Piano triennale 2019-2021 razionalizzazione spese di funzionamento (Del. GC 107/2018)

APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2019 – 2021 DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO EX ART. 1 COMMI 594 E SEGUENTI, LEGGE FINANZIARIA 2008.


LA GIUNTA COMUNALE
DATO ATTO che la Legge n. 244/2007 prevede alcune disposizioni dirette al contenimento
ed alla razionalizzazione delle spese di funzionamento delle pubbliche amministrazioni;
RICHIAMATO in particolare l’art. 2 comma 594 dove viene previsto che, ai fini del
contenimento delle spese delle strutture, le amministrazioni pubbliche adottano piani triennali per
l’individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell’utilizzo relativamente alle seguenti
fattispecie:
dotazioni strumentali anche informatiche previa verifica e fattibilità che corredano – le stazioni
di lavoro degli uffici;
– le autovetture di servizio a mezzo di fattibilità all’uso di mezzi alternativi anche cumulativi;
– i beni immobili ad uso abitativo o di servizio con esclusione di beni infrastrutturali;
VISTI i commi 595 e 596 dell’art. 2 della legge sopra citata, relativi rispettivamente anche
alla telefonia mobile nonché alla possibilità di dismissioni strumentali;
VISTI i successivi commi 597 e 598 che impongono alle amministrazioni pubbliche la
trasmissione a consuntivo e con cadenza annuale di una relazione agli organi di controllo ed invio
alla competente Corte dei Conti nonché la pubblicizzazione sul sito istituzionale
dell’amministrazione;
RICHIAMATA la delibera di Giunta Comunale 98 del 22.11.2017 di approvazione del piano
triennale di razionalizzazione per il triennio 2018 – 2020;
CONSIDERATO che nel corso dell’esercizio 2018 si è provveduto a predisporre iniziative atte
alla riduzione delle spese previste dal piano stesso;
Per quanto riguarda la parte hardware sono stati sostituiti i PC e le stampanti più obsolete, per
quanto riguarda il parco mezzi, sono state fatte le manutenzioni straordinarie ai mezzi che ne
necessitavano, ed è stata rottamata una Panda Van del 1994.
DATO ATTO che grazie all’utilizzo della linea in fibra ottica è stato possibile centralizzare
presso l’Istituto Comprensivo di Volpago la centrale telefonica di altri istituti, eliminando di fatto
i costi fissi di telefonia e dati, si stanno valutando altre iniziative simili per il futuro;
ACQUISITI i pareri di regolarità tecnica e contabile, espressi dal Responsabile del Servizio
finanziario , ai sensi dell’art. 49, c. 1, del D.Lgs. 267/2000;
CON VOTI unanimi favorevoli espressi nei modi di legge;
D E L I B E R A
1)di approvare il piano triennale 2019 – 2021 (di seguito allegato) perseguendo gli obiettivi
già previsti dal piano triennale approvato con delibera di Giunta 98 del 2017 per
l’individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell’utilizzo:
 di apparecchiature di telefonia mobile nonché di dotazioni strumentali d’ufficio, anche
informatiche,
 di autovetture di servizio;
 dei beni immobili ad uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali,
2)di incaricare i Responsabili dei servizi a porre la massima attenzione alla concreta
razionalizzazione delle azioni ed interventi previsti nel piano sopra citato ed a predisporre
una relazione a consuntivo, con cadenza annuale, da inviare agli organi di controllo interno
dell’Ente ed alla competente sezione di controllo della Corte dei Conti.
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 107 del 21-11-2018 Pag. n.2 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
DELIBERA
altresì, con separata apposita votazione espressa in forma palese ad esito favorevole unanime, di
dichiarare immediatamente eseguibile la presente deliberazione, ai sensi dell’art. 134 – comma 4°-
del D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000, vista l’urgenza di provvedere tempestivamente all’adozione dei
conseguenti atti.
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 107 del 21-11-2018 Pag. n.3 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
Allegato
PIANO TRIENNALE DI
RAZIONALIZZAZIONE SPESE
DI FUNZIONAMENTO
art. 2, commi 594 e seguenti, della legge 24.12.2007 n. 244
(legge finanziaria 2008)
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 107 del 21-11-2018 Pag. n.4 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
DOTAZIONI STRUMENTALI
(Art. 2, lettera a), comma 594, legge 244/07)
Le attività svolte negli anni precedenti e la situazione di partenza
Gli anni fino al 2018 hanno visto portare a compimento fasi importanti per il servizio
infrastrutturale fonia-dati.
Gli interventi più significativi di questo lavoro, svolti fino ad oggi, sono stati:
dotazione al personale di postazioni di lavoro (PC) altamente affidabili a) e duraturi, con
abbattimento costi di carattere generale per acquisti e manutenzione;
b) la manutenzione hardware e software delle postazioni di lavoro (PC) viene eseguita da ditta
esterna per circa 17 ore settimanali, e questo, oltre ad un risparmio economico, si traduce in
riduzione dei tempi di intervento garantendo la business continuity;
c) da diversi anni gli acquisti delle stampanti e fotocopiatrici vengono effettuate nell’ottica di
centralizzare la “risorsa” evitando di acquistare stampanti per la singola postazione con alto
costo di manutenzione concentrando le stampe sulle copiatrici che non sono di proprietà
dell’ente ma in noleggio con manutenzione e fornitura consumabili inclusa.
d) collegamento in fibra ottica del Municipio, della sede della Polizia locale, e altri stabili
comunali, con conseguente miglioramento del servizio, riduzione di borchie ISDN e dei costi
fissi conseguenti;
e) iscrizione delle scuole primarie al progetto “web in classe”, con conseguente miglioramento
del servizio, monitoraggio degli accessi a internet e costi di gestione a carico del Consorzio
BIM Piave;
f) per garantire la continuità operativa dei due server ad elevata capacità elaborativa, per
gestire i due gestionali in essere, documenti e accessi da sedi remote, si manterrà il servizio di
disaster recovery già in essere anche nei prossimi anni (adempiendo a quanto previsto dalla
normativa in materia);
g) nel corso del 2018 è stata implementata la conservazione a norma dei documenti che in
precedenza era attiva solo per il registro giornaliero del protocollo, mentre ora è attiva anche per
fatture attive e passive oltre che per gli atti digitali;
nel corso del prossimo triennio la conservazione a norma riguarderà anche altre fattispecie di
documenti, anche alla luce della normativa in continua evoluzione, sarà compito dell’Ente
mantenere gli standard di sicurezza necessari.
h) trasformazione dei software di principale utilizzo negli uffici comunali dalla tipologia
client-server a quella web server che consente di utilizzare client per gli utenti anche con ridotta
capacità elaborativa in quanto il carico di lavoro viene sostenuto dal server;
Piano triennale di razionalizzazione 2019/2021
Saranno incentivate:
1)la gestione della posta in arrivo tramite dispositivo hardware al fine di filtrare in automatico lo
spam diretto verso il dominio di posta del Comune. In media è previsto un blocco o la
segnalazione delle e-mail in arrivo classificate come “spam”. Con questo sistema viene ridotto
notevolmente l’intervento giornaliero del personale per la verifica e cancellazione delle mail
spazzatura;
2)la diffusione della firma digitale;
3) utilizzo della posta elettronica certificata;
4)Utilizzo delle newsletter;
5)possibilità dei tecnici di inserire, integrare, visualizzare l’iter di approvazione delle pratiche
edilizie;
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 107 del 21-11-2018 Pag. n.5 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
incentivare il cittadino a sfruttare il portale del Comune, al fine di 6) potersi autogestire
certificazioni varie, con risparmio di tempo e risorse.
7)E’ stato introdotto un nuovo metodo di pagamento per la cittadinanza, testato già nel 2018,
(Progetto PagoPA) è ora possibile procedere con i pagamenti di alcuni servizi comunali tramite
il sito del Comune tramite il Portale messo a disposizione dalla Regione Veneto, al momento il
servizio non ha riscosso lo sperato successo.
Dal 01.01.2019 sarà obbligatorio per la PA accettare solamente pagamenti elettronici, l’Ente ha
affidato ad apposita ditta la gestione del servizio, per rendere il più possibile fruibile il servizio
da parte dei cittadini a partire dal mese di gennaio 2019.
Saranno valutate l’efficacia e l’economicità di alcuni applicativi anche in considerazione
dell’effettivo utilizzo e diffusione nella cittadinanza, nell’ottica di abbattimento dei costi di
gestione.
Il triennio 2019-2021 sarà pertanto un periodo di consolidamento di quanto già fatto nel precedente
triennio, volto a raggiungere importanti obiettivi quali:
a) l’aumento della produttività;
b) la riduzione dei costi;
c) il miglioramento dei processi dell’Ente;
d) la semplificazione dell’infrastruttura Informatica e delle telecomunicazioni (IT).
TELEFONIA MOBILE
(Art. 2, commi 595, legge 244/07)
Le attività svolte negli anni precedenti e la situazione di partenza:
Nel 2015 sono stati cambiati i contratti di telefonia mobile, da Tim a Vodafone a condizioni che
hanno permesso di abbattere i costi di quasi 2/3 rispetto al precedente contratto.
Per migliorare il servizio ai dipendenti e alla cittadinanza nel corso del 2018 sono stati modificati
alcuni piani tariffari aggiungendo traffico dati.
Viene ora gestita la segnalazione dei guasti nel territorio attraverso applicazioni dedicate, gestibili
sia da pc fisso che da smartphone e aggiornati in tempo reale.
I telefoni cellulari di servizio sono assegnati agli Amministratori che ne hanno fatto richiesta, uno
dei quali viene utilizzato dall’ufficio segreteria per gestire le comunicazioni con gli amministratori
tramite messaggi e gruppi di lavoro, ai responsabili di servizio dell’area tecnico manutentiva e di
vigilanza e al seguente personale dipendente che deve assicurare pronta e costante reperibilità:
responsabili area tecnica lavori pubblici, cultura e sport, polizia locale, assistente sociale, capo
operai, due operai specializzati, messo e protezione civile.
I consuntivi bimestrali delle chiamate effettuate dai possessori di utenze cellulari con i relativi costi
vengono comunque monitorati.
Piano triennale di razionalizzazione 2019-2021
Il piano triennale di razionalizzazione si concreterà principalmente attraverso:
1.è iniziato il processo per il collegamento con fibra ottica dei locali Informagiovani con la
sede della polizia locale. Con un costo iniziale di circa 2.000,00 il risparmio annuo sarà di
circa 1.700,00. L’intervento consentirà anche di estendere la rete Wi-fi pubblica e di
integrare la videosorveglianza, nel corso del prossimo triennio il processo iniziato volgerà al
termine;
2.Collegamento con la fibra ottica nuova scuola elementare di Venegazzù.
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 107 del 21-11-2018 Pag. n.6 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
Dal 2016 è in dotazione dei Servizi Sociali una ulteriore autovettura Doblò Fiat in comodato d’uso
gratuito attraverso un’azienda privata che ne finanzia i costi con la raccolta pubblicitaria da aziende
del territorio;
CONSIDERATO quindi che, da una ricognizione dei mezzi dell’Ente, gli stessi risultano utilizzati
in via prioritaria dalla Polizia Locale, dalla Protezione Civile, dall’ufficio Tecnico, e dai servizi
sociali, non sono quindi presenti mezzi istituzionali dedicati all’utilizzo da parte dei dipendenti o
degli amministratori.
il monitoraggio del corretto utilizzo delle utenze con verifica a campione, 3. nel rispetto della
normativa sulla tutela della riservatezza dei dati personali;
4.il monitoraggio dei consumi dei telefoni cellulari;
5.la comparazione costante dei piani tariffari presenti sul mercato;
6.l’adeguamento a nuove modalità d’uso consentite dalla tecnologia tendenti ad un risparmio
della spesa;
AUTOVETTURE DI SERVIZIO
(art. 2, lettera b, comma 594, legge 244/07)
Il Comune ha in dotazione i seguenti automezzi:
6
AUTOVETTURA FIAT DOBLO’
2 SERIE 2007 Ufficio Tecnico
2
AUTOVETTURA FIAT PANDA
CTG
7 AUTOVETTURA FIAT PUNTO 1995 Ufficio Tecnico
1994 Rottamata nel 2018
8
MACCHINA OP. SEMOV.NEW
HOLLAND LB 110 B 2006 Ufficio Tecnico
TIPO AUTOMEZZO
9
AUTOVETTURA FIAT PUNTO
1.2 2002 Polizia Locale
3 AUTOCARRO FIAT DUCATO
10AUTOCARRO IVECO 35/E4 2010 Ufficio Tecnico
1994 Ufficio Tecnico
11
AUTOVETTURA FIAT DUCATO
– PULMINO CON ADATT.
DISABILI 2003 Servizi Sociali
1 AUTOCARRO FIAT IVECO 145
12 FIAT DOBLO’actual (*) 2011 Servizi sociali
4
AUTOCARRO FALCON
ANTONELLI
13
AUTOVEIC. SPECIALE
TOYOTA HI LUX 1999 Protezione Civile
1996 Ufficio Tecnico
14
AUTOVETTURA JEEP
DAIHATSU TERIOS 2004 Polizia Locale
1989 Ufficio Tecnico
15
AUTOVEIC. SPECIALE SUZUKI
JIMNY 2003 Protezione Civile
5
AUTOVETTURA FIAT PANDA
2°SERIE 4×4
16 ALFA ROMEO GIULIETTA 1.6 2017 Polizia Locale
2007 Servizi Sociali
ANNO DI
IMMATRIC.
Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
DELIBERA DI GIUNTA n. 107 del 21-11-2018 Pag. n.7 COMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO
UFFICIO RIFERIMENTO
In occasione della necessità di effettuare missioni che comportano spostamenti per grandi distanze
viene privilegiato l’uso di mezzi di trasporto pubblico (treno).
La fornitura del carburante avviene attraverso l’adesione alla convenzione Consip per il lotto 2 –
Trentino Alto Adige – Veneto – Friuli Venezia Giulia; aggiudicato alla Kuwait Petroleum Italia
SPA a partire da dicembre 2015. L’attuale convenzione è scaduta il 02/11/2018.
Il rifornimento avviene attraverso l’uso di apposite fuelcards collegate ad ogni automezzo e che
consentono la fatturazione con una dettagliata e puntuale esposizione delle erogazioni di carburante
e la suddivisione per centri di costo.
La compagnia petrolifera aggiudicataria della fornitura di carburanti è dotata anche di pompe GPL
rendendo possibile, rispetto agli anni precedenti, il rifornimento presso un unico fornitore di tutti i
tipi di carburante, consentendo ulteriori risparmi di costi amministrativi.
Attualmente abbiamo richiesto una proroga, siamo in attesa che venga affidata la nuova
convenzione per il prossimo triennio.
Obiettivi proposti per la razionalizzazione 2019/2021
Il piano triennale di razionalizzazione si concreterà principalmente attraverso:
la stesura di reports con riguardo alle motivazioni di utilizzo delle 1) autovetture, dei
chilometri percorsi, dei rifornimenti di carburante, al fine di eliminare eventuali anomalie di
gestione riscontrate;
2)la prosecuzione nell’attività di dismissione dei mezzi datati, nel rispetto delle regole di
circolazione stradale e di sicurezza, e per la riduzione delle spese manutentive. In particolare
la sostituzione di due vecchi mezzi tecnici in dotazione del personale saranno sostituiti da un
unico automezzo opportunamente allestito per fronteggiare le esigenze di manutenzione e
pronto intervento.
3)Qualora si rendesse necessario, si procederà, in linea con la politica di rispetto
dell’ambiente, all’acquisto di automezzi ad alimentazione a metano e/o GPL ad eccezione
degli automezzi speciali. Tutto ciò compatibilmente con i limiti imposti dalla normativa
vigente che impone la riduzione dei costi sia di acquisto che di manutenzione dei mezzi.
BENI IMMOBILI AD USO ABITATIVO O DI SERVIZIO,
CON ESCLUSIONE DEI BENI INFRASTRUTTURALI
(art. 2, comma 594, lettera c, legge 244/07)
L’Ente non possiede beni immobili ad uso abitativo o di servizio di cui all’art. 2, comma 594,
lettera c, legge 244/07.

Lascia un commento