Ricognizione immobili (Del. GC 108/2018)

RICOGNIZIONE DEGLI IMMOBILI DELL’ENTE AI SENSI DEL PRINCIPIO CONTABILE 4/1 DEL D.LGS. 118/2011.


LA GIUNTA COMUNALE

CONSIDERATO quanto previsto dal punto 8.2 dell’allegato 4/1 del D.Lgs. 118 del 23 giugno
2011 primo principio contabile applicato concernente la programmazione di bilancio:
“Al fine di procedere al riordino, gestione e valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare l’Ente,
con apposita delibera dell’organo di governo individua, redigendo apposito elenco, i singoli
immobili di proprietà dell’Ente. Tra questi devono essere individuati quelli non strumentali
all’esercizio delle proprie funzioni istituzionali e quelli suscettibili di valorizzazione ovvero di
dismissione. Sulla base delle informazioni contenute nell’elenco deve essere predisposto il “Piano
delle alienazioni e valorizzazioni patrimoniali” quale parte integrante del DUP.
La ricognizione degli immobili è operata sulla base, e nei limiti, della documentazione esistente
presso i propri archivi e uffici”;
ATTESO che ai sensi dall’art. 58 del D.L. n. 112/2008, convertito in L. n. 133/2008 il Piano
delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari costituisce allegato obbligatorio al Bilancio di
Previsione e che l’inserimento nel Piano determina automaticamente la classificazione del bene
nel patrimonio disponibile del Comune e ne dispone espressamente la destinazione urbanistica;
RILEVATO che la procedura di ricognizione ed eventuale riclassificazione degli immobili
prevista dal citato art. 58 del D.L. n. 112/2008, consente una semplificazione dei processi di
valorizzazione del patrimonio immobiliare di questo Comune, nell’evidente obiettivo di soddisfare le
esigenze di miglioramento dei conti pubblici, di riduzione e contenimento dell’indebitamento e di
ricerca di nuovi proventi destinabili a finanziamento degli investimenti;
VISTO l’allegato elenco dei beni immobili di proprietà comunale comprensivo dei beni non
strumentali all’esercizio delle proprie funzioni istituzionali da alienare e valorizzare denominato
Allegato A;
VISTO l’art. 48 del decreto legislativo 267/2000 “Competenze delle Giunte”;
VISTO il vigente Statuto comunale;
VISTO il parere favorevole espresso dal Responsabile del Servizio finanziario in merito alla
regolarità tecnica e contabile del presente atto, ai sensi dell’art. 49 comma 1 del D.Lgs. n.
267/2000;
Con voti favorevoli unanimi resi nei modi di legge,
DELIBERA
1. di approvare la Ricognizione degli immobili dell’Ente tra i quali vengono individuati quelli
non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali dell’ente suscettibili di valorizzazione ovvero
di dismissione nel periodo 2019/2021, come da documento allegato A facente parte integrante e
sostanziale del presente atto;
2. di dare atto che l’esatta identificazione dei terreni appartenenti al patrimonio disponibile
dell’Ente è desumibile dai documenti agli atti degli uffici comunali preposti alla gestione del
patrimonio;
3. di dare atto che per gli anni 2019-2020-2021 non sono previste alienazioni di beni immobili
del patrimonio comunale a finanziamento del piano triennale delle opere pubbliche e che pertanto
non viene allegato il piano dettagliato delle alienazioni;
4. di dare atto che gli elenchi suddetti faranno parte integrante del documento unico di
programmazione 2019/2021 e allegati al Bilancio di Previsione 2019 che verrà approvato dal
Consiglio Comunale.
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 108 del 21-11-2018 Pag. n.2 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
DELIBERA
altresì, con separata apposita votazione espressa in forma palese ad esito favorevole unanime, di
dichiarare immediatamente eseguibile la presente deliberazione, ai sensi dell’art. 134 – comma 4°-
del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000, vista l’urgenza di provvedere tempestivamente all’adozione dei
conseguenti atti.


DEL-G-2018-108-nov-21 Ricognizione immobili – all A

Lascia un commento