 per oneri previdenziali al
4% ed € 21.498,12 per iva al 22%), con imputazione al capitolo 2005 del bilancio
comunale, che reca la disponibilità necessaria;
14.di prevedere la possibilità di dare avvio all’esecuzione del contratto in via d’urgenza, in
ragione della sussistenza dei presupposti previsti dall’art. 32, comma 8, ultimo periodo del
D.Lgs. n. 50 del 2016, come in premessa individuati, disponendo, altresì i seguenti termini
per la redazione della progettazione:
– per la consegna del progetto definitivo: entro 20 giorni dalla consegna del servizio;
– per la consegna del progetto esecutivo: entro 15 giorni dalla comunicazione di
avvenuta approvazione della progettazione definitiva;
15.di dare atto che sul contenuto del presente provvedimento è stato espresso parere tecnico
favorevole da parte del Dirigente Responsabile ai sensi dell’art. 147 bis D.Lgs. 18.08.2000,
n. 267.
F.to Il Responsabile del Servizio
MAZZERO ALESSANDRO