Variante verde riqualificazione aree edificabili (Del. GC 7/2019)

PIANO DEGLI INTERVENTI – VARIANTE VERDE PER RIQUALIFICAZIONE DI AREE EDIFICABILI – L.R. N. 4 DEL 16.03.2015 – AVVISO PER L’ANNO 2019


LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO che:
il Comune di Volpago del Montello è dotato di PAT, che è stato approvato  con conferenza di
servizi in data 11.03.2016 e divenuto efficace in data 10.06.2016;
 il Comune di Volpago del Montello è altresì dotato di Piano d’Area del Montello, variante di
adeguamento al PRG approvata con Delibera di C.C. n. 41 del 23.07.2007, e successive
varianti;
 il Comune di Volpago del Montello con deliberazione di Consiglio Comunale n. 50 del
30.12.2013, ha adottato il Piano di Assetto del territorio (PAT);
 dopo l’approvazione del PAT, il primo Piano degli Interventi (PI) risulta essere il PRG
vigente per parti non in contrasto con ilo PAT;
 ai sensi dell’art. 7 della Legge Regionale 16.03.2015 n. 4, pubblicata sul BUR n. 27 del
20.03.2015, il Comune è tenuto a pubblicare, entro il 31 gennaio di ogni anno, un avviso
con il quale si invitano gli aventi titolo, che abbiano interesse, a presentare entro i
successivi sessanta giorni la richiesta di riclassificazione di aree edificabili, affinché siano
private della potenzialità edificatoria loro riconosciuta dallo strumento urbanistico vigente e
siano rese inedificabili;
 il Comune, entro sessanta giorni dal ricevimento, valuta le istanze e, qualora ritenga le
stesse coerenti con le finalità di contenimento del consumo del suolo, le accoglie mediante
approvazione di apposita variante al Piano degli Interventi (PI) – “Variante Verde” –
secondo la procedura di cui all’articolo 50, commi 6 e 7, della LR 61/1985;
ATTESO che nel corso del 2017 è stata approvata la prima variante al Piano degli Interventi con
deliberazione di Consiglio Comunale n. 41 del 26.07.2017 – “APPROVAZIONE DELLA PRIMA
VARIANTE AL PIANO DEGLI INTERVENTI “VARIANTI VERDI” AI SENSI DELL’ART. 18 COMMA
4 DELLA LR 11/2004.”
CONSIDERATO che altri cittadini hanno manifestato l’interesse a riclassificare le proprie aree
edificabili affinché siano private della potenzialità edificatoria loro riconosciuta dallo strumento
urbanistico vigente;
RITENUTO di avviare l’iter di redazione di apposita variante al primo Piano degli Interventi ai sensi
dell’art. 7 della LR 4/2015;
VISTO l’avviso allegato sub A) alla presente, redatto in conformità alle disposizioni della citata LR
4/2015;
VISTO il modello per la presentazione della richiesta, allegato sub B) alla presente;
RITENUTO, altresì, visti i contenuti precisamente individuati e circoscritti della variante, di non
prevedere forme di partecipazione e concertazione con enti pubblici e associazioni economiche e
sociali, ma di dare idonea diffusione e pubblicità all’avviso allegato, con particolare riferimento ai
cittadini proprietari di aree edificabili;
VISTO il Testo Unico sull’ordinamento degli Enti Locali approvato con D. Lgs. n. 267 del
18.08.2000;
VISTO l’allegato parere di regolarità tecnica reso dal Responsabile dell’Area Attività Produttive,
edilizia privata e urbanistica, ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. n. 267/2000 (T.U. Enti Locali);
VISTO l’allegato parere di regolarità contabile reso dal Responsabile del Servizio Ragioneria, ai
sensi dell’art. 49 del D. Lgs. n. 267/2000 (T.U. Enti Locali);
CON VOTI favorevoli unanimi resi nei modi di legge,
DELIBERA
1.di avviare la procedura per la redazione della variante al Piano degli interventi – “Variante
Verde”, ai sensi dell’art. 7 della LR 4/2015;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 7 del 23-01-2019 Pag. n. 2 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
2.di approvare, a tal fine, l’avviso alla cittadinanza allegato sub A) alla presente, redatto in
conformità alle disposizioni della citata LR 4/2015;
3.di approvare, inoltre, il modello da compilare per la presentazione della domanda, allegato sub
B) alla presente;
4.di dare atto che, visti i contenuti delimitati e circoscritti della variante stessa, non vengono
previste forme di partecipazione e concertazione con enti pubblici e associazioni economiche e
sociali ma verrà data idonea diffusione e pubblicità all’avviso allegato, con particolare
riferimento ai cittadini proprietari di aree edificabili;
5.di demandare al Responsabile di Area Attività produttive, Edilizia Privata e Urbanistica
l’adozione dei successivi provvedimenti.
Altresì,
DELIBERA
di dichiarare, con separata e successiva votazione ad esito favorevole unanime, il presente atto
immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4° TUEL n. 267/2000”, al fine di dare
seguito tempestivamente ai successivi atti, in particolare pubblicando l’avviso alla popolazione
entro il 31.01.2019.

Lascia un commento